San Giorgio al Lambro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Giorgio al Lambro
frazione
San Giorgio al Lambro – Veduta
La Chiesa di San Giorgio al Lambro
Biassono
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia-Monza-Brianza-stemma.svg Monza e Brianza
ComuneBiassono-Stemma.png Biassono
Territorio
Coordinate45°36′55″N 9°17′45″E / 45.615278°N 9.295833°E45.615278; 9.295833 (San Giorgio al Lambro)Coordinate: 45°36′55″N 9°17′45″E / 45.615278°N 9.295833°E45.615278; 9.295833 (San Giorgio al Lambro)
Altitudine191 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale20853
Prefisso039
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiSangiorgiesi-biassonesi
PatronoS.Giorgio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Giorgio al Lambro
San Giorgio al Lambro
Sito istituzionale

San Giorgio al Lambro (Cassin de San Giorg al Lamber in dialetto brianzolo) è dal 1757 una piccola frazione del comune di Biassono, in Brianza, nella regione Lombardia.

È collocata sulla sponda destra, chiamata Alzaia, del fiume Lambro, a ridosso delle mura di nord-est del Parco di Monza e al confine con i comuni di Arcore e di Villasanta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il borgo sembra avere origini molto antiche, poiché si trova lungo il fiume Lambro, in una zona anticamente prescelta e ideale per l'impianto di mulini e lavanderie. Gran parte dei terreni erano di proprietà dei marchesi Crevenna, feudatari di Biassono.

Sono ancora visibili oggi i resti di canali molitori e di mulini fluviali, nonché un porticato con colonne dei secoli XIV-XV.[1]

Anticamente la frazione era un comune autonomo tra il territorio di Biassono e quello di Villa San Fiorano,[2] ma già nel compartimento territoriale dello Stato di Milano, editto 10 giugno 1757, il comune di Biassono con l'unita Cassina San Giorgio al Lambro risulta inserito nella Pieve di Desio, essendo intervenuta la fusione delle due comunità per ordine dell'imperatrice Maria Teresa.[3]

Negli ultimi decenni dell'Ottocento furono effettuati importanti ritrovamenti di epoca romana, in località Mondina (presso la Cascina Monzina, architettura scomparsa del Parco di Monza), attualmente visibili al Museo archeologico di Milano.

La chiesa parrocchiale sorge sul luogo in cui esisteva un antico oratorio dedicato a San Giorgio.

All'interno è presente anche una particolare Madonna lignea.

Porta San Giorgio[modifica | modifica wikitesto]

Nel suo territorio si trova la Porta San Giorgio del Parco di Monza, uno dei principali accessi, che prende appunto il nome da questa località.

Permette di accedere al Golf Club interno e all'Autodromo Nazionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.comuni-italiani.it
  2. ^ [1]
  3. ^ Editto di Milano del 10 giugno 1757

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia