Casa Sager

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Casa Sanger
Sagerska palatset Stockholm Sweden.jpg
La Casa Sager
Localizzazione
StatoSvezia Svezia
LocalitàStoccolma
Coordinate59°19′44″N 18°04′02″E / 59.328889°N 18.067222°E59.328889; 18.067222Coordinate: 59°19′44″N 18°04′02″E / 59.328889°N 18.067222°E59.328889; 18.067222
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Stilerococò
Usoedificio abitativo, palazzo e residenza ufficiale
Realizzazione
ArchitettoJean René Pierre Litoux e Gustaf Lindgren

La Casa Sager (Sagerska huset in svedese) è la residenza del primo ministro svedese. Situata nel quartiere di Norrmalm nel centro di Stoccolma, la capitale della Svezia, la residenza si affaccia sulla riva settentrionale del fiume Norrström.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi documenti che attestano la presenza di un edificio nel sito risalgono agli anni 40 del XVII secolo. Nel 1880 la proprietà venne acquistata dai fratelli Sager i cui discendenti la possedettero fino al 1986.

Nel 1893 Robert Sager fece ristrutturare il palazzo, al quale venne aggiunto un piano mansardato. Fu in questa occasione che la facciata assunse i connotati in stile neobarocco e neorococò che ancora la contraddistinguono.

Nel 1988 l'edificio venne quindi comprato dallo Stato svedese che ne fece la residenza ufficiale del primo ministro; prima dell'acquisto, infatti, il capo del governo non aveva alcuna residenza ufficiale a Stoccolma. Dopo una grande ristrutturazione protrattasi dal 1990 al 1995 e costata 50 milioni di corone svedesi,[1] il primo primo ministro ad abitare nella casa fu Göran Persson (1996-2006).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sager Palace: The Palace Turned into the Swedish Prime Minister's Home, su Trevl - Discover Places To Visit In Stockholm, 3 giugno 2017. URL consultato il 16 agosto 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]