The Gift of Music

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Gift of Music
The Gift of Music.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaDream Theater
Tipo albumSingolo
Pubblicazione4 dicembre 2015
Durata4:07
Album di provenienzaThe Astonishing
GenereProgressive metal
EtichettaRoadrunner
ProduttoreJohn Petrucci
Registrazione3 febbraio–maggio 2015 e settembre–ottobre 2015
Cove City Sound Studios, Glen Cove (New York)
The Samurai Hotel, Astoria (New York)
Street of Dreams, Toronto (Canada)
FormatiDownload digitale
Dream Theater - cronologia
Singolo precedente
(2014)
Singolo successivo
(2016)

The Gift of Music è un singolo del gruppo musicale Dream Theater, pubblicato il 4 dicembre 2015 come primo estratto dal tredicesimo album in studio The Astonishing.[1]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Terzo brano tratto dal doppio concept album del gruppo, The Gift of Music è stato reso disponibile per l'ascolto in anteprima attraverso il sito della rivista Rolling Stone il 3 dicembre 2015.[2]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip è stato pubblicato il 5 febbraio 2016 attraverso il canale YouTube del gruppo e alterna scene del gruppo intento a eseguire il brano all'interno di una stanza con altre in cui vengono rappresentati i luoghi descritti nell'album.[3]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. The Gift of Music – 4:07

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti
  • David Campbellarrangiamento orchestra e coro
  • FILMharmonic Orchestra – orchestra
  • Pueri Cantores – coro di bambini
  • Millennium Choir – coro classico
  • Fred Martin and the Levite Camp – coro gospel
Produzione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Gift Of Music, Google Play. URL consultato il 4 dicembre 2015.
  2. ^ (EN) Steve Smith, Inside Dream Theater's Wildly Ambitious New Concept LP, Rolling Stone, 3 dicembre 2015. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  3. ^ Filmato audio Dream Theater, Dream Theater - The Gift Of Music [OFFICIAL VIDEO], su YouTube, 5 febbraio 2016. URL consultato il 7 febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]