71 frammenti di una cronologia del caso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
71 frammenti di una cronologia del caso
Titolo originale 71 Fragmente einer Chronologie des Zufalls
Paese di produzione Austria, Germania
Anno 1994
Durata 96 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Michael Haneke
Soggetto Michael Haneke
Sceneggiatura Michael Haneke
Fotografia Christian Berger
Montaggio Marie Homolkova
Scenografia Christoph Kanter
Interpreti e personaggi

71 frammenti di una cronologia del caso è un film del 1994 diretto da Michael Haneke.

Fu presentato alla Quinzaine des Réalisateurs del 47º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film si articola in frammenti, ognuno dei quali è separato dall'altro tramite uno stacco e una breve inquadratura nera. Diverse vicende parallele si articolano in contesti spazio-temporali diversi e convergeranno alla fine nell'atto estremo di uno dei protagonisti, il quale entrerà in una banca aprendo il fuoco contro alcuni malcapitati avventori, e in seguito si toglierà la vita nella propria autovettura. I vari frammenti sono articolati secondo un modello irregolare, e i vari momenti del film trovano in apertura alcune immagini riprese da telegiornali reali che raccontano vicende di cronaca appartenenti all'epoca in cui è uscito il film.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Quinzaine 1994, quinzaine-realisateurs.com. URL consultato il 30 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema