Saw - L'enigmista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Saw - L'enigmista
Saw I.png
Una scena del film
Titolo originaleSaw
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2004
Durata103 min
Rapporto1.85:1
Generethriller, orrore
RegiaJames Wan
SceneggiaturaJames Wan, Leigh Whannell
ProduttoreGregg Hoffman, Oren Koules, Mark Burg, Daniel Jason Heffner, Richard H. Prince, Stacey Testro, Peter Block, Jason Constantine, Lark Bernini
Casa di produzioneTwisted Pictures, Evolution Entertainment
Distribuzione (Italia)Eagle Pictures
FotografiaDavid Armstrong
MontaggioKevin Greutert
Effetti specialiThomas L. Bellissimo
MusicheCharlie Clouser, Danny Lohner
ScenografiaJulie Berghoff
CostumiJennifer L. Soulages
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Saw - L'enigmista (Saw) è un film horror del 2004, prodotto da Twisted Pictures e Evolution Entertainment, e diretto da James Wan che ne ha anche scritto il soggetto con Leigh Whannell.

Il film venne girato in soli diciotto giorni e nel gennaio del 2004 avvenne la prima proiezione al Sundance Film Festival. In seguito uscì nei cinema statunitensi il 29 ottobre 2004 per distribuzione della Lionsgate Films, e nei cinema italiani il 14 gennaio 2005 da Eagle Pictures.

A questo film seguirono Saw II - La soluzione dell'enigma e Saw III - L'enigma senza fine, usciti, rispettivamente, il 28 ottobre 2005 e il 27 ottobre 2006; il 26 ottobre 2007 è uscito Saw IV, seguito da Saw V il 24 ottobre 2008 e da Saw VI il 23 ottobre 2009. Il settimo capitolo della saga, Saw 3D - Il capitolo finale, è uscito negli Stati Uniti il 29 ottobre 2010. Il 27 ottobre 2017 è uscito l'ottavo film del franchising, Saw: Legacy.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Adam Faulkner si trova svenuto in una vasca da bagno, dalla quale esce di soprassalto dopo essersi svegliato in preda al panico. Poco dopo, nello stesso luogo, Lawrence Gordon scopre che, come Adam, ha un piede incatenato ad un tubo ed entrambi si trovano ai lati opposti di un grande bagno sudicio e abbandonato. In mezzo a questo giace un terzo uomo riverso in una pozza di sangue, che in una mano ha una pistola e nell'altra un riproduttore di microcassette.

Dopo aver preso il riproduttore dal cadavere, Adam, che è un fotografo, ascolta l'audiocassetta che trova nella propria tasca e nella quale una voce gli dice che fino a quel momento non ha fatto altro che guardare gli altri vivere la loro vita e che in quel giorno avrebbe osservato la propria agonia oppure avrebbe iniziato a vivere. Nella cassetta per Gordon, un medico oncologo, invece, la stessa voce gli rivela che il suo obiettivo nel gioco è uccidere Adam e che ha tempo fino alle 6 per farlo, in caso contrario sua moglie Alyson e sua figlia Diana moriranno.

Riascoltando la cassetta, Gordon nota che viene fatto riferimento al water presente nel bagno. Adam trova infatti all'interno della cassetta di scarico dello stesso una busta con due seghetti a mano che tuttavia non sono in grado di tagliare le catene, ma servono bensì per tagliare i piedi. Adam, in preda alla disperazione, lancia la sega rompendo lo specchio sopra al lavandino. Gordon, vista la situazione, sospetta che siano stati rinchiusi dal folle Jigsaw (l'Enigmista), un serial killer che non uccide direttamente le sue vittime ma, utilizzando spesso trappole diaboliche, li pone nelle condizioni di potersi salvare affinché imparino ad apprezzare il dono della vita.

In una serie di flashback vengono mostrate le precedenti vittime dell'Enigmista tra cui la tossicodipendente Amanda Young, l'unica ad essere sopravvissuta al gioco dell'Enigmista: è infatti riuscita a liberarsi dalla trappola per orsi che la imprigionava dopo aver recuperato la chiave all'interno del corpo del suo compagno di cella che ha dovuto sventrare vivo. In un altro flashback, Lawrence Gordon è sospettato dalla polizia di essere l'autore dei crimini, essendo stata trovata una sua penna sul luogo di un crimine anche se lo stesso può avvalersi di un alibi grazie alla relazione con una sua studentessa.

Adam scopre che lo specchio sopra al lavandino, mandato in frantumi, è in realtà uno specchio a due vie dietro cui si cela una telecamera che sta riprendendo tutto quanto accade nel bagno: Zep Hindle, un inserviente dell'ospedale dove lavora il dottor Gordon e che si è recato a casa di lui per incatenare Alyson e Diana, li sorveglia a loro insaputa. In un altro flashback si scopre che lo stesso Zep era presente ad una conferenza del dottor Gordon in cui esponeva il caso di un paziente malato terminale di cancro al cervello di nome John Kramer.

Precedentemente agli avvenimenti, Steven Sing, uno dei due poliziotti che indagano sul caso delle vittime dell'Enigmista, viene ucciso durante le indagini e il suo collega il detective Tapp, deciso a vendicarlo e ossessionato dal fatto che il colpevole sia Lawrence Gordon, sorveglia nel frattempo la casa di quest'ultimo, in cui si trova Zep.

Intanto nel bagno dove sono imprigionati, Lawrence e Adam, discutendo su come trovare una via d'uscita, tentano una messinscena per far credere a chi li osserva che faranno ciò che gli viene chiesto, ma senza successo. Lawrence, dopo aver trovato un cellulare disabilitato alle chiamate in uscita e ricevuta una telefonata di aiuto dalla moglie, ascolta la colluttazione tra Alyson che è riuscita a liberarsi e lo stesso Zep intenzionato ad ucciderla; preso dalla disperazione di non poter aiutare la sua famiglia e non trovando nessuna via d'uscita decide di amputarsi il piede con la sega e, afferrata la pistola dal cadavere, spara ad Adam. Intanto il detective Tapp, sentiti gli spari nella casa di Gordon, fa irruzione ma viene colpito da Zep che scappa via in macchina, inseguito dal detective Tapp, verso un vecchio fabbricato abbandonato, all'interno del quale si trova il bagno dove si trovano imprigionati Adam e il dottor Gordon. Giunto sul luogo Zep uccide il detective e trova Lawrence che, piangente, gli dice di aver rispettato l'iniziale ordine di uccidere Adam ma Zep gli rivela che non ha rispettato il tempo e che per questo dovrà ucciderlo. Nel momento in cui Zep punta la pistola a Lawrence, Adam rinviene improvvisamente (Gordon gli aveva sparato apposta alla spalla e l'aveva perciò solo ferito) e in preda alla rabbia uccide Zep. Il dottore, coperto di sangue e amputato del piede, si allontana lentamente dalla stanza, dicendo ad Adam che andrà a cercare aiuto.

Adam, trovatosi ormai solo e senza aiuto, fruga nelle tasche di Zep nella speranza di trovare la chiave per liberarsi dalla catena, ma trova invece un'altra microcassetta, facendo intuire ad Adam che Zep in realtà non è l'autore del macabro gioco ma che ne era vittima anche lui. Adam ascolta la microcassetta di Zep, e scopre che l'obiettivo di quest'ultimo era di tenere d'occhio le mosse dei due imprigionati attraverso la telecamera finché non sarebbero scoccate le 6 e infine di uccidere Alyson e Diana nel caso in cui il dottor Gordon non avesse provveduto a uccidere Adam entro l'ora stabilita. Un istante dopo, l'uomo che si era finto cadavere al centro della stanza si alza rivelando così di essere John Kramer, l'ex paziente malato di cancro del dottor Lawrence Gordon, e di essere lui il serial killer Saw l'Enigmista. Adam, avendo scoperto la cruda verità, cerca di uccidere l'uomo senza però riuscirci. L'Enigmista infatti si allontana e, dopo aver spento le luci, pronuncia infine la frase "Fine del gioco", chiudendo la porta lasciando Adam solo e disperato.

Opere derivate[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 è stato pubblicato un videogioco per PlayStation 3, Xbox 360 e PC intitolato Saw.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto da recensioni per lo più negative. Sul sito Rotten Tomatoes ha un indice di gradimento del 49%, basato su 183 recensioni,[1] mentre su Metacritic ha un punteggio di 46 su 100, basato su 32 recensioni.[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Saw - L'enigmista, in Rotten Tomatoes, Flixster Inc. URL consultato il 12 novembre 2017. Modifica su Wikidata
  2. ^ (EN) Saw - L'enigmista, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 12 novembre 2017. Modifica su Wikidata

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN195680435 · GND: (DE7738180-4 · BNF: (FRcb165671947 (data)
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema