Re di Giordania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I Re di Giordania che si sono succeduti dal 1946 ad oggi sono quattro. Il Re è anche Gran Maestro e capo delle onorificenze giordane.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Storia della Giordania, Guerra arabo-israeliana del 1948 e Sharif della Mecca.

L'Emirato di Transgiordania è stato istituito nel 1921 dopo la fine della Prima guerra mondiale e l'istituzione da parte della Società delle Nazioni dei Mandati sui territori del disciolto Impero ottomano, sconfitto con gli Imperi centrali in quel conflitto.

Il Regno Unito volle ricompensare il Grande Sharīf di Mecca, al-Ḥusayn b. ʿAlī per aver proclamato durante la guerra la Grande rivolta araba contro gli Ottomani, dando il proprio consenso all'istituzione del Regno dell'Hegiaz, da affidare allo stesso al-Ḥusayn b. ʿAlī. Volle anche che nascesse il Regno dell'Iraq, da affidare al suo secondogenito Fayṣal (che era stato il comandante militare delle forze arabe, con il basilare sostegno dello stesso Regno Unito e del col. Thomas Edward Lawrence), e l'Emirato di Transgiordania, da affidare all'altro figlio dello Sharīf, ʿAbd Allāh (11 aprile 1921), in seguito primo sovrano del Regno di Giordania, quando l'Emirato si trasformò il 25 maggio 1946 in monarchia.

Al re ci si rivolge con la formula onorifica di Sua Maestà (in arabo: صاحب الجلالة‎, Ṣāḥib al-Jalāla).

Successione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Linea di successione al trono di Giordania.

Lista (1921-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Emirato di Transgiordania (1921–1946)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Transgiordania.
Re Casa reale Vita Regno Note
Inizio Fine Durata
Abdullah, King of Jordan between 1939 and 1945 from Cecil Beaton Photographs- Political and Military Personalities- CBM1666 (cropped).jpg ʿAbd Allāh

عبد الله الأول بن الحسين

Hascemita La Mecca, 2 febbraio 1882

- Gerusalemme, 20 luglio 1951

(69 anni)

11 aprile 1921

(39 anni)

25 maggio 1946 25 anni; 1 mese; 2 settimane In precedenza era stato indicato re dell'Iraq dalla Conferenza del Cairo nel 1921, ma non si insediò mai sul trono iracheno per successive diverse determinazioni delle potenze alleate vincitrici della Prima guerra mondiale.

Regno hashemita di Transgiordania / Giordania (1946-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Regno Hascemita di Giordania.
Re Casa reale Vita Regno Note
Inizio Fine Durata
Abdullah, King of Jordan between 1939 and 1945 from Cecil Beaton Photographs- Political and Military Personalities- CBM1666 (cropped).jpg ʿAbd Allāh I

عبد الله الأول بن الحسين

Hashemiti La Mecca, 2 febbraio 1882

- Gerusalemme, 20 luglio 1951

(69 anni)

25 maggio 1946 (64 anni) 20 luglio 1951

(assassinato)

5 anni; 1 mese; 3 settimane; 4 giorni Proclamato re della Palestina da parte della Conferenza di Gerico del 1948. Figlio di Husayn ibn Ali.
Talal of Jordan.jpg Ṭalāl

طلال بن عبد الله

Hashemiti La Mecca, 26 febbraio 1909

- Istanbul, 7 luglio 1972

(63 anni)

20 luglio 1951

(42 anni)

11 agosto 1952

(abdicato)

1 anno; 3 settimane; 1 giorno Figlio di ʿAbd Allāh I
Hussein of Jordan 1997.jpg al-Ḥusayn

الحسين بن طلال

Hashemiti Amman, 14 novembre 1935

- Amman, 7 febbraio 1999

(63 anni)

11 agosto 1952

(17 anni)

7 febbraio 1999 46 anni; 5 mesi; 3 settimane; 6 giorni Figlio di Ṭalāl
King Abdullah II (cropped).jpg ʿAbd Allāh II

عبد الله الثانى بن الحسين

Hashemiti Amman, 30 gennaio 1962

(59 anni)

7 febbraio 1999

(37 anni)

regnante 22 anni; 4 mesi; 3 settimane; 3 giorni

Timeline[modifica | modifica wikitesto]

Abdullah II of JordanHussein of JordanTalal of JordanAbdullah I of Jordan

Erede al trono[modifica | modifica wikitesto]

Il Principe della Corona Hussein Abd Allah

Il Principe della Corona: Hussein Abd Allah nato ad Amman il 28 giugno 1994 figlio dell'attuale re ʿAbd Allah II e della principessa Rania di Giordania.

Bandiera reale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bandiera della Giordania.
Stendardo reale

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]