16 Rue de la Loi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
16 Rue de la Loi
Palazzo ufficiale del Primo Ministro del Regno del Belgio
16 rue de la loi Building.JPG
Localizzazione
StatoBelgio Belgio
RegioneNieuwe vlag Brussels Hoofdstedelijk Gewest.png Bruxelles-Capitale
LocalitàBruxelles
Indirizzo16, Rue de la Loi
Coordinate50°50′46″N 4°22′00″E / 50.846111°N 4.366667°E50.846111; 4.366667Coordinate: 50°50′46″N 4°22′00″E / 50.846111°N 4.366667°E50.846111; 4.366667
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1782 - 1784
Inaugurazione1944
StileNeo-classico
Usoufficio dei Capi di governo del Belgio
Realizzazione
ArchitettoLouis Montoyer
ProprietarioCharles Michel
CommittenteHubert Pierlot

16 , Rue de la Loi (o semplicemente 16 , o direttamente solo Rue de la Loi) è un edificio neoclassico che ospita l'ufficio e servizi amministrativi del Primo Ministro del Belgio. Dal 1944 è la sede ufficiale del governo belga.

L'ufficio del primo ministro, a volte chiamato Cancelleria, non deve essere confuso con la sua residenza, che si trova al numero civico 1, Rue Lambermont.

L'attuale inquilino della 16, Rue de la Loi è il Primo Ministro Charles Michel, da quando ha assunso la carica l'11 ottobre 2014.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Costruzione[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio è stato costruito tra il 1782 e il 1784 dall'architetto Louis Montoyer[1].

Dalle origini al XXI secolo[modifica | modifica wikitesto]

Durante il regime olandese (1815-1830), questo palazzo ospitò gli uffici del Ministero degli Affari Esteri del Regno Unito dei Paesi Bassi[1]. Fu acquistato nel 1830 da Louis-Eugène I Principe de Ligne e del Sacro Romano Impero.

L'edificio fu acquistato dal Regno del Belgio nel 1847, nel tempo ospitò diversi ministeri[1].

Nel 1919 venne creato in Belgio il titolo di Primo Ministro e a questa carica venne assegnato il civico 18, Rue de la Loi sia per gli uffici che per la residenza privata. Nel 1944 però il primo ministro in carica, Hubert Pierlot, giudicò l'edificio come "troppo piccolo" e decise di trasferirsi nel palazzo di fronte. Da allora il 16, Rue de la Loi è la sede ufficiale del governo belga; ospitando la Cancelleria del Primo Ministro[1], mentre la residenza privata del capo del governo è ora al civico 1, Rue Lambermont.

Logo del sito "Camping 16"

Camping 16[modifica | modifica wikitesto]

numero civico e campanello del 16 Rue de la Loi

Il 10 gennaio 2011 un gruppo di cittadini belgi, esasperato dalla lunghezza della crisi politica belga di quegli anni, lanciò un appello on-line per installare una tenda virtuale al 16, Rue de la Loi, minacciando che se dopo 100 giorni le politiche non sarebbero riuscite a formare un governo, loro avrebbero reclamato "di essere rimborsati."

Due settimane più tardi, il sito web di "Camping 16" accoglieva già più di 140.000 "campeggiatori" e successivamente, all'inizio di aprile, 80 giorni dopo il lancio dell'operazione, ne accoglieva circa 21 000 in più[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d « Le rue de la Loi | Chancellerie du Premiere Ministre » Archiviato il 15 marzo 2016 in Internet Archive. [archive], sur chancellerie.belgium.be (consulté le 1er décembre 2015).
  2. ^ Camping 16[collegamento interrotto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]