Aldo Stella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aldo Stella a Rovigo 18 giugno 2018

Aldo Angelo Stella (Torino, 30 dicembre 1955) è un attore, doppiatore, dialoghista e direttore del doppiaggio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Aldo Stella nasce a Torino, dove cresce sentendo fin da giovanissimo la passione per la recitazione e il teatro. Nel 1976, poco più che ventenne, decide di frequentare la Scuola di Recitazione diretta dal regista Rai Ernesto Cortese, affinando nel contempo le sue doti di dizione sotto la guida di Iginio Bonazzi, e inizia il suo percorso di attore nell'ambito delle realtà teatrali che proprio in quegli anni stavano nascendo in città.

Nel 1987 si trasferisce a Milano, dove entra entra in contatto con il mondo del doppiaggio, attività che sarà da allora prevalente per più di vent'anni, prima come doppiatore e dialoghista, poi come direttore del doppiaggio.

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha lavorato in molte serie animate, prestando la voce a personaggi come Sami (Seiji Date) in I cinque samurai, il professor Timothy O'Neill in Daria, a Guldo in Dragon Ball Z, a Jervis Tetch/Il Cappellaio Matto nella serie Batman, al Dott. Jonathan Crane/Lo Spauracchio in Batman - Cavaliere della notte (successiva serie dedicata all'uomo pipistrello) e a Carlo (Kazuya Hatta) nella serie È quasi magia Johnny (primo doppiaggio).

Nel campo dei videogiochi, è la voce italiana ufficiale di Clank nella serie Ratchet & Clank e di Dr. Eggman a partire da Sonic Generations.

Tra gli attori doppiati: Harvey Keitel in Valzer finale per un killer, Chris Penn in Masked and Anonymous e Burt Young in Go Go Tales.

Direttore del doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Ha diretto le edizioni italiane di serie anime come Aquarion, Il conte di Montecristo, Tutor Hitman Reborn! e Mazinger Edition Z: The Impact!. Si è occupato anche della direzione di alcuni OAV come È quasi magia Johnny (con il titolo di Capricciosa Orange Road), I cinque samurai e Lamù, la ragazza dello spazio.

Nei film d'animazione è stato direttore di doppiaggio della terza versione italiana del film Lupin III - Il castello di Cagliostro, diretto da Hayao Miyazaki, versione distribuita per la prima volta nei cinema italiani il 6 luglio 2007 e che presenta le voci ufficiali dei cinque protagonisti. A questa si aggiungono le direzioni in Franklin e il cavaliere verde, Franklin - Un magico Natale, Back to school with Franklin, Jack e il fagiolo magico, Jin-Roh - Uomini e lupi, Vampire Hunter D: Bloodlust, Ken il guerriero - La leggenda di Hokuto, Ken il guerriero - La leggenda di Julia, Ken il guerriero - La leggenda di Raoul, Ken il guerriero - La leggenda di Toki.

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Tornato a calcare le scene dal 2014, avvia una collaborazione con l'Associazione Culturale Liberipensatori Paul Valéry, che ha come direttore artistico il collega Oliviero Corbetta e che lo dirigerà come regista, alternando ruoli del teatro classico in Re Lear (Conte di Gloster) e Molto rumore per nulla (Antonio) di William Shakespeare, a testi più recenti, dell'autore italiano contemporaneo Egidio Bertazzoni, interpretando Carlo in Matermundi e Lui nei due monologhi Rumors e Primavera, e dello svizzero Friedrich Dürrenmatt, il giudice in La panne. Una storia ancora possibile (Die Panne, Eine noch mögliche Geschichte) nell'adattamento e traduzione di Eugenio Bernardi[1].

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La Panne, su Teatro Giacosa.it. URL consultato il 24 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]