Mirko Trovato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Mirko Trovato (Pomezia, 13 febbraio 1999) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato e cresciuto a Pomezia[1], dove frequenta le scuole medie e un istituto tecnico turistico[2]. Il suo esordio avviene nel 2014 con Braccialetti rossi[3], fiction di Rai 1 campione d’ascolti diretta da Giacomo Campiotti, in cui interpreta il ruolo di Davide, uno dei sei ragazzi protagonisti. Nello stesso anno partecipa alla realizzazione della seconda stagione di Braccialetti rossi[4], che va in onda a partire dal 15 febbraio 2015. Dato il grande successo riscosso dalla fiction, viene ancora una volta confermato nel cast della terza stagione di Braccialetti rossi, in onda il 16 ottobre 2016[5].

Sempre nel 2015 è protagonista, insieme all'attrice argentina Clara Alonso, di Lontana da me[6], web serie diretta da Claudio Di Biagio ed in onda su Ray, la piattaforma web della Rai.[7]

Nel 2017 debutta al cinema con Non c'è campo[8], al fianco di Vanessa Incontrada e Corrado Fortuna per la regia di Federico Moccia.

Nel 2018 torna sul grande schermo in Un nemico che ti vuole bene[9], diretto da Denis Rabaglia con Diego Abatantuono, Antonio Folletto e Sandra Milo. Il 21 giugno 2018 è anche protagonista, insieme a Brando Pacitto, di Indifesa[10], docufilm prodotto da Palomar e girato in Perù a sostegno dell’associazione Terre des hommes in onda su Rai 1.[11]

Il 30 novembre 2018 è uno dei protagonisti di Baby[12], serie televisiva italiana diretta da Andrea De Sica e Anna Negri. La serie, la seconda italiana prodotta da Netflix dopo Suburra, si ispira allo scandalo delle baby squillo dei Parioli[13], raccontando la vita e le vicende di un gruppo di adolescenti romani e delle loro rispettive famiglie.

Il 4 luglio 2019 torna al cinema con Restiamo amici[9], di Antonello Grimaldi, film girato nel 2017 al fianco di Michele Riondino, Alessandro Roja e Violante Placido.

Il 18 ottobre 2019 torna a vestire i panni di Brando nella seconda stagione di Baby[14] su Netflix. Nello stesso anno, recita su Canale 5 nella terza stagione di L'isola di Pietro[15], al fianco di Gianni Morandi, Chiara Baschetti e Francesco Arca[16][17].

Il 16 settembre 2020 fa parte del cast di Baby[18] per la terza ed ultima stagione.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È stato fidanzato con la modella americana Jennifer Marino dall'estate del 2018 al settembre del 2020. La loro prima apparizione pubblica si ebbe all'Ischia Film Festival dello stesso anno, tenutosi dal 30 giugno al 7 luglio[19].

Ha quattro cani: tre Labrador di nome Dago, Ombra e Teo e un Pitbull di nome Eva, al quale ha anche dedicato un profilo Instagram[20].

È un grande amante della musica elettronica ed è stato ospite dei Soliti Ignoti nella puntata del 4 ottobre 2018 con l'etichetta "compone musica elettronica"[21].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Web serie[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip musicali[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mirko Trovato, «Mi ami o mi odi», su VanityFair.it, 24 marzo 2021. URL consultato il 17 maggio 2021.
  2. ^ Mirko Trovato di Braccialetti Rossi: “Le fan mi aspettano sotto casa”, su Tv Fanpage. URL consultato il 17 maggio 2021.
  3. ^ Braccialetti Rossi, i 6 giovani protagonisti, in davidemaggio.it, 22 gennaio 2014. URL consultato l'8 novembre 2019.
  4. ^ Braccialetti Rossi 2 Davide alias Mirko Trovato, scopri il suo record, su TvDaily.it, 1º febbraio 2015. URL consultato il 17 maggio 2021.
  5. ^ Braccialetti Rossi è un fenomeno mediatico: ecco i motivi del suo successo, in fanpage.it, 1º marzo 2014. URL consultato l'8 novembre 2019.
  6. ^ Lontana da me, Mirko Trovato e Clara Alonso: una storia d'amore teen, in tvzap.it, 10 novembre 2015. URL consultato l'8 novembre 2019.
  7. ^ Lontana da meweb serie, Rai, in tvblog.it, 17 novembre 2015. URL consultato l'8 novembre 2019.
  8. ^ Non c'è campo: la nostra intervista esclusiva a Mirko Trovato, in comingsoon.it, 19 ottobre 2017. URL consultato l'8 novembre 2019.
  9. ^ a b Mirko Trovato, da Braccialetti Rossi ai nuovi film con Diego Abatantuono e Michele Rondino, in fanpage.it, 7 luglio 2018. URL consultato l'8 novembre 2019.
  10. ^ Il documentario Indifesa inaugura Passi verso l’Altrove [collegamento interrotto], in fondazionezanetti-onlus.org, 8 novembre 2018. URL consultato l'8 novembre 2019.
  11. ^ Brando e Mirko dei Braccialetti Rossi dalle corsie d'ospedale al Peru indifesa delle bambine delle ragazze terre des hommes, in terredeshommes.it, 4 maggio 2017. URL consultato l'8 novembre 2019.
  12. ^ Chi è Mirko Trovato di Baby, fifdanzata e curiosità, in donnaglamour.it, 23 ottobre 2018. URL consultato l'8 novembre 2019.
  13. ^ Baby, la serie Netflix ispirata allo scandalo delle baby squillo dei Parioli: le dida d'autore, su www.ilmessaggero.it. URL consultato il 17 maggio 2021.
  14. ^ Mirko Trovato, inizia le riprese della seconda stagione di Baby, su La Gazzetta dello Spettacolo, 28 febbraio 2019. URL consultato il 17 maggio 2021.
  15. ^ L'isola di Pietro 3, nel cast Mirko Trovato da Braccialetti Rossi e Giancarlo Commare di Skam Italia, in optimagazine.com, 29 maggio 2019. URL consultato l'8 novembre 2019.
  16. ^ L'isola di Pietro 3, la terza stagione della fiction con Gainni Morandi, in tvzap.it, 15 ottobre 2019. URL consultato l'8 novembre 2019.
  17. ^ L'isola di Pietro 3, in fanpage.it, 1º novembre 2019. URL consultato l'8 novembre 2019.
  18. ^ Intervista a Mirko Trovato di Baby, su Wondernet Magazine, 21 settembre 2020. URL consultato il 17 maggio 2021.
  19. ^ Mirko Trovato, il bello di "Braccialetti rossi" è innamorato... e fa ..., su Oggi - Gossip. URL consultato il 17 maggio 2021.
  20. ^ Accesso • Instagram, su www.instagram.com. URL consultato il 24 marzo 2021.
  21. ^ https://www.ilsussidiario.net/autori/carmine-massimo-balsamo, Mirko Trovato sul grande schermo con "Un nemico che ti vuole bene", su IlSussidiario.net, 4 ottobre 2018. URL consultato il 24 marzo 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]