Ken il guerriero - La leggenda di Hokuto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

«La tua vita avrà termine... fra soltanto tre secondi»

(Kenshiro)
Ken il guerriero - La leggenda di Hokuto
北斗の拳 ラオウ伝 殉愛の章
Kig-lldh.png
Ken contro Souther
Genereazione
Film anime
AutoreBuronson, Tetsuo Hara
RegiaTakahiro Imamura
ProduttoreHideki Yamamoto, Naoki Miya
SceneggiaturaNobuhiko Horie, Yoshinobu Kamo, Katsuhiko Manabe
MusicheSatoru Oyama, Yuki Kajiura tema musicale
1ª edizione11 marzo 2006
Durata90 min
1ª edizione it.4 luglio 2008
Dialoghi it.Valerio Manetti
Studio dopp. it.Raflesia S.r.l.
Dir. dopp. it.Aldo Stella
Seguito daKen il guerriero - La leggenda di Julia

Ken il guerriero - La leggenda di Hokuto (北斗の拳 ラオウ伝 殉愛の章 Shin Kyuseishu Densetsu Hokuto no Ken - Raoh Den Jun-ai no Sho?, lett. Ken il guerriero - La leggenda di Raoul: martiri dell'amore) è un film d'animazione uscito nelle sale italiane per la prima volta il 4 luglio 2008, e riproposto in seguito il 25 e 26 settembre 2018 in occasione del trentacinquesimo anniversario della serie. Costituisce il primo di cinque capitoli della pentalogia intitolata Ken il guerriero - La leggenda. A luglio 2009 viene venduto in edicola come primo numero di una collezione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia si svolge al momento dell'incontro di Kenshiro con Shu e lo scontro con Souther; il fulcro della storia è però su Raoul, visto dagli occhi di Souga e Reina, un fratello e una sorella che Raoul ha conosciuto da bambino nella Terra degli Shura prima di partire per andare da Ryuken; giunti quando Raoul ha cominciato la sua guerra di conquista, i due sono diventati i suoi generali. Souga organizza un tentativo di assassinio sventato da Reina e viene condannato a morte; in realtà lo scopo è tenere Raoul focalizzato e vigile, e Raoul lo comprende decidendo di guardare da lontano la sua pira funebre; Reina è innamorata di Raoul, concentrato solo sulla conquista e probabilmente cieco ai sentimenti di lei; eppure, Reina è testimone del profondo ma contorto rapporto di Raoul con i due fratelli minori (lo stesso Kenshiro e Toki), mostrato prima nel salvare Kenshiro dalle ferite dopo la sua fuga, poi nel recarsi al mausoleo di Souther.

Raoul motiva questi due gesti con altre scuse: prima l'idea di mettere Kenshiro in condizioni di scoprire per lui il segreto dell'invincibilità di Souther; poi il debito d'onore verso Shu, che anni prima si accecò per salvare un giovanissimo Kenshiro prima che Raoul stesso intervenisse, nonostante poco prima avesse dichiarato a Souther che non avrebbe mosso un dito per lui (lo stesso Souther si accorse allora del fascino esercitato su Raoul dal talento del fratello minore).
Reina viene ferita per salvare un bambino durante una battaglia, e Raoul la salva con i segreti di Hokuto. Dopo il secondo ed ultimo duello tra Kenshiro e Souther, Reina si risveglia al villaggio di Toki, che le dice di abbandonare la via delle battaglie; Lynn le dà un pendente che aveva perso (Raoul glielo aveva regalato da piccoli come pegno della promessa di ritornare nella loro terra) e le dice per conto di Raoul di aspettarlo, finché lui non verrà a prenderla per pacificare la Terra degli Shura.

Il film si chiude con Raoul in marcia con le sue truppe, e Kenshiro che osserva da lontano.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Sono elencati di seguito i doppiatori originali e italiani dei personaggi del film.

Doppiatore originale (seiyū) Doppiatore italiano
Kenshiro Hiroshi Abe Lorenzo Scattorin
Raoul Takashi Ukaji Dario Oppido
Souther Akio Ohtsuka Diego Sabre
Shu Houchu Ohtsuka Marco Balzarotti
Toki Kenyuu Horiuchi Ivo De Palma
Reina Kou Shibasaki Sonia Mazza
Souga Unshou Ishizuka Claudio Moneta
Bart Daisuke Namikawa Massimo Di Benedetto
Lynn Maaya Sakamoto Tosawi Piovani
Toyo Seiko Fujiki Annamaria Mantovani
Shiba Miyu Irino Stefano Pozzi
Yo Yuzuru Fujimoto Antonio Paiola