Palácio da Alvorada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palácio da Alvorada
Residenza ufficiale del Presidente del Brasile
Palacio Alvorada commons.jpg
Ubicazione
Stato Brasile Brasile
Località Brasilia
Coordinate 15°47′33.98″S 47°49′19.83″W / 15.792772°S 47.822175°W-15.792772; -47.822175Coordinate: 15°47′33.98″S 47°49′19.83″W / 15.792772°S 47.822175°W-15.792772; -47.822175
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione 1958-1960
Uso Residenza ufficiale del Presidente del Brasile
Realizzazione
Architetto Oscar Niemeyer
Proprietario Stato brasiliano

Il Palácio da Alvorada è un edificio localizzato a Brasilia, nel Distretto Federale, in Brasile, sulle rive del Lago Paranoá.

Il palazzo è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica federale del Brasile.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione del palazzo presidenziale, iniziata nel 10 luglio 1958, ha seguito il progetto architettonico disegnato da Oscar Niemeyer nel 1956; il cantiere fu inaugurato nella Capitale Federale, il 30 giugno 1958.

Il lavoro fu completato in tempo per rendere il palazzo al centro dei festeggiamenti dell'inaugurazione di Brasilia il 21 aprile 1960.

Fino ad allora la residenza del presidente era in un edificio provvisorio in legno, popolarmente conosciuto come Catetinho, inaugurato nel 31 ottobre 1956, alla periferia di Brasilia.

Dal 2004 al 2006 l'Alvorada ha subìto un processo di restauro e di ammodernamento.

Funzione[modifica | modifica wikitesto]

A partire da Juscelino Kubitschek, tutti i capi di Stato brasiliani hanno risieduto nell'Alvorada, fino a Temer[1].

Anche se il presidente pernotta ed ha diverse delle sue stanze di lettura e di studi nel Palacio da Alvorada, il Gabinete presidencial, cioè il suo principale luogo di lavoro, si trova nel Palácio do Planalto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile