Palazzo di Carondelet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo di Carondelet
Residenza del Presidente della Repubblica dell'Ecuador
Carondelet - Quito.JPG
La facciata principale del Palazzo di Carondelet
Localizzazione
StatoEcuador Ecuador
ProvinciaPichincha
LocalitàQuito
IndirizzoAv. Garcia Moreno
Coordinate0°13′11.01″S 78°30′45.14″W / 0.219725°S 78.512539°W-0.219725; -78.512539Coordinate: 0°13′11.01″S 78°30′45.14″W / 0.219725°S 78.512539°W-0.219725; -78.512539
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1801 - 1810
StileNeoclassico (facciata)
Neocoloniale del XX secolo (interni)
UsoResidenza del Presidente della Repubblica dell'Ecuador
Realizzazione
ArchitettoAntonio García
ProprietarioStato ecuadoriano

Il Palazzo di Carondelet (in spagnolo: Palacio de Carondelet) è la sede del governo e la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica dell'Ecuador. Si trova nel centro storico di Quito in Plaza de la Independencia. Durante il colonialismo spagnolo era conosciuto come Palazzo Reale di Quito, in quanto era la sede del governatore della Audiencia Reale di Quito.

La tradizione vuole che sarebbe stato il Liberatore delle Americhe Simón Bolívar a chiamarlo Palacio de Carondelet, stupito dal gusto avuto da Francisco Luis Hector Baron de Carondelet, che ordinò la costruzione della sua facciata quando era governatore dell'Audiencia, tra la fine del XVIII secolo e l'inizio del XIX. L'architetto incaricato della costruzione fu lo spagnolo Antonio García.

Con la presidenza di Rafael Correa, al potere dal 2007, il palazzo è divenuto Patrimonio culturale ecuadoriano e trasformato in un museo aperto al pubblico.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) Guillermo H. Vásquez Pérez, lo que no sabemos sobre el palacio de carondelet, SKED CO., 2007, ISBN 9978349065.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura