Silvano Prandi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silvano Prandi
Silvano Prandi durante un allenamento estivo a Cuneo nel 2006.jpg
Nazionalità Italia Italia
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex palleggiatore)
Squadra ASUL Lione
Carriera
Squadre di club
1960-1969 Cuneo VBC
1969-1972 CUS Torino
Carriera da allenatore
1976-1988 CUS Torino A1-M
1982-1986 Italia Italia M
1988-1993 Petrarca Padova A1-M
1993-1999 Cuneo VBC A1-M
1999-2001 Lube Macerata A1-M
2001-2004 4Torri Ferrara A1-M
2004-2005 Trentino Volley A1-M
2005-2009 PV Cuneo A1-M
2008-2010 Bulgaria Bulgaria M
2009-2011 Pallavolo Modena A1-M
2011-2013 Top Latina A1-M
2013-2015 ASUL Lione LA-M
2015- Template:Chaumont Volley-Ball 52 Haute Marne
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Los Angeles 1984
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Bronzo Turchia 2009
 

Silvano Prandi (San Benedetto Belbo, 13 novembre 1947) è un allenatore di pallavolo ed ex pallavolista italiano.

Conosciuto con il soprannome "il Professore", allena da 36 stagioni squadre di Serie A1 maschile e nella sua carriera ha collezionato due esoneri. Attualmente ricopre l'incarico di allenatore dell'Association Sportive Universitaire Lyonnaise Volley-ball.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Prandi nel 1964, durante il suo primo anno al Cuneo VBC

Diplomato all'ISEF, insegnò per un periodo educazione fisica[1], dall'età di 13 anni palleggiò nelle serie minori col Cuneo VBC; nel 1969 approdò al CUS Torino, con la cui maglia giocò per tre anni prima di muovere i primi passi come allenatore nelle giovanili del club. Nel 1976 fu chiamato a dirigere la prima squadra, che guidò alla vittoria di quattro scudetti (Klippan 1978-79, Robe di Kappa 1979-80, 1980-81 e 1983-84), una Coppa delle Coppe (1984) e la Coppa dei Campioni del 1980, la prima vinta da un club italiano e non proveniente dall'Europa dell'Est.

Tra il 1982 e il 1986 allenò anche l'Italia, affiancato del commissario tecnico Carmelo Pittera; in azzurro vinse l'oro ai Giochi del Mediterraneo di Rabat (1983) e lo storico bronzo alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984. Nel 1988, dopo la rinuncia del CUS a prendere parte al torneo di A1, lasciò Torino per approdare al Petrarca Padova. Dopo cinque stagioni fece ritorno in Piemonte, ingaggiato dall'Alpitour Diesel Cuneo. Tra il 1993 e il 1999 vinse due Coppe delle Coppe (1997 e 1998), una Coppa CEV (1996), due Coppe Italia (1995-96 e 1998-99), una Supercoppa Italiana e due Supercoppe Europee.

Nel 1999 passò alla Lube Banca Marche Macerata, con la quale vinse nel 2001 sia la 2000-01 che la Coppa CEV. Successivamente allenò la 4Torri Ferrara e l'Itas Diatec Trentino, squadra dalla quale, nel 2005, subì il primo esonero della sua carriera[1]. Nello stesso anno ritornò a Cuneo; con la BreBanca Lannutti, ha vinto la Coppa Italia 2005-06. Dal 21 ottobre 2008 è ufficialmente il tecnico della Nazionale bulgara maschile[2], grazie al contatto, come già anticipato in precedenza, dall'ex giocatore Ljubo Ganev. Il 29 aprile 2009 ha lasciato la squadra cuneese per la chiamata della Trenkwalder Modena da cui è stato esonerato il 23 gennaio 2011. Nel 2011 viene ingaggiato per guidare l'Andreoli Latina[3], la porta a disputare una storica semifinale scudetto e a guadagnare il pass per l'Europa (Cev Cup). Dopo due stagioni a Latina, viene ingaggiato dal club francese dell'ASUL Lione dove raggiunge la salvezza il primo anno mentre al suo secondo anno chiude al terzo posto di regular season (guadagnando il pass per la Cev Cup) ed esce in soltanto in semifinale contro Parigi al termine di una tiratissima gara 3. Al termine della stagione di separa dall'ASUL Lione e si unisce con il CHAUMONT VOLLEY-BALL 52 HAUTE MARNE

Palmarès[1][modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

1978-79, 1979-80, 1980-81, 1983-84
1995-96, 1998-99, 2000-01, 2005-06
1996
1979-80
1983-84, 1996-97, 1997-98
1995-96, 1996-97
1995-96, 2000-01
  • Boy League: 1
1997-98

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1984
1983
2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c legavolley.it - Silvano Prandi. URL consultato il 18-12-2008.
  2. ^ Campioni.cn - Silvano Prandi è stato il tecnico della Bulgaria. URL consultato il 23-10-2008.
  3. ^ http://www.top-volley.net/index.php?option=com_content&view=article&id=355&Itemid=203.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]