Nello Ajello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nello Ajello (Napoli, 20 novembre 1930Roma, 11 agosto 2013) è stato un giornalista e saggista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Presso l'Università di Napoli si laurea in lettere nel 1952 con una tesi su Aldo Palazzeschi, relatore Giuseppe Toffanin. Dapprima redattore della rivista Nord e Sud di Francesco Compagna, si trasferisce a Torino per lavorare all'Olivetti, ai tempi della guida di Adriano Olivetti, collaborando a Comunità e affiancandosi a firme storiche del giornalismo culturale come quella di Geno Pampaloni.

Collabora negli anni a Il Mondo di Mario Pannunzio e all'Espresso, settimanale di cui diventa condirettore al fianco di Livio Zanetti, per poi passare a scrivere per La Repubblica di Eugenio Scalfari. Nel 1981 si aggiudica il Premio Saint Vincent per il giornalismo.

Muore a Roma nell'agosto 2013 dopo una lunga malattia, a un mese di distanza dalla morte della moglie.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nello Ajello, Premio Napoli. URL consultato il 28 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2007). Breve bibliografia sul sito ufficiale del Premio Napoli.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12350214 · ISNI (EN0000 0001 0870 3470 · SBN IT\ICCU\CFIV\047784 · LCCN (ENn79063243 · GND (DE138236410 · BNF (FRcb12176072c (data) · NLA (EN35782544