Movimento per un'Europa delle Nazioni e della Libertà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Movimento per un'Europa delle Nazioni e della Libertà
(EN) Movement for a Europe of Nations and Freedom
(FR) Mouvement pour l'Europe des nations et des libertés
Leader Marine Le Pen
Stato Unione europea Unione europea
Fondazione 2014
Ideologia Conservatorismo nazionale,
Nazionalismo,
Euroscetticismo,
Alter-globalizzazione.
Collocazione destra
Gruppo parl. europeo Europa delle Nazioni e della Libertà
Seggi Europarlamento
39 / 751
 (2014)
Sito web

Il Movimento per un'Europa delle Nazioni e della Libertà (MENL) è un partito politico europeo di destra, fondato nel 2014, da alcuni partiti nazionalisti, fortemente euroscettici e alter-globalizzazione, precedentemente affiliati all'Alleanza Europea per la Libertà. Il partito chiede l'uscita di ogni paese dall'Euro e il ritorno alla sovranità monetaria, la revisione dei trattati riguardo l'immigrazione e le misure di austerità imposte dell'Unione Europea ed auspica un avvicinamento da parte dei paesi del continente con la Russia. Il leader e promotore del movimento è Marine Le Pen, presidente del Front National.

Partiti membri[modifica | modifica wikitesto]

Paese di appartenenza Partito Europarlamentari
Francia Front National
20 / 74
Austria Partito della Libertà Austriaco
4 / 18
Italia Lega Nord
5 / 73
Belgio Interesse Fiammingo
1 / 22