Stop (rivista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stop
StatoItalia Italia
Linguaitaliano
Periodicitàsettimanale
Generestampa nazionale
Formatomagazine
Fondazione1946
Chiusura2015
SedeMilano
EditoreGuido Veneziani Editore
DirettoreDaniele Urso
 

Stop è stata una rivista settimanale di attualità pubblicata in Italia dal 1946. Nata come rivista che si occupava di argomenti femminili, nel corso degli anni si sono sviluppate delle rubriche di attualità, in particolare sul cinema e sul mondo dello spettacolo con particolare attenzione al gossip; inoltre venivano pubblicati romanzi a puntate.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Venne fondata nel 1946 dai fratelli Alceo e Domenico Del Duca, proprietari della Editrice Universo e delle Edizioni Cino Del Duca, che l'hanno pubblicata fino al 1994 quando passò alla Editrice Quadratum e, dalla fine del 2000, alle Edizioni Mimosa; nel 2010, in seguito al fallimento dell'editore, il periodico è stato acquisito dalla Guido Veneziani Editore[1][2]; nel 2015 anche quest'ultima dichiara fallimento e cessa le attività[3][4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guido Veneziani pubblicità, su GVP. URL consultato il 14 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2015).
  2. ^ Mimosa e Press Company, fallimento da 15 milioni, in Italia Oggi, 31 luglio 2010.
  3. ^ Guido Veneziani è fallito, anche se nessuno lo scrive, su Paolo Gambi, 2 novembre 2015. URL consultato il 12 settembre 2019.
  4. ^ Guido Veneziani, arrestato per bancarotta fraudolenta l'uomo che Renzi aveva scelto per salvare l'Unità, su Il Fatto Quotidiano, 21 luglio 2016. URL consultato il 12 settembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria