John Petrucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Petrucci
Fotografia di John Petrucci
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Progressive metal
Heavy metal
Periodo di attività 1985 – in attività
Strumento chitarra
Etichetta Roadrunner Records
Gruppo attuale Dream Theater
Album pubblicati 4
Studio 1
Live 3
Sito web

John Peter Petrucci (Kings Park, 12 luglio 1967) è un chitarrista progressive metal statunitense.

È conosciuto principalmente per essere il chitarrista, nonché uno dei membri fondatori, dei Dream Theater, gruppo progressive metal statunitense. Oltre a suonare la chitarra, è autore di gran parte dei brani. A partire dal disco Falling into Infinity si occupa anche dei cori, sia su disco che durante i concerti. A partire dal 1999, insieme all'ex batterista Mike Portnoy, è divenuto anche il produttore di tutte le pubblicazioni del gruppo.

È inoltre stato, per sei volte, un partecipante al tour G3, diventando il chitarrista che più volte ha affiancato Joe Satriani e Steve Vai nel loro tour.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato da una famiglia italo-americana a Long Island, New York, Petrucci iniziò a suonare la chitarra all'età di 8 anni, ma presto la abbandonò perdendo interesse per lo strumento, finché, compiuti i 12 anni, venne introdotto in un gruppo dal suo amico Kevin Moore, futuro primo tastierista dei Dream Theater. Da questo momento Petrucci cominciò ad esercitarsi seriamente iniziando da autodidatta e sviluppando le sue capacità imitando i suoi idoli come Yngwie Malmsteen, Steve Morse, Steve Vai, Allan Holdsworth, Al Di Meola e Alex Lifeson.

Durante l'adolescenza frequentò per due anni la Berklee College of Music in Massachusetts insieme al suo amico d'infanzia e bassista John Myung: insieme conobbero il batterista Mike Portnoy, con il quale fondarono nel 1985 i Majesty, successivamente divenuti Dream Theater.

Oltre all'attività con i Dream Theater, durante la sua carriera Petrucci apparve anche in alcuni side-project come gli Explorer's Club e i Liquid Tension Experiment, quest'ultimo composto anche da Portnoy e dal futuro terzo tastierista dei Dream Theater, Jordan Rudess. Nel 2000 viene pubblicato attraverso la propria etichetta discografica, la Sound Mind Music, l'album dal vivo An Evening with John Petrucci & Jordan Rudess, realizzato con Rudess e contenente il concerto registrato il 10 giugno 2000 all'Helen Hayes Performing Arts Center di Nyack. Nella riedizione dell'album, distribuita nel 2004 dalla Favored Nations, è presente anche una reinterpretazione di State of Grace, brano originariamente registrato dai Liquid Tension Experiment ed inserito nel loro album di debutto.

Il 1º marzo 2005 Petrucci pubblicò il suo primo album da solista Suspended Animation, composto nei pochi ritagli di tempo che gli sono stati concessi per via del suo costante impegno con i Dream Theater e altri progetti paralleli: alcuni brani dell'album infatti risalgono a circa quattro anni prima, quando vennero eseguiti durante la sua partecipazione al progetto G3.

A partire dal disco Awake utilizza regolarmente una chitarra a sette corde, alternandola alla classica chitarra con sei corde. A partire da Train of Thought è diventato frequente l'uso di accordature differenti da quella standard, a partire dalla comune D-drop (il Mi basso viene abbassato di un tono) o la D-tune (tutta la chitarra è abbassata di un tono). Petrucci è stato a lungo endorser Ibanez, la quale aveva sviluppato per lui la "JPM100 John Petrucci Model", famosa per il suo disegno variopinto in stile picassiano. Nel 1999 firmò un contratto con la Music Man, con la quale ha creato il modello "John Petrucci Signature Music Man", sia 6 che 7 corde, con o senza piezo. Nel 2014 viene creato un nuovo modello signature di Petrucci prodotto sempre dalla Music Man: la Music Man Majesty.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Con i Dream Theater[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia dei Dream Theater.

Con i Liquid Tension Experiment[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN61537472 · LCCN: (ENno2006097697 · ISNI: (EN0000 0000 7103 5068 · GND: (DE139182136 · BNF: (FRcb10974542f (data)