Macis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il macis o fiore della noce moscata

Il macis (chiamato anche mace o fiore della noce moscata) è una spezia culinaria, originaria delle isole Molucche.

Si tratta di una parte del frutto del Myristica fragrans Gronov., un albero sempreverde, che può raggiungere l'altezza di 20 m. In particolare il macis è la parte interna del frutto (endocarpo) e riveste il seme, che costituisce la più conosciuta noce moscata, un'altra spezia ottenuta dalla medesima pianta.

Il macis è di color rosso brillante nel frutto fresco; diventa di colore arancio con l'essiccazione.

Frutto di Myristica fragrans: il macis è la parte rosso vivo che ricopre il seme.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Il macis, dal sapore più delicato della noce moscata, è utilizzato in cucina per piatti salati composti di colore chiaro e luminoso, giallo o arancio, in modo analogo allo zafferano, così come nella preparazione di miscele di spezie (ad esempio il curry), negli aceti speziati, per la conservazione delle verdure o nella preparazione di liquori casalinghi come il nocino[1] È gradevole nelle salse di formaggio e grattugiato fresco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il nocino modenese, su guide.supereva.it. URL consultato il 12 febbraio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]