Darren Lynn Bousman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Darren Lynn Bousman nel 2009

Darren Lynn Bousman (Overland Park, 11 gennaio 1979) è un regista e sceneggiatore statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 Lynn Bousman propose l'idea per un film (The Desperade) a vari studi cinematografici, i quali la rifiutarono per la sceneggiatura troppo violenta e la trama troppo simile a Saw. James Wan e Leigh Whannell colsero al volo l'occasione e, il giorno stesso d'uscita del film, propongono a Lynn Bousman di trasformare The Desperade in Saw II - La soluzione dell'enigma. Darren accetta e insieme a Wan adatta la sceneggiatura alla saga di Saw. Lynn Bousman sarà, inoltre, anche il regista del film.

Lynn Bousman ha diretto anche Saw III - L'enigma senza fine, uscito negli USA il 26 ottobre 2006. Dopo Saw II - La soluzione dell'enigma Lynn Bousman ha diretto per gli Mudvayne il video del singolo Forget to Remember. La canzone entrerà a far parte della colonna sonora del film citato in precedenza. Dopo aver diretto Saw III, ha annunciato che non avrebbe più diretto altri film della saga dedicandosi alla realizzazione del film musicale Repo! The Genetic Opera. Tuttavia il 19 febbraio 2007 Leigh Whannell annunciò che Lynn Bousman sarebbe stato il regista anche del quarto capitolo della saga. Lynn Bousman spiegò che accettò l'incarico dato che Repo! The Genetic Opera non sarebbe iniziato prima di settembre 2007.

Nel 2020, dopo 13 anni, ritorna a lavorare per la saga di Saw dirigendo Spiral - L'eredità di Saw, un reboot basato su un'idea di Chris Rock, che è anche protagonista della pellicola, e che si distacca completamente dalle vicende del franchise originale. L'uscita nelle sale era prevista per il 15 maggio 2020, posticipata al 21 maggio 2021 a causa della pandemia di coronavirus.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Darren Lynn Bousman nel 2007

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN74172359 · ISNI (EN0000 0000 7826 5050 · LCCN (ENno2006018422 · GND (DE137947143 · BNF (FRcb155933829 (data) · BNE (ESXX4896110 (data) · NDL (ENJA01022706 · WorldCat Identities (ENlccn-no2006018422