Pietro Aldobrandini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Aldobrandini
cardinale di Santa Romana Chiesa
1593 ALDOBRANDINI PIETRO SMOM.jpg
Ritratto del cardinale Aldobrandini, opera di Ottavio Leoni
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato31 marzo 1571 a Roma
Ordinato presbitero1598 da papa Clemente VIII
Nominato arcivescovo13 settembre 1604 da papa Clemente VIII
Consacrato arcivescovo17 ottobre 1604 da papa Clemente VIII
Creato cardinale17 settembre 1593 da papa Clemente VIII
Deceduto10 febbraio 1621 (49 anni) a Roma
 

Pietro Aldobrandini (Roma, 31 marzo 1571Roma, 10 febbraio 1621) è stato un cardinale italiano nominato dallo zio Clemente VIII.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Roma il 31 marzo 1571.

Papa Clemente VIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 17 settembre 1593. Agli inizi del Seicento fu arcivescovo di Ravenna e cardinale abate commendatario di Sant'Ellero a Galeata (il suo stemma si vede ancora nel palazzo che fu sede della curia abbaziale). Importante fu il suo ruolo nelle vicende che portarono alla firma del Trattato di Lione del 17 gennaio 1601: fu lui a convincere Enrico IV di Francia e Carlo Emanuele I di Savoia a terminare la guerra per il possesso del Marchesato di Saluzzo.

Fu legato perpetuo a Ferrara dal 29 gennaio 1598 al 30 settembre 1605.

Al suo seguito lavorò per anni Giovan Battista Marino; inoltre, furono al suo servizio alcuni importanti musicisti, tra cui Girolamo Frescobaldi, i fratelli Piccinini e Giovanni Ghizzolo. A lui venne dedicata dal compositore Luzzasco Luzzaschi la raccolta dei Madrigali per cantare et sonare a 1-3 soprani (Roma, 1601).

Morì il 10 febbraio 1621 all'età di 50 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66458392 · ISNI (EN0000 0001 0910 1009 · SBN IT\ICCU\BVEV\016869 · LCCN (ENnr99014204 · GND (DE124294707 · BNF (FRcb10666012w (data) · CERL cnp01230373