Rotocalco (giornalismo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questa voce è parte della serie
Giornalismo








Per rotocalco si intende oggi una rivista a larga diffusione che tratta principalmente attualità, costume e cronaca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente il rotocalco era una tecnica di stampa. La stampa a rotocalco, ovvero la rotocalcografia, venne introdotta negli anni trenta del XX secolo. La nuova tecnica consentì di ottenere migliori risultati nella stampa delle immagini a colori.

In poco tempo l'editoria a larga diffusione se ne impossessò; tutte le riviste popolari (romanzi, fotoromanzi, cinema) vennero stampate a rotocalco.

Dagli anni Cinquanta il termine "rotocalco" è diventato sinonimo di rivista popolare a larga diffusione.

In Italia hanno avuto un grande successo di pubblico anche i rotocalchi di attualità. Uno dei primi settimanali di attualità stampati a rotocalco fu Omnibus, fondato da Leo Longanesi nel 1937 [1]. Fu il primo giornale a dare grande risalto al corredo fotografico, attribuendo alle immagini la stessa importanza del testo. I titoli degli articoli apparivano in grande evidenza.

Nel primo dopoguerra apparvero i seguenti settimanali a rotocalco:

Epoca impresse una svolta: fu il primo settimanale che pubblicò servizi giornalistici fatti interamente di fotografie, corredate da un breve testo.

I giornali stampati a rotocalco ebbero un ampio successo. Negli anni Cinquanta gli italiani divennero i primi lettori di rotocalchi in Europa.

Alla fine del 1956 passò alla stampa a rotocalco anche la popolarissima Domenica del Corriere.

In Italia il rotocalco diventò un genere: le riviste a rotocalco trattavano temi di attualità, costume e cronaca.

Il genere è rimasto inalterato fino ad oggi ed è stato assimilato da un altro mass medium, la televisione, con il rotocalco televisivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La rivista ebbe vita breve in quanto il regime fascista ne ordinò la chiusura nel 1939.
  2. ^ Una prima edizione di Oggi apparve nel 1933, ma non era stampata a rotocalco.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]