Powervolley Milano 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Powervolley Milano.

Powervolley Milano
Stagione 2015-2016
AllenatoreItalia Luca Monti
All. in secondaPaesi Bassi Henk-Jan Held
PresidenteItalia Carlos Rasores
Serie A111ª
Play-off 5º postoQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Russomanno (27)
Totale: Russomanno (27)
Miglior marcatoreCampionato: Milušev (360)
Totale: Milušev (360)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Powervolley Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 2015-2016.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2015-16 è per la Powervolley Milano, sponsorizzato da Revivre, la seconda consecutiva in Serie A1: rispetto all'annata precedente viene cambiato l'allenatore, la cui scelta cade su Luca Monti, e tutta la rosa, con l'unica conferma di Giorgio De Togni. Tra i nuovi acquisti quelli di Matteo Burgsthaler, Aimone Alletti, Danail Milušev, Todor Skrimov, Renato Russomanno, Federico Tosi e Daniele Sottile, sostituito poco dopo l'inizio del campionato da Dante Boninfante, mentre tra le cessioni quelle di Milan Bencz, Joseph Kauliakamoa, Giordano Mattera, Stefano Patriarca, Vinicius dos Santos e Péter Veres.

Il girone di andata del campionato vede il club milanese ottenere esclusivamente sconfitte, eccetto una sola vittoria, all'undicesima giornata, per 3-2, in casa del Gruppo Sportivo Porto Robur Costa: la squadra inoltre aveva conquistato precedentemente due punti in occasione delle gare perse al tie-break contro la Pallavolo Molfetta e la Top Volley; l'ultimo posto in classifica non consente la qualificazione alla Coppa Italia[1]. Il girone di ritorno, nonostante anch'esso caratterizzato da sole sconfitte, vede la Powervolley Milano vincere in due occasioni due partite consecutive, ossia tra la sedicesima e la diciassettesima giornata e tra la ventunesima e ventiduesima giornata, chiudendo al penultimo posto in classifica e accedendo ai play-off per il quinto posto, i quali, in caso di vittoria finale, consentono l'accesso alla Challenge Cup 2016-17[2]. Dopo aver affrontato un girone per definire gli accoppiamenti della fase a eliminazione diretta, nei quarti di finale viene eliminato in due gare dalla Top Volley[3].

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Carlos Rosares
  • Presidente onorario: Lucio Fusaro
  • Vicepresidente: Marco Collini

Area organizzativa

  • Team manager: Ivan D'Altoè
  • Direttore sportivo: Fabio Lini
  • Consulente delegato: Alberto Gavazzi

Area tecnica

Area comunicazione

  • Area comunicazione: Marta Robecchi
  • Fotografo: Alessandro Pizzi

Area marketing

  • Ufficio marketing: Marta Robecchi
  • Responsabile eventi: Martina Di Tomaso
  • Biglietteria: Martina Di Tomaso

Area sanitaria

  • Responsabile staff medico: Claudio Benenti
  • Preparatore atletico: Diego Cerioli
  • Assistente preparatore atletico: Tommaso Magnani
  • Fisioterapista: Marco Candiloro
  • Osteopata: Marco Candiloro, Luca Tonetti

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Nome Ruolo Data di nascita Nazionalità sportiva
1 Danail Milušev S/O 3 febbraio 1984 Bulgaria Bulgaria
2 Filip Gavenda S/O 13 gennaio 1996 Slovacchia Slovacchia
3 Ivan Borovnjak[4] S 4 luglio 1989 Serbia Serbia
4 Aimone Alletti C 28 giugno 1988 Italia Italia
5 Daniele Sottile[5] P 17 agosto 1979 Italia Italia
6 Riccardo Sbertoli P 23 maggio 1998 Italia Italia
8 Todor Skrimov S 9 gennaio 1990 Bulgaria Bulgaria
9 Renato Russomanno S 5 gennaio 1983 Brasile Brasile
10 Federico Tosi L 18 settembre 1991 Italia Italia
11 Giorgio De Togni Capitano C 7 luglio 1985 Italia Italia
12 Roberto Rivan L 12 aprile 1994 Italia Italia
13 Kamil Baránek[6] S 2 maggio 1983 Rep. Ceca Rep. Ceca
14 Dante Boninfante[7] P 7 marzo 1977 Italia Italia
15 Andrea Galaverna[8] S 30 gennaio 1994 Italia Italia
15 Krasimir Georgiev[9] C 13 febbraio 1995 Bulgaria Bulgaria
17 Matteo Burgsthaler C 18 febbraio 1981 Italia Italia
18 Federico Marretta S/O 9 agosto 1990 Italia Italia

Mercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Aimone Alletti Piacenza definitivo
S Kamil Baránek inattivo definitivo
P Dante Boninfante Top Volley Latina definitivo
S Ivan Borovnjak Maliye Milli Piyango definitivo
C Matteo Burgsthaler Trentino definitivo
S/O Andrea Galaverna Segrate fine prestito
S/O Filip Gavenda COP Volley Trenčín definitivo
C Krasimir Georgiev PAOK definitivo
S/O Federico Marretta Selver Tallinn definitivo
S/O Danail Milušev FC Tokyo definitivo
L Roberto Rivan Sant'Anna San Mauro definitivo
S Renato Russomanno VBCE definitivo
P Riccardo Sbertoli Segrate definitivo
S Todor Skrimov Top Volley Latina definitivo
P Daniele Sottile Top Volley Latina definitivo
L Federico Tosi Città di Castello definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
S/O Milan Bencz ? definitivo
S/O Willian Bermudez ? definitivo
S Ivan Borovnjak ? definitivo
L Andrea Cerbo Pallavolo Saronno definitivo
S Vinicius dos Santos ? definitivo
S/O Andrea Galaverna Materdomini prestito
S Robert Horstink - ritirato
P Joseph Kauliakamoa ? definitivo
P Giordano Mattera Volley Fossano definitivo
C Stefano Patriarca Piacenza definitivo
S Alessandro Preti Libertas Brianza definitivo
L Marco Rizzo Milano definitivo
P Daniele Sottile Top Volley Latina definitivo
S Bruno Temponi Bento Gonçalves definitivo
C Damiano Valsecchi Lugano definitivo
S Péter Veres Al-Rayyan definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A1[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A1 2015-2016 (pallavolo maschile).

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata - 25 ottobre 2015
PalaBanca, Piacenza
Piacenza 3 - 0 Powervolley Milano 25-17, 25-21, 25-16
2ª giornata - 1º novembre 2015
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 0 - 3 Sir Safety Perugia 14-25, 19-25, 22-25
3ª giornata - 8 novembre 2015
PalaPanini, Modena
Modena 3 - 0 Powervolley Milano 25-15, 25-21, 25-12
4ª giornata - 11 novembre 2015
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 2 - 3 Molfetta 23-25, 25-22, 22-25, 25-17, 10-15
5ª giornata - 17 novembre 2015
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 1 - 3 Milano 22-25, 25-19, 20-25, 23-25
6ª giornata - 22 novembre 2015
PalaBianchini, Latina
Top Volley Latina 3 - 2 Powervolley Milano 25-19, 25-22, 23-25, 22-25, 21-19
7ª giornata - 25 novembre 2015
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 0 - 3 Lube 13-25, 18-25, 16-25
8ª giornata - 29 novembre 2015
PalaOlimpia, Verona
BluVolley Verona 3 - 0 Powervolley Milano 25-16, 25-20, 27-25
9ª giornata - 5 dicembre 2015
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 0 - 3 Trentino 19-25, 23-25, 23-25
10ª giornata - 9 dicembre 2015
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 1 - 3 Pallavolo Padova 38-36, 21-25, 27-29, 23-25
11ª giornata - 13 dicembre 2015
PalaGalassi, Forlì
Porto Robur Costa 2 - 3 Powervolley Milano 25-20, 25-15, 21-25, 22-25, 12-15

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

12ª giornata - 20 dicembre 2016
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 2 - 3 Piacenza 25-22, 27-25, 23-25, 18-25, 12-15
13ª giornata - 17 gennaio 2016
PalaEvangelisti, Perugia
Sir Safety Perugia 3 - 0 Powervolley Milano 25-21, 25-17, 25-17
14ª giornata - 24 gennaio 2016
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 0 - 3 Modena 18-25, 19-25, 15-25
15ª giornata - 31 gennaio 2016
PalaPoli, Molfetta
Molfetta 3 - 0 Powervolley Milano 25-21, 25-20, 25-21
16ª giornata - 4 febbraio 2016
Palazzetto dello Sport, Monza
Milano 1 - 3 Powervolley Milano 26-28, 20-25, 25-22, 16-25
17ª giornata - 9 febbraio 2016
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 3 - 1 Top Volley Latina 25-18, 27-29, 25-21, 25-22
18ª giornata - 13 febbraio 2016
PalaCivitanova, Civitanova Marche
Lube 3 - 0 Powervolley Milano 25-20, 25-20, 25-17
19ª giornata - 21 febbraio 2016
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 0 - 3 BluVolley Verona 25-27, 17-25, 25-27
20ª giornata - 24 febbraio 2016
PalaTrento, Trento
Trentino 3 - 1 Powervolley Milano 25-27, 25-15, 25-16, 25-15
21ª giornata - 1º marzo 2016
PalaSanLazzaro, Padova
Pallavolo Padova 1 - 3 Powervolley Milano 22-25, 15-25, 25-23, 21-25
22ª giornata - 6 marzo 2016
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 3 - 2 Porto Robur Costa 25-23, 23-25, 20-25, 25-17, 15-10

Play-off 5º posto[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata - 12 marzo 2016
PalaGalassi, Forlì
Porto Robur Costa 1 - 3 Powervolley Milano 21-25, 20-25, 25-23, 20-25
2ª giornata - 20 marzo 2016
Palazzetto dello Sport, Monza
Milano 2 - 3 Powervolley Milano 25-19, 21-25, 25-23, 24-26, 16-18
3ª giornata - 26 marzo 2016
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 2 - 3 Piacenza 25-23, 20-25, 13-25, 25-22, 15-17
Quarti di finale (gara 1) - 10 aprile 2016
PalaBianchini, Latina
Top Volley Latina 3 - 0 Powervolley Milano 25-15, 25-19, 25-19
Quarti di finale (gara 2) - 13 aprile 2016
PalaBorsani, Castellanza
Powervolley Milano 0 - 3 Top Volley Latina 22-25, 19-25, 17-25

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale
G V P G V P G V P
Scudetto.svg Serie A1 16 13 2 11 14 5 9 27 7 20
Totale - 13 2 11 14 5 9 27 7 20

G = partite giocate; V = partite vinte; P = partite perse

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A1 Totale
P PT AV MV BV P PT AV MV BV
A. Alletti 25 188 126 42 20 25 188 126 42 20
K. Baránek 18 100 83 9 8 18 100 83 9 8
D. Boninfante 15 21 9 7 5 15 21 9 7 5
I. Borovnjak 1 - - - - 1 - - - -
M. Burgsthaler 17 83 46 31 6 17 83 46 31 6
G. De Togni 23 111 84 20 7 23 111 84 20 7
A. Galaverna 3 33 26 6 1 3 33 26 6 1
F. Gavenda 4 5 3 1 1 4 5 3 1 1
K. Georgiev 9 61 40 18 3 9 61 40 18 3
F. Marretta 19 74 63 5 6 19 74 63 5 6
D. Milušev 25 360 330 17 13 25 360 330 17 13
R. Rivan 7 - - - - 7 - - - -
R. Russomanno 27 146 128 12 6 27 146 128 12 6
R. Sbertoli 25 25 8 14 3 25 25 8 14 3
T. Skrimov 20 325 282 7 36 20 325 282 7 36
D. Sottile 6 17 13 3 1 6 17 13 3 1
F. Tosi 25 - - - - 25 - - - -

P = presenze; PT = punti totali; AV = attacchi vincenti; MV = muri vincenti; BV = battute vincenti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La classifica del girone di andata, su legavolley.it. URL consultato il 20 luglio 2016.
  2. ^ La classifica finale, su legavolley.it. URL consultato il 20 luglio 2016.
  3. ^ La fase dei play-off 5º posto, su legavolley.it. URL consultato il 20 luglio 2016.
  4. ^ Dal 23 ottobre al 6 novembre 2015.
  5. ^ Fino al 1º dicembre 2015.
  6. ^ Dal 6 novembre 2015.
  7. ^ Dal 2 dicembre.
  8. ^ Fino al 26 novembre 2015.
  9. ^ Dal 16 febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pallavolo Portale Pallavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallavolo