Saw Legacy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Saw Legacy
Jigsaw 2017.jpeg
Billy il Pupazzo in una scena del film
Titolo originaleJigsaw
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Canada
Anno2017
Durata92 min
Rapporto2,35:1
Genereorrore, thriller
RegiaMichael e Peter Spierig
Soggettopersonaggi creati da James Wan e Leigh Whannell
SceneggiaturaPete Goldfinger, Josh Stolberg
ProduttoreMark Burg, Oren Koules
Produttore esecutivoPeter Block, Daniel J. Heffner, Stacey Testro, James Wan, Leigh Whannell
Casa di produzioneSerendipity Productions, Twisted Pictures, A Bigger Boat
Distribuzione in italianoEagle Pictures
FotografiaBen Nott
MontaggioKevin Greutert
Effetti specialiJeff Skochko, Jon Campfens, Pablo José Fuertes, Tobias Kreißl
MusicheCharlie Clouser
ScenografiaAnthony Cowley
CostumiSteven Wright
TruccoNicola Bendrey
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Saw Legacy (Jigsaw) è un film del 2017 diretto da Michael e Peter Spierig.

La pellicola costituisce l'ottavo capitolo della serie iniziata nel 2004 con Saw - L'enigmista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il criminale Edgar Munsen, cercando di sfuggire alla polizia, viene raggiunto sul tetto di un palazzo, dove pochi istanti prima ha trovato un congegno che avrebbe dovuto attivare, secondo gli ordini impostigli da un nastro registrato. Nonostante le intimidazioni da parte dei poliziotti e del detective Halloran, Edgar preme lo stesso il bottone e fa cominciare il nuovo "gioco", per poi venire ferito gravemente da un proiettile.

In un luogo sconosciuto, cinque persone sono tenute imprigionate in un granaio. Ognuna di loro indossa un collare, dal quale parte una catena che passa attraverso una fessura presente in ognuna delle porte di fronte a loro ed ogni porta ha delle lame circolari innestate su di essa. Una registrazione di John Kramer spiega che per liberarsi dovranno effettuare un sacrificio di sangue, anche minimo, quindi confessare i propri peccati con il proseguire del "gioco". Le catene cominciano a tirare e ad avvicinare i cinque verso le lame rotanti, che nel frattempo si sono azionate. Quattro di loro riescono a liberarsi tagliandosi volontariamente tranne Carly che viene ferita alla schiena, mentre un uomo, rimasto incosciente durante il messaggio e risvegliatosi solo vicino alla porta, sembra morire. Il test successivo rivela che la persona che aveva subito i tagli sulla schiena, Carly, era una ladra e una volta, derubando una donna asmatica, ha causato la sua morte, privandola del suo inalatore d'emergenza. Dal soffitto calano tre siringhe, una contenente l'antidoto al veleno iniettato nel corpo di Carly, una contenente una soluzione salina e l'ultima un acido. Carly deve iniettarsi una delle tre siringhe, ma essendo terrorizzata non riesce a decidersi. Partito il meccanismo che avrebbe ucciso tutti e quattro, Ryan inietta tutte e tre le siringhe nel collo di Carly, liberandoli dalle catene ma sciogliendo parzialmente la faccia di Carly, uccidendola.

Mentre il gioco prosegue, il detective Halloran e il suo collega, detective Hunt, cominciano a investigare sull'accaduto, dopo il ritrovamento dei cadaveri dell'uomo sconosciuto e di Carly, entrambi morti nel granaio. Halloran comincia a sospettare dei due medici forensi Logan e Eleanor. Tuttavia Logan, un veterano militare al quale è stata uccisa la moglie due anni prima, non è convinto dei sospetti di Halloran. Nel frattempo, Edgar viene rapito dall'ospedale dove era stato ricoverato da un uomo sconosciuto. Quando la polizia ordina di riesumare il corpo di John Kramer, per tranquillizzare la cittadinanza e provare che è effettivamente morto, all'interno della bara al posto del defunto John viene trovato il cadavere di Edgar.

In un'altra stanza del granaio, Ryan tenta di prendere una scorciatoia, aprendo con una pala una porta con la scritta "NO EXIT", ma cade in una trappola, nella quale la gamba viene bloccata da dei cavi metallici: Mitch, un altro "giocatore", trova un nastro, nel quale John dice a Ryan che non ci sono scorciatoie. Mitch e Anna entrano in un silo e rimangono bloccati. La trappola prevede che i due vengano prima sepolti vivi dal grano, poi vari oggetti cadano dal soffitto per colpirli. Per salvare loro la vita, Ryan deve tirare la leva accanto ai fili che intrappolano la sua gamba ma così facendo salverebbe Mitch e Anna, perdendo però la gamba. Alla fine Ryan tira la leva e li salva, rimanendo amputato. Il prossimo a essere testato è Mitch, il quale si scopre aver venduto ad un giovane, il nipote di Jigsaw, una moto con il freno difettoso che lo ha portato alla morte in un incidente stradale. La trappola di Mitch consiste in una lama a spirale, che viene azionata dalla stessa moto che Mitch aveva venduto in passato: Mitch viene calato dentro alla trappola e per salvarsi deve premere il freno. Anna nel mentre è riuscita a salire fino alla moto e a bloccare la ruota che azionava il congegno grazie a una spranga di metallo. Proprio quando pensavano di aver fermato il meccanismo, la spranga si rompe rimettendo in movimento la moto che aziona la lama, tagliando ripetutamente il corpo di Mitch, come in un frullatore.

Logan e Eleanor parlano in un bar di come non ci si possa fidare di Halloran, quindi Eleanor porta Logan nel suo studio. Eleanor si rivela essere un'appassionata di Jigsaw e ha ricreato alcune delle sue trappole mortali. Hunt, che li aveva seguiti di nascosto, scatta alcune foto dello studio e informa Halloran. Halloran ordina che i due vengano arrestati, ma Logan riesce a convincere Hunt, amico di vecchia data, che sia Halloran il vero colpevole che si cela dietro alle recenti morti ed inoltre è implicato nell'aver collaborato in passato con Edgar Munsen. Convinto Hunt, Logan ed Eleanor riescono a capire dove si trova il granaio in cui si tiene il gioco, essendo appartenuto a Jill Tuck, la moglie di John Kramer. Halloran li segue.

Anna tenta di aprire la porta con la scritta "NO EXIT" e ci riesce, riuscendo inoltre a vedere l'esterno, ma viene attaccata da un individuo con una maschera da maiale. Si risveglia in una stanza insieme a Ryan, entrambi incatenati e con loro si trova l'individuo che li ha portati lì: John Kramer. John rivela che a causa delle sue azioni da giovane, Ryan ha causato la morte di tre persone, per poi negare di aver avuto delle colpe. Anna invece ha ucciso suo figlio, per poi far credere che suo marito lo avesse soffocato nel sonno, provocando il suo suicidio: John conosceva la verità essendo stato loro vicino di casa. Anna si rivela così la più meschina del gruppo e che l'intuizione di Ryan si è rilevata infine corretta, in quanto fin dall'inizio, dubitava che Anna avesse detto la verità. John spiega loro che quello sarebbe stato il loro ultimo test e che fino a quel momento hanno fatto tutto al contrario. In mezzo a loro piazza un fucile e dice ai due che quello è la chiave per salvarsi, quindi mette una cartuccia nell'arma. Anna interpreta male il messaggio di John, imbraccia il fucile e spara a Ryan, ma il colpo viene esploso in direzione opposta, uccidendola. Ryan scopre poi che nel bossolo si trovavano le chiavi che avrebbero aperto le catene, che però sono state distrutte nel momento in cui Anna ha premuto il grilletto.

Mentre Logan ed Eleanor indagano nel granaio, Halloran tende loro un'imboscata, alla quale Eleanor riesce lo stesso a sfuggire. Logan e Halloran vengono rapiti da un individuo sconosciuto e si risvegliano, entrambi con un collare al collo nel quale sono innestati dei bisturi laser. Per salvarsi devono confessare i propri peccati del passato e devono decidere chi dei due avrebbe cominciato. Halloran fa credere che avrebbe iniziato lui, per poi spingere Logan ad iniziare. Logan confessa di aver scambiato per errore le etichette sulle cartelle cliniche di John Kramer e di un altro paziente dieci anni prima e poi viene trafitto dai raggi laser, cadendo a terra sanguinante. Halloran, spaventato, confessa di avere lasciato a piede libero alcuni criminali che hanno causato la morte di molta gente, per guadagni personali.

Improvvisamente Logan si rialza, avendo finto di morire per ottenere la confessione di Halloran, rivelando poi che il gioco del granaio fu il primissimo gioco di Jigsaw e si tenne 10 anni prima. Logan era l'uomo sconosciuto credutosi morto nella prima stanza: John Kramer cambiò idea salvandolo all'ultimo secondo, in quanto lo scambio delle etichette sulle cartelle cliniche fu un errore involontario. Da allora Logan divenne il primo apprendista di John e lo aiutò a costruire le sue prime trappole, sentendosi in debito con lui. Logan decise di ricreare con precisione il gioco nel granaio per intrappolare ed uccidere Halloran, in quanto due anni prima egli aveva aiutato Edgar Munsen a tornare in libertà dopo aver ucciso la moglie di Logan. Incurante delle suppliche di Halloran, Logan lo uccide con i raggi laser, chiudendo la porta e concludendo il gioco.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2016 viene annunciato che Josh Stolberg e Pete Goldfinger hanno completato la sceneggiatura del film, inizialmente intitolato Saw: Legacy.[1] Nel luglio dello stesso anno Michael e Peter Spierig vengono scelti per la regia.[2]

Il budget del film è stato di 10 milioni di dollari.[3]

Le riprese del film sono iniziate nel novembre 2016.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso il 20 luglio 2017,[4][5] mentre il trailer italiano arriva online il 7 settembre seguente.[6]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 27 ottobre 2017,[4][5] mentre in quelle italiane dal 31 ottobre.[7]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti il film è stato vietato ai minori di 18 anni per la presenza di «violenza, tortura, sanguinamento e linguaggio non adatto».[8]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo week-end di programmazione negli Stati Uniti, il film si posiziona al primo posto con un incasso di 16,25 milioni di dollari.[9]

A fine corsa, il film ha incassato 102,9 milioni di dollari in tutto il mondo.[10]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto da recensioni negative. Sul sito Rotten Tomatoes ottiene il 34% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 4,8 su 10[11] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 39 su 100.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Brad Miska, ‘Saw’: Lionsgate Begins Developing Next Sequel, ‘Legacy’, bloody-disgusting.com, 8 febbraio 2016. URL consultato il 20 luglio 2017.
  2. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, Lionsgate Dates New ‘Saw’ Movie & Ryan Reynolds Action Comedy ‘The Hitman’s Bodyguard’, deadline.com, 13 luglio 2016. URL consultato il 20 luglio 2017.
  3. ^ (EN) Jigsaw, Box Office Mojo. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  4. ^ a b Filmato audio Lionsgate Movies, Jigsaw (2017 Movie) Official Trailer, su YouTube, 20 luglio 2017. URL consultato il 20 luglio 2017.
  5. ^ a b Matteo Tosini, Jigsaw: un nuovo gioco ha inizio nel primo trailer ufficiale, su BadTaste.it, 20 luglio 2017. URL consultato il 20 luglio 2017.
  6. ^ Filmato audio Eagle Pictures, Saw: Legacy - Trailer italiano ufficiale [HD], su YouTube, 7 settembre 2017. URL consultato il 7 settembre 2017.
  7. ^ Jigsaw, Movieplayer.it. URL consultato il 20 luglio 2017.
  8. ^ (EN) Jigsaw, filmratings.com. URL consultato il 20 luglio 0217.
  9. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Jigsaw vince il weekend, Suburbicon floppa, badtaste.it, 30 ottobre 2017. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  10. ^ (EN) Saw Legacy, su Box Office Mojo. URL consultato il 25 settembre 2018. Modifica su Wikidata
  11. ^ (EN) Jigsaw (2017), Rotten Tomatoes. URL consultato il 6 novembre 2017.
  12. ^ (EN) Jigsaw 2017, Metacritic. URL consultato il 6 novembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema