CHiPs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Chip.
CHiPs
CHiPs.png
Titolo originale CHiPs
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1977-1983
Formato serie TV
Genere poliziesco
Stagioni 6
Episodi 139
Durata 46 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Rapporto
Colore colore
Audio
Crediti
Ideatore Rick Rosner
Interpreti e personaggi
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 15 settembre 1977
Al 1º maggio 1983
Rete televisiva NBC
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 1981
Al
Rete televisiva

CHiPs è una serie televisiva statunitense andata in onda tra il 1977 e il 1983 sulla rete televisiva NBC. In Italia la serie è arrivata nel 1981[1] sulle TV locali e nel corso degli anni è stata spesso riproposta da diverse emittenti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie racconta le avventure di due Chippies (agenti della California Highway Patrol) di pattuglia sulle immense Freeway di Los Angeles.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 22 1977-1978
Seconda stagione 23 1978-1979
Terza stagione 24 1979-1980
Quarta stagione 21 1980-1981
Quinta stagione 27 1981-1982
Sesta stagione 22 1982-1983
Film TV 1998

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Francis Lwellyn "Frank" Poncherello "Ponch"[modifica | modifica wikitesto]

Frank Poncherello, interpretato da Erik Estrada, "Ponch" per gli amici, è il vero protagonista del telefilm. Nella prima puntata, "Il pilota", gli mancano pochi giorni di prova dovuti al suo comportamento troppo imprevedibile per un agente CHP e nonostante diverse volte la sua ironia causi degli episodi poco simpatici agli occhi del sergente Getraer, riesce a terminare il periodo di prova ed acquistare la fiducia del sergente sennonché al termine della puntata per aver fatto andare fuori strada, involontariamente, la moglie di un personaggio influente il suo periodo di prova viene prolungato ulteriormente e così gli sceneggiatori risolvono il problema di non dover separare la coppia Ponch e Jon. Infatti gli agenti CHP non lavorano quasi mai in coppia ma sempre da soli.

Ponch resta sei anni su sei nel cast del telefilm e recita in quasi tutte le puntate, ad eccezione della prima parte della quinta serie nella quale il personaggio fu sostituito da Steve McLeish.

Casco da agente motociclista dell'epoca

Jonathan A. "Jon" Baker[modifica | modifica wikitesto]

Jon Baker, interpretato da Larry Wilcox, compagno di Poncherello dalla prima alla quinta stagione, è un agente modello, anche perché le disgrazie capitano solitamente al suo compagno: puntuale, serio nel suo lavoro e Getraer ne è molto soddisfatto.

Dopo l'abbandono di Steve McLeish, con il quale Baker aveva recitato all'inizio della quinta stagione, Larry Wilcox decise di lasciare il cast, probabilmente perché i suoi rapporti con Erik Estrada (che non erano mai stati molto buoni) divennero sempre più negativi.[senza fonte] Tornerà nel cast per il film del 1998 nei panni di capitano del CHP.

Robert "Bobby" "Hot Dog" Nelson[modifica | modifica wikitesto]

Bobby Nelson, interpretato da Tom Reilly, è il compagno di Ponch per quasi tutta la sesta serie. È stato scelto nell'estate '82 tra 1000 persone come successore di Jon che, come detto, lasciò il cast. Fu solo per le prime quattro puntate; dalla quinta alla quindicesima puntata affiancato dal fratello Bruce. Tra la quindicesima e la sedicesima puntata avviene un fatto unico nella storia di "CHiPs": Tom Reilly fu arrestato dalla LAPD per traffico di droga. Cominciò da qui il declino del personaggio che dalla ventesima puntata fu sostituito da Bruce come compagno di Ponch. Nella settima serie Bobby sarebbe dovuto scomparire, sostituito da Bruce.

Bruce Nelson[modifica | modifica wikitesto]

Bruce Nelson, interpretato da Bruce Penhall, è il fratello di Bobby per le ultime diciotto puntate del telefilm. È poco ricordato; comincia come cadetto all'accademia della California Highway Patrol (CHP) e diventa compagno di Ponch per le ultime tre puntate (la coppia più veloce, il mostro del mare, il ritorno della pattuglia Brat). È una di quelle persone che, se fossero entrate prima nel cast, avrebbero certamente lasciato il segno. Bruce si candidò a restare nella settima serie che, per un improvviso calo degli ascolti, non si fece. Lo ritroviamo nel film del 1998 come sergente del CHP.

Joseph "Joe" Getraer "Sarge"[modifica | modifica wikitesto]

Joseph Getraer, interpretato da Robert Pine, è il sergente a comando del turno in cui lavorano Ponch e Jon. Severo e integerrimo, è sempre pronto a difendere i suoi uomini con i superiori. Pine è sposato nella vita reale con Gwynne Gilford, attrice che interpreta Betty Getraer moglie del sergente Getraer nel telefilm. Il personaggio interpretato da Robert Pine è l'unico ad apparire in ogni episodio della serie. Nel film del 1998 il sergente ha scalato tutti i gradi del CHP diventandone il capo (commissioner).

Film TV[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1998 è stato prodotto un film per la televisione "CHiPs '99" che ritrae i due poliziotti ormai non più giovani, ma sempre pronti a sfrecciare sulle loro motociclette, questa volta due BMW rt1100-P nuove di zecca. Nel film ritroviamo molti dei vecchi personaggi: Bruce è divenuto sergente, Grossman è un detective, Baricza e Ponch sono rimasti agenti, Getraer veste i panni di capo del CHP (Commissioner) e Jon è capitano. È stato diretto da Jon Cassar.

Film al cinema[modifica | modifica wikitesto]

Un film per il grande schermo era previsto per il 2013 con attori nuovi, Wilmer Valderrama e Chris Evans, ma il progetto non vide mai la luce.[senza fonte]

Nel settembre 2014, la Warner Bros. ha annunciato di aver ingaggiato Dax Shepard come regista, sceneggiatore ed attore per portare al cinema il film basato sulla serie televisiva; il ruolo di Jon Baker dovrebbe essere assegnato allo stesso Shepard, mentre Frank "Ponch" Poncherello sarà interpretato dall'attore Michael Peña[2]. Vincent D'Onofrio interpretarà l'antagonista dei due agenti, uno spietato capobanda coinvolto in furti di auto di lusso.[3]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nell'episodio 1x13 ("Uno Di Troppo"), all'incirca fra i minuti 17 e 19, i Chips inseguono una 'italianissima' Fiat 128 rossa, rubata da un ragazzo. La vettura sembra successiva al restyling del 1972: ha infatti la mascherina nera e i paraurti sono maggiorati (tipo Fiat 131) e dotati di molle. L'inseguimento termina fuori strada in uno stagno nel bel mezzo di un parco pubblico.
  • Nell'episodio 1x09 (La Spinta) Durante la partita di bowling insieme a delle ragazze, al secondo strike di John i due protagonisti, vengono entrambi doppiati (nell'edizione italiana) inaspettatamente da un solo doppiatore. Sempre nello stesso episodio, nella scena iniziale si vedono i due rapinatori entrare al supermercato, questa identica scena verrà ripetuta per l'ennesima rapina.
  • Nell'episodio 2x13 (Un periodo di riposo) Compare per la prima volta Randi Oakes impersonando il ruolo della ladra d'auto Kim Balford. L'attrice ritornerà poi nella 3ª serie nei panni dell'agente Bonnie Clark.
  • Nell'episodio 3x2 ("Pattini a rotelle parte 2 (Roller Disco: Part 2)" compaiono come comparse alcuni famosissimi personaggi apparsi in altri telefilm: Todd Bridges (Willis) e Dana Plato (Kimberly) dal telefilm Il mio amico Arnold, Melissa Sue Anderson (Mary Ingalls) da La casa nella prateria, Dick Van Patten (Tom Bradford) e Adam Rich (Nicholas Bradford) da La famiglia Bradford.
  • Nell'episodio 5x27 ("Force Seven - The Deadly Arrow") i Chips fanno solo una breve comparsata all'inizio e alla fine. Il resto della puntata è dedicata alla missione di un gruppo operativo segreto del governo, chiamato Forza Sette (era un progetto poi abbandonato per una nuova serie televisiva).
  • In "Palle in canna", film demenziale del 1993, Erik Estrada e Larry Wilcox appaiono nei panni dei due agenti CHP (con tanto di moto parcheggiata sul pianerottolo) in una sparatoria all'interno di un palazzo (da notare che non estrassero mai l'arma durante tutte le sei stagioni del telefilm).
  • Sebbene Ponch e Jon non estrassero mai l'arma né come intimidazione, né a scopo di difesa personale, in ben due episodi fu Baricza ad estrarre una volta la sua colt python e un'altra lo shotgun (che è di norma nell'autopattuglia), mentre in un terzo episodio vediamo sempre Baricza estrarre la pistola ma l'inquadratura impedisce di vedere l'arma. Ponch maneggia uno shotgun alla centrale ma solo per pulirlo in un episodio in cui risulta infortunato alla mano e impossibilitato ad uscire di pattuglia. In un episodio dell'ultima stagione inoltre si vede Bruce sparare al poligono dell'accademia mentre sempre in questa stagione Ponch estrae l'arma per passarla a Grossman prima di salvare un aspirante suicida.
  • Nella trasmissione Anima mia trasmessa dalla RAI nel 1997 Erik Estrada compare come Ponch al fianco del conduttore Fabio Fazio che interpreta Baker; entrambi alla guida di un ciclomotore coi colori e gli accessori delle moto dei CHiPs.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nostro poliziotto quotidiano, in Stampa Sera, nº 112, 27 aprile 1981, p. 6. URL consultato l'8 febbraio 2016.
  2. ^ Mirko D'Alessio, Dax Shepard regista, sceneggiatore e attore del film di CHiPs, badtaste.it. URL consultato il 3 settembre 2014.
  3. ^ Vincent D'Onofrio sarà il cattivo in ChiPS, film sulla serie anni 80

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia:
0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione