Indian Super League

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Indian Super League
Altri nomiHero Indian Super League
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoSquadre di club
FederazioneAFC
PaeseIndia India
TitoloCampione dell'Indian Super League
CadenzaAnnuale
AperturaOttobre
ChiusuraDicembre
Partecipanti10 squadre
Formulagirone all'italiana + play-off
Sito Internetwww.indiansuperleague.com
Storia
Fondazione2013[1]
Numero edizioni5
DetentoreBengaluru
Record vittorieATK, Chennaiyin (2)
Edizione in corsoIndian Super League 2019-2020

La Indian Super League (ISL), ufficialmente nota come Hero Indian Super League per ragioni di sponsorizzazione, è uno dei due principali campionati indiani professionistici di calcio, assieme alla I-League.

Formula del torneo[modifica | modifica wikitesto]

Al campionato partecipano dieci squadre (otto fino alla stagione 2016) provenienti da tutta l'India, la prima fase è la stagione regolare, in cui ogni squadra disputa 18 partite, 9 in casa e 9 fuori in un girone all'italiana (precedentemente erano 14, 7 andata + 7 ritorno). Le prime quattro squadre si qualificano direttamente per i play-off.

Le quattro squadre così qualificate danno vita a dei play-off per stabilire la vincitrice del campionato. Nelle semifinali si svolgono 2 partite (andata e ritorno), mentre la finale è in gara unica. A differenza della maggior parte dei campionati di calcio non è prevista alcuna promozione né retrocessione. Il campionato si svolge tra ottobre e dicembre[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'origine della Lega (2013-2016)[modifica | modifica wikitesto]

La Indian Super League è stata fondata nel 2013 con l'obiettivo di pubblicizzare lo sport del calcio in India e rendere il football indiano maggiormente competitivo a livello mondiale[3]. La ISL segue lo schema adottato negli Stati Uniti (NASL, MLS, NBA), è strutturata con un sistema a franchigie composto da otto squadre create appositamente per partecipare al torneo[4].

L'estensione della Lega (2017)[modifica | modifica wikitesto]

L'11 maggio 2017 è stato annunciato dagli organizzatori dell'Indian Super League, Football Sports Development, che avrebbero inviato offerte a varie città indiane per la formazione di nuove squadre da aggregare alla stagione 2017[5]. Le offerte riguardavano dieci città: Ahmedabad, Bangalore, Cuttack, Durgapur, Hyderabad, Jamshedpur, Kolkata, Ranchi, Siliguri e Thiruvananthapuram[5].

Il 25 maggio 2017, è stato annunciato che il tempo per l'invio delle richieste per l'ammissione di nuove squadre era terminata e che una commissione esterna, nominata dalla lega, avrebbe visionato le offerte[6]. Due settimane dopo, il 12 giugno, è stato ufficialmente annunciato che il Bengaluru Football Club (per la città di Bengaluru) e Tata Steel (per la città di Jamshedpur) avevano vinto le selezioni[7].

Dopo aver vinto l'offerta di espansione per entrare nell'Indian Super League, Tata ha annunciato il 14 luglio 2017 che l'allenatore per la nuova squadra, sarebbe stato Steve Coppell[8]. Nove giorni dopo, il 23 luglio, prima dell'ISL Players Draft, vengono rivelati il nome ufficiale del team e il logo. Il club è stato nominato ufficialmente Jamshedpur FC[9]. Mentre il Bengaluru si trasferisce dalla I-League per partecipare a questo campionato.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Capacità Esordio
ATK Calcutta Rabindra Sarobar Stadium 22 000 2014
Bengaluru Bengaluru Sree Kanteerava Stadium 24 000 2017
Chennaiyin Chennai Marina Arena 40 000 2014
FC Goa Goa Fatorda Stadium 19 800 2014
Hyderabad Hyderabad 2019-2020
Jamshedpur Jamshedpur JRD Tata Sports Complex 60 000 2017
Kerala Blasters Kochi Jawaharlal Nehru Stadium di Kochi 50 000 2014
Mumbai City Mumbai DY Patil Stadium 55 000 2014
NorthEast Utd Guwahati Indira Gandhi Athletic Stadium 35 000 2014
Odisha Bhubaneswar Kalinga Stadium 15 000 2019-2020

Espansione della lega[modifica | modifica wikitesto]

Il format del campionato non prevede un sistema di promozioni e retrocessioni.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Titoli per stagione[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Campione Risultato Finalista Sede della finale
2014
Dettagli
Atlético de Kolkata 1-0 Kerala Blasters DY Patil Stadium (Mumbai)
2015
Dettagli
Chennaiyin 3-2 FC Goa Fatorda Stadium (Goa)
2016
Dettagli
Atlético de Kolkata 1-1
(4-3 d.c.r.)
Kerala Blasters Jawaharlal Nehru Stadium, (Kochi)
2017-18
Dettagli
Chennaiyin 3-2 Bengaluru Salt Lake Stadium, (Kolkata)
2018-19
Dettagli
Bengaluru 1-0
(d.t.s.)
FC Goa Mumbai Football Arena, (Mumbai)
2019-20
Dettagli

Titoli per club[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Titoli Anni
ATK 2 2014, 2016
Chennaiyin 2 2015, 2017-2018
Bengaluru 1 2018-2019

Andamento participanti (2014–2019)[modifica | modifica wikitesto]

Vincitore
Finalista
SF Semifinalista
Team 14 15 16 18 19 20 Total
seasons
ATK 01  03 SF 01  09  06  50 TBD 5
Bengaluru 50 - 50 - 50 - 02  01  50 TBD 2
Chennaiyin 03 SF 01  07  01  10 10° 50 TBD 5
Delhi Dynamos 05  04 SF 04 SF 08  08  50 TBD 5
Goa 04 SF 02  08  03 SF 02  50 TBD 5
Hyderabad 50 - 50 - 50 - 50 - 50 - 50 TBD 0
Jamshedpur 50 - 50 - 50 - 05  05  50 TBD 2
Kerala Blasters 02  08  02  06  09  50 TBD 5
Mumbai City 07  06  03 SF 07  03 SF 50 TBD 5
NorthEast United 08  05  05  10 10° 04 SF 50 TBD 5
Pune City 06  07  06  04 SF 07  50 - 5

Vincitori della classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Indian Super League Golden Boot.
Anno Nazione Giocatore Squadra Reti
2014 Brasile Elano Chennaiyin 8
2015 Colombia Stiven Mendoza 13
2016 Brasile Marcelinho Delhi Dynamos 10
2017-2018 Spagna Ferran Corominas FC Goa 17
2018-2019 16
2019-2020

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]