Primi ministri della Cina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce è una lista dei premier cinesi dal 1911 ad oggi. Le categorie sono suddivise in base al nome della carica (che mutò più volte) e, dopo il 1949, fra la Repubblica Popolare Cinese e la Repubblica di Cina. È bene notare che comunque la carica di primo ministro era in funzione già dal 1130 a.C., mentre fu abolita dall'imperatore Hongwu nel 1380. La dinastia Qing introdusse un Centro di Comando Generale, i cui membri rivestivano collettivamente i poteri di un moderno primo ministro. La carica venne poi ricostituita nel 1911 a capo del gabinetto imperiale.

Attualmente, come in passato, il primo ministro è nominato dal presidente (tale norma vige sia nella RPC sia a Taiwan). Nella storia cinese, in alcune occasioni, il primo ministro riuscì a guadagnare un potere ancora maggiore del presidente.

Primi ministri del governo imperiale (1911-1912)[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 1911, la dinastia Qing costituì il Gabinetto politico della famiglia imperiale, con il compito di intraprendere delle riforme che modernizzassero il paese. L'Insurrezione di Wachang mise in seria difficoltà il governo e costrinse i regnanti a chiamare al governo il già provato comandante militare Yuan Shikai. Il governo collassò poco dopo, all'avanzare della Repubblica di Cina.

Primi ministri della Repubblica di Cina (1912-1914)[modifica | modifica wikitesto]

In accordo alla Costituzione provvisoria della Repubblica di Cina del 1912, il primo ministro era nominato dal presidente sulla base della coalizione o del partito di maggioranza e aveva scarsi poteri di tipo esecutivo.

Segretari di Stato della Repubblica di Cina (1914-1916)[modifica | modifica wikitesto]

Premier del Consiglio di Stato della Repubblica di Cina (1916-1917)[modifica | modifica wikitesto]

Primo ministro del governo imperiale restaurato (1917)[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 1917, il generale Zhang Xun mise in atto un colpo di Stato e restaurò la monarchia, riportando al potere Pu Yi, che lo nominò immediatamente primo ministro. Zhang fu poi silurato da altri ufficiali.

Primi ministri del Consiglio di Stato della Repubblica di Cina (1917-1928)[modifica | modifica wikitesto]

Presidenti dello Yuan Esecutivo della Repubblica di Cina a Nanchino (1928-1949)[modifica | modifica wikitesto]

Quando Chiang Kai-shek spostò il governo a Nanchino, sostituì la carica di presidente dello Yuan Esecutivo a quella di primo ministro, per differenziarsi dai precedenti governi di Pechino, verso cui il Guomindang aveva una posizione assai critica.

Presidenti dello Yuan Esecutivo della Repubblica di Cina a Taiwan (1949-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Primi ministri del Consiglio di Stato della Repubblica Popolare Cinese (1949-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

La carica di primo ministro del Consiglio di Stato fu creata già all'indomani della fondazione della Repubblica Popolare Cinese, il 1º ottobre 1949. Il primo ministro possiede potere esecutivo ed è nominato dal presidente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal 25 novembre 1924 al 26 dicembre 1926, le funzioni del primo ministro furono esercitate dal capo esecutivo provvisorio della Repubblica di Cina, che fu Duan Qirui.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]