Michael Haneke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michael Haneke (Monaco di Baviera, 23 marzo 1942) è un regista e sceneggiatore austriaco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio di un'attrice e di un regista. Ha studiato filosofia e psicologia all'Università di Vienna. Dopo la laurea è diventato critico cinematografico e poi un regista televisivo (1973). Il debutto nel mondo del cinema avviene nel 1989 con Il settimo continente (Der siebente Kontinent).

Il suo film La pianista (La pianiste) ha vinto il Grand Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes 2001 e i suoi due interpreti Benoît Magimel e Isabelle Huppert hanno vinto il premio come miglior attore e miglior attrice.[1] Nel 2005 ha vinto il premio per la miglior regia al Festival di Cannes con Niente da nascondere (Cachè).[2]

Quattro anni dopo, nel 2009, si è aggiudicato la Palma d'oro per Il nastro bianco (Das weisse band).[3] Nel 2012 ritorna a Cannes, vincendo per la seconda volta la Palma d'oro col film Amour,[4] con il quale si aggiudica anche il premio Oscar per il miglior film straniero.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premio Oscar[modifica | modifica wikitesto]

BAFTA[modifica | modifica wikitesto]

Festival di Cannes[modifica | modifica wikitesto]

David di Donatello[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze austriache[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia per le scienze e per le arti - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per le scienze e per le arti
— 2013

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Premio Principe delle Asturie per l'arte (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Premio Principe delle Asturie per l'arte (Spagna)
— 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Awards 2001, festival-cannes.fr. URL consultato il 22 giugno 2014.
  2. ^ (EN) Awards 2005, festival-cannes.fr. URL consultato il 22 giugno 2014.
  3. ^ (EN) Awards 2009, festival-cannes.fr. URL consultato il 22 giugno 2014.
  4. ^ Cannes: ‘L'amore' vince sempre, ed è Haneke ad aggiudicarsi la Palma d'oro, tag24.it, 28 maggio 2012. URL consultato il 22 giugno 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN27268621 · LCCN: (ENn92040348 · SBN: IT\ICCU\CFIV\173926 · ISNI: (EN0000 0001 2125 4091 · GND: (DE119035979 · BNF: (FRcb14047779f (data) · ULAN: (EN500331685