Palazzo di Malacañan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo di Malacañan
Malacañang
(TL) Palasyo ng Malakanyang
Malacañang Palace (Cropped).jpg
Il Palazzo di Malacañan visto dal fiume Pasig
Ubicazione
StatoFilippine Filippine
LocalitàManila
Indirizzo1000 Jose P Laurel Sr, San Miguel
Coordinate14°35′38.04″N 120°59′40.2″E / 14.5939°N 120.9945°E14.5939; 120.9945Coordinate: 14°35′38.04″N 120°59′40.2″E / 14.5939°N 120.9945°E14.5939; 120.9945
Informazioni
Condizioniin uso
Costruzione1750
UsoResidenza ufficiale del presidente delle Filippine
Realizzazione
ArchitettoLuís Rocha
ProprietarioFilippine

Il Palazzo di Malacañan (in filippino Palasyo ng Malakanyang; in inglese Malacañang Palace) è la residenza ufficiale e il principale ufficio del presidente delle Filippine.

La struttura originaria fu costruita nel 1750 da Luís Rocha come casa estiva affacciata sul fiume Pasig. L'edificio fu acquistato dallo Stato nel 1825 per fungere da residenza estiva per i governatori generali delle Filippine. Dopo che il terremoto del 3 giugno 1863 distrusse il Palacio del Gobernador (Palazzo del Governatore) ad Intramuros, divenne ufficialmente la residenza del Governatore-Generale. Nel 1898, a seguito del passaggio di sovranità dell'arcipelago nelle mani degli Stati Uniti d'America, la struttura divenne residenza dei Governatori statunitensi, il primo dei quali fu il generale Wesley Merritt.[1]

Dal 1863 il Palazzo è stato occupato da 18 governatori-generali spagnoli, 14 governatori americani e numerosi Presidenti delle Filippine. L'edificio è stato ampliato e rimodellato più volte sin dalla sua costruzione; i pian terreni sono stati espansi per includere le proprietà confinanti, comportando la demolizione di numerosi edifici vicini durante le dominazioni spagnole e statunitensi. Le ultime importanti modifiche furono apportate nel corso dell'amministrazione di Ferdinand Marcos. Fra i Presidenti della Quinta Repubblica solamente Gloria Macapagal-Arroyo ha effettivamente vissuto nel Palazzo, mentre gli altri hanno deciso di risiedere in differenti proprietà del governo nelle vicinanze.[2]

L'edificio è stato assalito o sequestrato numerose volte per via di eventi storici, come ad esempio la rivoluzione del Rosario oppure il tentato colpo di Stato del 1989.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Residents of Malacañan Palace and their respective periods of residence". Presidential Museum & Library (Philippines). Retrieved on 2013-06-06.
  2. ^ "Malacañan Palace". Presidential Library and Museum. Retrieved on 2013-06-15.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]