Novella 2000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Novella 2000
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Periodicità settimanale
Genere gossip, spettacolo, intrattenimento
Formato magazine
Fondazione 1919
Sede Milano
Editore Visibilia Magazine SRL
Diffusione cartacea 50 640 (settembre 2015)
Direttore Roberto Alessi
ISSN 1120-4443 (WC · ACNP)
Sito web www.novella2000.it
 

Novella 2000 è un settimanale italiano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondato con il nome «Novella» nel 1919 come rivista letteraria.

Con il passaggio di proprietà nel 1927 ad Angelo Rizzoli, fu affiancata alla rivista una casa di produzione cinematografica con lo stesso nome, Novella Film, che realizzò alcune pellicole, fra cui - nel 1934 - La signora di tutti, di Max Ophuls, con una debuttante Isa Miranda. Nei primi anni Quaranta la testata superò la tiratura di 400.000 copie[1].

Nel 1967, sotto la direzione di Enzo Biagi, la testata prende il nome di «Novella 2000» e diventa il primo giornale italiano di cronaca rosa. L'intuizione di Biagi si rivela subito un successo: «Novella» diventa uno dei settimanali più conosciuti d'Italia.

«Novella 2000» da agosto 2013 è edita da PRS Editore e diretta da Roberto Alessi.

Da lunedì 1º dicembre 2014, nasce anche Radio Novella 2000 che va a sostituire in buona parte di Piemonte e Lombardia la nota Radio Cuore.

Da dicembre 2015 fa capo al gruppo editoriale Visibilia di Daniela Santanchè.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La stampa nella R.S.I., digilander.libero.it. URL consultato il 20/08/2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria