Isola di Levanzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Levanzo
Isole egadi sicily boboviel favignana marettimo levanzo (63).jpg
L'isola di Levanzo
Geografia fisica
LocalizzazioneCanale di Sicilia
Coordinate37°59′59″N 12°20′04″E / 37.999722°N 12.334444°E37.999722; 12.334444Coordinate: 37°59′59″N 12°20′04″E / 37.999722°N 12.334444°E37.999722; 12.334444
ArcipelagoIsole Egadi
Superficie5,6 km²
Geografia politica
StatoItalia Italia
RegioneSicilia Sicilia
ProvinciaTrapani Trapani
ComuneFavignana-Stemma.png Favignana
Demografia
Abitanti208 (2011)
Cartografia
Aegadian Islands map it.png
Mappa di localizzazione: Sicilia
Levanzo
Levanzo

[1]

voci di isole d'Italia presenti su Wikipedia

Levanzo (in siciliano Lèvanzu) è un'isola dell'Italia appartenente all'arcipelago delle isole Egadi, in Sicilia.

Si tratta della più piccola delle Egadi, con una superficie emersa di appena 5 km². Vi si trova la località omonima, frazione di Favignana, comune italiano del libero consorzio comunale di Trapani in Sicilia.

Il villaggio di Levanzo

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

È costituita di rocce calcaree bianche che si articolano in numerose grotte. Il nome greco dell'isola era Phorbantia (Φορβαντία), probabilmente a causa dell'abbondante quantità di erba (φορβή) nell'isola. Il paese è composto di uno sparuto gruppo di case munite di un piccolo porticciolo che dista circa 15 km da Trapani. È priva di strade rotabili, a parte un piccolo tratto di strada asfaltata che conduce alla spiaggia del Faraglione. Tale condizione di arretratezza tecnologica spiega l'integrità della sua bellezza paesaggistica. Il promontorio più alto è il Pizzo Monaco, a 270 metri s.l.m. La vegetazione è essenzialmente composta di Brassica macrocarpa, Euphorbia dendroides, Rosmarinus officinalis e Senecio cineraria.

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Sulla costa si affacciano alcune grotte, la più nota delle quali è la Grotta del Genovese, uno dei più importanti siti archeologici d'Italia, con le sue incisioni e pitture rupestri risalenti al paleolitico superiore (9680 a.C.).

Inoltre nello specchio d'acqua antistante Cala Minnola, sul versante orientale dell'isola di Levanzo, è presente uno dei siti archeologici sommersi più importanti della Sicilia: vi si trovano il relitto di una nave romana e dei resti del carico di anfore e frammenti di vasellame che giacciono ad una profondità di circa 27 metri.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ EgadiVacanze.it
  2. ^ Bruno, F. et al., Virtual diving in the underwater archaeological site of Cala Minnola, Int. Arch. Photogramm. Remote Sens. Spatial Inf. Sci., XLII-2/W3, 2017, pp. 121-126, DOI:10.5194/isprs-archives-XLII-2-W3-121-2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]