Parc Walt Disney Studios

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Walt Disney Studios Park / Park Walt Disney Studios
Disney studio logo.png
Walt Disney Studios Park 001 (4480783275).jpg
Slogan(FR) L'endroit le plus heureux sur Terre
(EN) The Happiest Place on Earth
(IT) Il posto più felice sulla Terra
StatoFrancia Francia
LocalitàMarne-la-Vallée
Coordinate48°52′02.28″N 2°46′44.43″E / 48.8673°N 2.779008°E48.8673; 2.779008Coordinate: 48°52′02.28″N 2°46′44.43″E / 48.8673°N 2.779008°E48.8673; 2.779008
TemiCinema/Disney
ProprietarioEuro Disney S.C.A.
Inaugurazione16 marzo 2002
Estensione270.000 m² (27 ha)
Sito webwww.disneylandparis.it/

Parc Walt Disney Studios (in inglese: Walt Disney Studios Park)[1] è il secondo parco di divertimenti della Disney costruito nel complesso di Disneyland Paris. Il parco, di proprietà della Euro Disney S.C.A. e della The Walt Disney Company, è dedicato al mondo del cinema, in particolare Pixar e Marvel, e si suddivide in vari settori, dall'animazione agli effetti speciali. È situato a 32 km da Parigi, precisamente a Marne-la-Vallée, e ha una superficie di 270.000 m². La sua principale ispirazione è il parco Disney's Hollywood Studios a Walt Disney World in Florida.

Storia e dettagli[modifica | modifica wikitesto]

Dedica[2]

(EN)

«To all who enter this studio of dreams...welcome. Walt Disney Studios is dedicated to our timeless fascination and affection for cinema and television. Here we celebrate the art and the artistry of storytellers from Europe and around the world who create magic. May this special place stir our own memories of the past, and our dreams of the future.»

(IT)

«A tutti coloro che entrano in questo studio di sogni...benvenuti. Walt Disney Studios è dedicato al nostro fascino e ammirazione senza tempo per il cinema e la televisione. Qui celebriamo l'arte e l'abilità artistica di narratori provenienti dall'Europa e dal mondo che creano magia. Possa questo luogo speciale mescolare i nostri ricordi del passato, ed i nostri sogni del futuro.»

(Michael Eisner, 16 marzo 2002)

Aperto il 16 marzo 2002 come parte della nuova iniziativa della Walt Disney Company, che prevedeva l'apertura di un nuovo parco a tema in ognuno dei loro complessi sparsi nel mondo, Walt Disney Studios è il più piccolo tra i parchi Disney. Aprì nell'anno del 10º anniversario del complesso Disneyland Paris.[3]

Inizialmente si doveva chiamare Disney-MGM Studios Europe o Disney-MGM Studios Paris, ma il parco ebbe una lavorazione travagliata e la sua apertura, inizialmente programmata per il 1995, venne inizialmente annullata intorno alla metà del 1992 a causa della situazione finanziaria in cui il resort versava in quel momento.[4][5][6]

Era tradizione, per un certo periodo di tempo, che la Walt Disney Feature Animation disponesse di uno studio satellite d'animazione in ognuno dei complessi Disney nel mondo, e questo studio, in Disneyland Paris, giaceva proprio dove oggi c'è il parco. Fu chiuso quando la Feature Animation fu decimata, ed il parco fu costruito sulle fondamenta di quello studio, che lavorò in alcune delle più importanti opere della Disney, come La sirenetta, Il re leone e Pocahontas.

Sviluppo del parco[modifica | modifica wikitesto]

Il parco è nato quindi come una versione in scala ridotta del progetto inizialmente pensato per il parco Disney-MGM Europe, aprendo con solo nove attrazioni e con un livello scenografico molto inferiore rispetto alla qualità dei parchi Disney, probabilmente a causa della fretta di aprire un secondo parco per rispettare gli accordi con il governo francese.[7] Alcune attrazioni previste già alla sua apertura furono rimandante a un periodo successivo (ad esempio l'attrazione The Twilight Zone Tower of Terror, aperta poi nel 2007) a causa di un budget molto basso per via del periodo di crisi finanziaria che attraversava il resort.

Proprio a causa delle critiche dei primi anni, il presidente della Walt Disney Parks and Resorts, ha spinto per ampliare i parchi Disney più controversi, principalmente Disney California Adventure, Disney's Animal Kingdom e il parco Walt Disney Studios.[3]

Tra il 2007 e il 2008 inizia il rilancio del parco con la costruzione di tre nuove attrazioni, la riqualificazione dell'area Production Courtyard e una nuova area: Toon Studio (ex Animation Courtyard) al cui interno vennero costruite due attrazioni: Crush's Coaster, uno spinning coaster dedicato alle avventure del pesciolino Nemo del film Pixar e Cars Quatre Roues Rallye, una giostra meccanica dedicata ai personaggi di Cars. Nell'area Production Courtyard venne invece costruita la Twilight Zone Tower of Terror, una replica esatta della stessa attrazione presente nel parco Disney California Adventure in California.

Nel 2010 il parco si espande ulteriormente con la creazione dell'area Toy Story Playland dedicata al cartone Disney Pixar Toy Story, che comprende tre nuove attrazioni: Toy Soldiers Parachute Drop, RC Racer e Slinky Dog Zig Zag Spin.

Nel 2014 apre una nuova area dedicata a Ratatouille, che comprende una nuova attrazione (Ratatouille: L'Aventure Totalement Toquée de Rémy), un ristorante (Bistrot Chez Rémy) e un negozio (Chez Marianne), l'orario di chiusura si estenderà nel periodo di alta stagione fino alle ore 21:00.

Nel 2017 il parco si arricchisce di due nuovi spettacoli a tema Star Wars: La Marche du Primer Ordre/First Order March, in cui il Capitano Phasma marcia con gli stormtrooper del Primo Ordine, e Star Wars: Une Galaxie Lointaine, Très Lointaine/Star Wars: A Galaxy Far, Far Away, uno spettacolo che vede la presenza di vari personaggi della saga tra cui Dart Fener, Chewbecca, C-3PO, R2-D2 e Kylo Ren, presso un palco speciale costruito nell'area Production Courtyard.[8]

Al D23 2018 è stata annunciata la chiusura e la ristrutturazione dell'attrazione Rock 'n' Roller Coaster Starring Aerosmith per lasciare spazio ad un nuovo rollercoaster a tema Iron Man.[9] Il 27 febbraio dello stesso anno viene annunciato un piano di espansione del parco del valore di 2 miliardi di euro, che dal 2021 vedrà l'inizio della costruzione di tre nuove gigantesche aree dedicate a Star Wars, a Frozen e alla Marvel e di un grande lago artificiale.[10][11]

Temi[modifica | modifica wikitesto]

Il tema del parco è sostanzialmente quello di uno studio cinematografico, così le sue aree sono configurate come diverse ambientazioni scenografiche. La maggior parte delle sue attrazioni sono repliche esatte di quelle di altri parchi Disney in California, in Florida e Tokyo, ma sono state ideate anche delle attrazioni originali: Moteurs... Action! Stunt Show Spectacular fu così popolare da essere esportato nel parco Disney's Hollywood Studios in Florida, così come Art of Disney Animation è stato raplicato nel parco Disney California Adventure, l'area Toy Story Playland ad Hong Kong Disneyland e Ratatouille: L'Aventure Totalement Toquée de Rémy sarà riproposta nel parco Epcot in Florida.

Aree tematiche[modifica | modifica wikitesto]

Il parco si divide in quattro aree tematiche: Front Lot, Toon Studio, Production Courtyard e Backlot.

Front Lot[modifica | modifica wikitesto]

Front Lot costituisce l'ingresso principale del parco e ospita la maggior parte dei negozi e dei servizi. Il cortile d'ingresso (La Place des Frères Lumière, in onore degli inventori del cinema) è realizzato nello stile coloniale spagnolo, tipico della Hollywood degli anni trenta ed è vagamente ispirato allo stile dei primi studi Disney sulla Hyperion Avenue. La caratteristica principale del cortile è la grande fontana dedicata a Topolino Apprendista Stregone del film Fantasia.

In lontananza è possibile vedere il simbolo del parco: la torre dell'acqua con le orecchie di Topolino chiamata Earffel Tower, una copia dell'originale che era presente nella sede dei Walt Disney Studios originali di Burbank.

Il Front Lot ospita la Disney Studio 1, una passeggiata coperta all'interno di un gigantesco teatro di posa con negozi e ristoranti tematici che è una ricostruzione di una strada ai tempi d'oro di Hollywood e che funge anche da entrata principale per accedere al parco.

Ristoranti
Nome Caratteristiche Tipologia Anno Foto
Restaurant en Coulisse Questo ristorante è il primo che si incontra entrando al Walt Disney Studios, trovandosi proprio all'interno di Disney Studio 1. Questo ristorante offre una scelta di panini, hot-dog, pizza e insalate varie. Il locale è disposto su due piani con un totale di 670 posti a sedere. Servizio al banco con cucina americana 2002

Negozi

  • Walt Disney Studios Store
  • Les Légendes d'Hollywood
  • Studio Photo

Toon Studio[modifica | modifica wikitesto]

L'area Toon Studio si ispira ai personaggi classici dei cartoni animati Disney, in particolare il Genio di Aladdin, i personaggi di Frozen e quelli presenti nello spettacolo all'Animagique Theater.

All'apertura del parco nel 2002, l'area era denominata Animation Courtyard.

Attrazioni
Nome Caratteristiche Modello e casa costruttrice Anno di apertura Foto
Les Tapis Volants - Flying Carpets over Agrabah Giostra rotante in cui i passeggeri si siedono su tappeti magici e volano in cerchio, in maniera simile a Dumbo the Flying Elephant nel Disneyland Park. Ispirata al film Disney Aladdin, la scenografia rappresenta un set cinematografico comandato dal Genio. Giostra meccanica

Zamperla

2002
Spettacoli
Nome Caratteristiche Anno Foto
Animagique Theater Il teatro, situato dentro lo Studio 3, ha ospitato fino al 2016 lo spettacolo Animagique, un viaggio tra i più importanti classici Disney con l'utilizzo della luce nera. Nel luglio dello stesso anno ha debuttato il nuovo spettacolo di illusionismo Mickey et le Magicien / Mickey and the Magician nel quale Topolino, apprendista di un mago francese, incontra diversi personaggi Disney e partecipa a vari numeri musicali dal vivo. Il volto del protagonista ha la particolarità di poter muovere occhi e bocca. 2002
Animation Celebration Precedentemente conosciuto come Art of Disney Animation, un percorso interattivo che illustrava il processo di realizzazione di un film di animazione, ospita attualmente uno show interattivo con personaggi e scene del film Frozen all'interno di una struttura ispirata alla Roy E. Disney Animation Building di Burbank. 2019

Worlds of Pixar[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2021 la zona di Toon Studio che si ispira ai personaggi classici dei cartoni animati Pixar come Scorza (la tartaruga di Alla ricerca di Nemo), Saetta McQueen e Cricchetto di Cars, Buzz Lightyear, Woody, Slinky e altri personaggi di Toy Story, è stata ufficializzata come area a sé stante.

Nel 2007, in concomitanza col quinto anniversario dall'inaugurazione del parco, furono aggiunte le prime due attrazioni dell'area (Crush's Coaster e Cars Quatre Roues Rallye) mentre nel 2009 e nel 2014 l'area fu ulteriormente ampliata con le miniland Toy Story Playland e La Place de Rémy. L'ultimo ampliamento risale infine al 2021 con la nuova zona di accesso a Cars Road Trip.

Attrazioni
Nome Caratteristiche Modello e casa costruttrice Anno di apertura Foto
Ratatouille: L'Aventure Totalement Toquée de Rémy Si tratta di una dark ride senza binari dotata della tecnologia LPS (Local Positioning System). Il costo dell'attrazione fu di 150 milioni di euro. Ispirata al film Pixar Ratatouille, questa attrazione riduce i visitatori alle dimensioni di un topo mescolando scenografie reali, proiezioni tridimensionali e numerosi effetti speciali; i visitatori si imbarcano su veicoli a sei posti in due file e devono indossare occhialini per il 3d. Dark ride

Oceaneering / Walt Disney Imagineering

2014
Toon Studio Ratatouille area.jpg
Crush's Coaster Situata nel fittizio Studio 5, la montagna russa si affronta a bordo di veicoli a forma di tartaruga che girano su se stessi durante il percorso, che include una sezione dark ride attraverso le profondità dell'oceano e una parte più movimentata, in cui si attraversa la Corrente Orientale Australiana. Spinning Coaster

Maurer AG

2007
Walt Disney Studios Park 007 (4480785159).jpg
RC Racer RC Racer è una delle tre attrazioni che fanno parte della piccola area tematica Toy Story Playland. Si tratta di un veicolo che scorre avanti e indietro su un tracciato a forma di semicerchio, le cui due estremità sono alte circa 25 metri. Shuttle Coaster

Intamin

2010
Toy Soldiers Parachute Drop È una delle tre attrazioni che fanno parte della piccola area Toy Story Playland. Una volta saliti sui veicoli a forma di casse militari, questi raggiungono un'altezza di circa 25 metri, per poi scendere tramite il paracadute, con una discesa morbida e controllata. Paratower

Intamin

2010
Disneyland Hong Kong - Toy Story Land IMG 5466.JPG
Slinky Dog Zigzag Spin È una delle tre attrazioni che fanno parte della piccola area Toy Story Playland. Si tratta di una classica giostra meccanica dove si gira attorno a un punto centrale. Il tracciato è composto da varie collinette e il veicolo è basato sul personaggio di Slinky della saga di Toy Story. Caterpillar

Intamin

2010
Cars Quatre Roues Rallye Una versione adattata delle tazze rotanti, che qui assumono la forma della automobili del film Cars e si spostano su due piattaforme rotanti. Demolition Derby

Zamperla

2007
Cars Road Trip Percorso a bordo di tram attraverso tre scene ispirate al film Cars. Sono presenti i personaggi della serie cinematografica, e la scena centrale, precedentemente chiamata Catastrophe Canyon, presenta molti effetti speciali di acqua, fuoco e movimenti del terreno. L'attrazione è stata ricavata da una parte del percorso di Studio Tram Tour: Behind the Magic, attrazione chiusa per agevolare i lavori di espansione del parco. Percorso in tram 2021
Ristoranti
Nome Caratteristiche Tipologia Anno Foto
Bistrot Chez Rémy Il primo vero ristorante con servizio al tavolo dei Walt Disney Studios. Si trova nella Place de Rémy, ed è visibile dall'uscita dell'attrazione Ratatouille: L'Aventure Totalement Toquée de Rémy. Entrando in questo piccolo bistrot ispirato al ristorante dei topi presente alla fine del film Ratatouille, ci si ritrova ridotti alla dimensione dei roditori, in un ambiente elegante in cui utensili e oggetti da cucina costituiscono le grandi decorazioni. I tappi di sughero diventano sedute, i piatti delle pareti, le scatole di sardine servono da tavolo e le forcelle appendiabiti. Servizio al tavolo con cucina francese 2014
Laugh 'n' Go Food Truck Punto ristoro mobile a tema Cars. Da asporto 2021
Toon Studio Catering Co. Furgoncino che funziona come punto ristoro mobile. Da asporto 2002
Jessie's Snack Roundup Piccola bancarella mobile nell'area Toy Story Playland. Da asporto 2010

Negozi

  • Chez Marianne Souvenirs de Paris
  • The Disney Animation Gallery
  • Toy Story Playland Boutique

Production Courtyard[modifica | modifica wikitesto]

Production Courtyard è incentrata sulla produzione dei film di Hollywood e sui suoi miti e stelle cinematografiche. L'area è suddivisa in due parti distinte: Hollywood Boulevard, che inizia dalla Disney Bros. Plaza (nella quale è presente la famosa statua di Walt Disney con Topolino) e riproduce le strade di Hollywood e comprende le attrazioni Twilight Zone Tower of Terror e Studio Tram Tour: Behind the Magic, e la Place des Stars, dedicata ai set cinematografici e che comprende gli spettacoli di Studio Theater e Stitch Live!.

Attrazioni
Nome Caratteristiche Modello e casa costruttrice Anno di apertura Foto
The Twilight Zone Tower of Terror Ispirata alla serie conosciuta in Italia come Ai confini della realtà, questa attrazione porta i visitatori a bordo di un ascensore di servizio dell'Hollywood Tower Hotel, per rivivere un misterioso incidente avvenuto nel 1939 nel quale 5 passeggeri dello stesso ascensore sono scomparsi dopo che un fulmine si è abbattuto sull'albergo. A differenza delle normali torri di caduta dei parchi divertimento, la discesa viene accelerata da motori e quasi tutta l'esperienza si svolge al buio, eccetto nel punto più alto del vano ascensori alto quasi 55 metri. Dal 2019 è stato introdotto il programma A New Dimension of Chills, che prevede 3 cicli di cadute diversi, nuovi effetti e nuove trame legate a vecchi e nuovi personaggi dell'attrazione. Torre di caduta

Walt Disney Imagineering / Otis Elevator Company

2007
Tower of Terror - panoramio.jpg
Spettacoli
Nome Caratteristiche Anno Foto
Studio Theater Il teatro, situato dentro lo Studio 2, ha ospitato fino al 2017 lo spettacolo CinéMagique, un omaggio ai grandi film della storia del cinema in cui la recitazione dal vivo era sincronizzata con le scene proiettate sul grande schermo. Questo spettacolo, riproposto nella stagione invernale del 2018, ha lasciato il posto nel giugno 2018 al nuovo spettacolo principale della stagione dei supereroi Marvel, intitolato Marvel: L'Alliance des Super Héros / Marvel: Super Heroes United. Il teatro viene anche utilizzato per proiezioni speciali di film o di altri spettacoli del resort. 2002
Studio D Situato all'interno degli ex studi di Disney Channel Francia, è un teatro dove vanno in scena i personaggi più celebri del canale televisivo Disney Junior. Il teatro esordì con lo spettacolo di pupazzi Playhouse Disney Live on Stage! (poi Disney Junior Live on Stage!), e verrà completamente ristrutturato per la stagione 2020. 2009
Stitch Live! Si tratta di uno show interattivo nel quale gli spettatori comunicano attraverso uno schermo con l'alieno Stitch dal film Lilo e Stitch. Condivide la struttura con Studio D. 2008
Ristoranti
Nome Caratteristiche Tipologia Anno Foto
La Terrasse Uno snack-bar rilassante, con una terrazza all'ombra della Tower of Terror. Da asporto 2002

Negozi

  • Tower Hotel Gifts
  • Kiosk

Backlot / Avengers Campus[modifica | modifica wikitesto]

L'area tematica Backlot è dedicata ai dietro le quinte, agli effetti speciali e ai film d'azione ed è orientata ad un pubblico di adolescenti ed adulti. Le attrazioni, i ristoranti e i negozi di questa zona sono attualmente chiusi nell'ambito del progetto che trasformerà l'area in Avengers Campus.

Un momento finale dello spettacolo Moteurs... Action! Stunt Show Spectacular.

Attrazioni e spettacoli

  • Studio Tram Tour: Behind the Magic (2002) era un percorso a bordo di tram attraverso vari luoghi dietro le quinte del mondo del cinema, tra cui un'esposizione di oggetti e auto utilizzate nei film, set tratti dalla serie Dinotopia e dal film Il regno del fuoco e una scena ricca di effetti che simulano inondazioni e incendi chiamata Catastrophe Canyon.
  • Armageddon – Les Effets Spéciaux (2002) era un percorso basato sul film Armageddon - Giudizio finale che illustrava e faceva rivivere gli effetti speciali del film. L'attrazione è stata demolita nel 2019 per fare posto a WEB Slingers - A Spider-Man Adventure, una dark ride interattiva.
  • Rock'n'Roller Coaster Starring Aerosmith (2002) è una montagna russa al coperto ed è l'attrazione del parco che raggiunge la velocità più elevata. Il tema era ispirato a un video musicale degli Aerosmith e il percorso si svolgeva all'interno di un ipotetico studio di registrazione. Dal 2019 sono iniziati i lavori per una riconversione dell'attrazione sul tema di Iron Man.
  • Moteurs... Action! Stunt Show Spectacular (2002) era uno spettacolo di stunt-men che guidano automobili, motociclette e altri mezzi spettacolari. Negli ultimi anni venne ri-tematizzata a tema Cars, con l'apparizione di alcuni personaggi della saga come Saetta McQueen.[12] Tra il 2019 e l'inizio del 2020 è stata l'unica attività dell'area rimasta aperta, con un accesso provvisorio dietro The Twilight Zone Tower of Terror.

Ristoranti

  • Disney Blockbuster Café (2002) nacque dal restauro del Backlot Express Restaurant che aveva come tema un magazzino di attrezzature cinematografiche. Non essendo, evidentemente, un tema di forte richiamo nell'estate del 2009 si è deciso di restaurarlo e di donargli un tema di maggior richiamo. Il locale è stato diviso in due ambienti, uno ispirato alla serie di High School Musical e uno alla serie dei Pirati dei Caraibi. Tipologia: Servizio al tavolo con cucina americana.
  • Café des Cascadeurs (2002) si trovava nei pressi dello show Moteurs...Action! ed era ispirato ai diner americani degli anni '50. In questa roulotte trasformata in ristorante, si potevano ordinare piatti à la carte, preparati sulla cucina aperta che si affaccia sulle casse. Tipologia: Servizio al tavolo con cucina americana.

Negozi

  • Rock Around the Shop
  • Backlot Accessory Trucks

Star Wars: Galaxy's Edge e Arendelle: World of Frozen[modifica | modifica wikitesto]

Queste due nuove aree, annunciate il 27 febbraio 2018, fanno parte di una nuova espansione del parco del valore di 2 miliardi di euro che comprenderà, oltre alle nuove land, anche la trasformazione di Backlot in Avengers Campus e la costruzione di un nuovo grande lago artificiale raggiungibile da un ampliamento dell'attuale Hollywood Boulevard.[10][11] All'interno del lago vi saranno fontane e luci per creare spettacoli notturni con giochi d'acqua, come quelli dei parchi Disney California Advenure e Tokyo DisneySea.[13]

  • Star Wars: Galaxy's Edge sarà una delle due nuove aree che circonderanno il nuovo lago e sarà posizionata in fondo all'attuale area Backlot. L'area sarà ispirata ad un nuovo pianeta della saga di Star Wars con delle nuove attrazioni a tema.[13]
  • Arendelle: World of Frozen sarà un'area dedicata al film Frozen - Il regno di ghiaccio, con una copia della città di Arendelle, che si affaccerà sul lago, e una della Montagna del Nord col castello di ghiaccio di Elsa.

Visitatori del parco[modifica | modifica wikitesto]

2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
2.200.000[14] 2.500.000[15] 2.612.000[16] 2.655.000[17] 4.500.000[18] 4.710.000[19] 4.800.000[20] 4.470.000[20] 4.260.000[21] 4.440.000[22] 4.970.000[23]

Nel 2018 il parco ha toccato il record di presenze con oltre 5 milioni di visitatori.[24]

2017 2018 2019
5.200.000[25] 5.298.000[24] 5.245.000[26]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parco Walt Disney Studios, su Disneyland Paris. URL consultato il 15 settembre 2021.
  2. ^ TMSM Avenger, Happy Anniversary to Walt Disney Studios, su The Main Street Mouse, 16 marzo 2014.
  3. ^ a b BBC News | FILM | Disney opens new Paris park, su news.bbc.co.uk, 15 marzo 2002.
  4. ^ (EN) Jim Hill, Why For did Disney-MGM visitors never get the chance to "Journey to the Center of the Earth"?, su jimhillmedia.com, 12 gennaio 2012.
  5. ^ Stefania Medetti, Come Eurodisney è arrivata al fallimento - Panorama, in Panorama, 7 ottobre 2014. URL consultato il 18 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2017).
  6. ^ La crisi di Disneyland Paris, su Il Post, 12 aprile 2012.
  7. ^ (EN) Walt Disney Studios: Past, Present & Future – Magical Disneyland Paris, su www.magicaldlp.co.uk, 26 maggio 2015.
  8. ^ (FR) Season of the Force 2017, in DLP Welcome, 15 gennaio 2017.
  9. ^ (EN) Jocelyn Buhlman, Access - D23, in D23, 11 febbraio 2018.
  10. ^ a b Hugo Martin, Disneyland Paris to get Marvel, 'Frozen' and Star Wars attractions in $2.4-billion expansion, su latimes.com, 27 febbraio 2018.
  11. ^ a b Alessandro Sala, Disneyland Paris si allarga: tre aree a tema per Frozen, Star Wars e Marvel, in Corriere della Sera, 27 febbraio 2018. URL consultato il 28 febbraio 2018.
  12. ^ Lightning McQueen Segment in Moteurs… Action! Stunt Show Spectacular, Walt Disney Studios Paris, su youtube.com.
  13. ^ a b (EN) Mark Newbold, New details on Disneyland Paris Star Wars expansion, su Fantha Tracks, 25 maggio 2019.
  14. ^ Theme Park Attendance Report (PDF), in TEA/ERA Theme Park Attendance Report 2006, InPark Magazine, Park World, 2007.
  15. ^ Attraction Attendance Report (PDF), in TEA/ERA Attraction Attendance Report 2007, InPark Magazine, Park World Magazine, 2008.
  16. ^ 2008 Attraction Attendance Report (PDF), in TEA/ERA Attraction Attendance Report for 2008, TEA (Themed Entertainment Association), 2009.
  17. ^ TEA/AECOM, The global attractions attendance report, in TEA/AECOM 2009, 2010 (archiviato dall'originale il 2 giugno 2010).
  18. ^ The Global Attractions Attendance Report, in TEA/AECOM 2010, TEA (Themed Entertainment Association), 2011 (archiviato dall'originale il 19 luglio 2011).
  19. ^ The Global Attractions Attendance Report, in TEA/AECOM 2011, Themed Entertainment Association (TEA), 2012.
  20. ^ a b The Global Attractions Attendance Report, in TEA/AECOM 2013 Theme Index & Museum Index, Themed Entertainment Association (TEA), 2014 (archiviato dall'originale il 6 giugno 2014).
  21. ^ The Global Attractions Attendance Report (PDF), in TEA/AECOM 2014 Theme Index and Museum Index, Themed Entertainment Association (TEA), 2014. URL consultato il 30 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2015).
  22. ^ TEA/AECOM 2015 Theme Index and Museum Index: The Global Attractions Attendance Report, in Themed Entertainment Association (TEA), Themed Entertainment Association (TEA) and the Economics practice at AECOM, 2016 (archiviato dall'originale).
  23. ^ The Global Attractions Attendance Report (PDF), in TEA/AECOM 2016 Theme Index and Museum Index, Themed Entertainment Association (TEA), 2017.
  24. ^ a b Judith Rubin, The Global Attractions Attendance Report (PDF), Themed Entertainment Association (TEA), 2019. URL consultato il 22 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2019).
  25. ^ Judith Rubin, Theme Index and Museum Index: The Global Attractions Attendance Report (PDF), Themed Entertainment Association (TEA), 2018. URL consultato il 6 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2017).
  26. ^ Themed Entertainment Association (TEA), TEA/AECOM 2019 Theme Index and Museum Index: The Global Attractions Attendance Report (PDF), in 2019 Theme Index and Museum Index, 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN122083905 · LCCN (ENn79043101 · WorldCat Identities (ENlccn-n79043101
Disney Portale Disney: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Disney