Martin Kove

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Martin Kove

Martin Kove (New York, 6 marzo 1946) è un attore e artista marziale statunitense che ha recitato sia in lungometraggi che in serie televisive.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Kove nasce a Brooklyn ed è cresciuto con un'educazione ebraica.[1] Studiò karate sotto l'importante maestro cintura nera Shenhan Gordon Doversola. Si è sposato nel 1981 con Vivienne Kove e nel 1990 ha avuto due gemelli, Jesse e Rachel.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Apparizioni cinematografiche[modifica | modifica wikitesto]

È conosciuto soprattutto per il ruolo del detective Victor Isbecky che ha interpretato nella serie televisiva Cagney & Lacey; notevole è forse ancor più il ruolo del Sensei John Kreese nella trilogia Karate Kid (Karate Kid, Karate Kid II e Karate Kid III) e nella serie TV Cobra Kai. Nel 1985 Kove interpretò il ruolo di Ericson, lo sleale pilota di elicottero in Rambo 2 - La vendetta.

Apparizioni televisive[modifica | modifica wikitesto]

Kove recitò nel ruolo di George Baker nella breve serie televisiva Codice R (1977), su un servizio di soccorso (antincendio, polizia e salvataggio in mare) nelle Channel Islands, in California, assieme a James Houghton, Tom Simcox e Joan Freeman.

Partecipò anche a Benvenuto sulla Terra e come guest star in numerosi programmi televisivi come Gunsmoke, Kojak, L'incredibile Hulk, Hercules, Le strade di San Francisco, La Signora in Giallo e Black Scorpion. Nel 2007 apparve nel video musicale della canzone Sweep the Leg, dei No More Kings in una parodia del suo personaggio in Karate Kid.

Dal 2018 in poi entra a far parte del cast della serie TV Cobra Kai, sequel/spin-off della saga di Karate Kid, riprendendo ad interpretare il ruolo del terribile John Kreese, come guest star nella prima stagione e come regolare dalla seconda in poi.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN56812015 · ISNI (EN0000 0000 0111 9055 · LCCN (ENn89116317 · BNF (FRcb14045711b (data) · J9U (ENHE987007389357105171 · WorldCat Identities (ENlccn-n89116317