Non-fungible token

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Icona NFT

Un token non fungibile (non-fungible token, o NFT) è un tipo speciale di token crittografico che rappresenta l'atto di proprietà di un bene unico (digitale o fisico); i gettoni non fungibili non sono quindi reciprocamente intercambiabili.[1] Ciò è in contrasto con le criptovalute, come bitcoin e molti token di rete o di utilità, che sono per loro stessa natura fungibili.[2]

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

I token non fungibili vengono utilizzati per creare scarsità digitale verificabile, proprietà digitale e/o possibilità di interoperabilità delle risorse su più piattaforme.[3] Gli NFT vengono utilizzati in diverse applicazioni specifiche che richiedono oggetti digitali unici come crypto art, oggetti da collezione digitali e giochi online.

L'arte è stata uno dei primi casi d'uso per NFT, e blockchain in generale, a causa della sua capacità di fornire prove di autenticità e proprietà dell'arte digitale che altrimenti avrebbe dovuto fare i conti con il potenziale della riproduzione di massa e distribuzione non autorizzata di arte attraverso Internet.[4] Il clamore sollevato nel febbraio 2021 è iniziato quando l'artista digitale statunitense-americano Beeple ha lanciato il lavoro "Everydays. The first 5000 days", il quale è stato considerato la prima opera d'arte NFT a essere elencata in una delle principali case d'asta di Christie's.[5] Pochi giorni prima, l'animazione meme Nyan Cat era stata venduta su un mercato Internet per 600 000 dollari.

Successivamente, giochi blockchain popolari come CryptoKitties hanno utilizzato NFT sulla blockchain di Ethereum.[6] Gli NFT vengono utilizzati per rappresentare le risorse di gioco e sono controllati dall'utente, anziché dallo sviluppatore del gioco.[7] Ciò consente di scambiare le risorse su mercati di terze parti senza l'autorizzazione dello sviluppatore del gioco.

Standard[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati creati standard di token specifici per supportare l'uso di una blockchain nei giochi. Questi includono lo standard Ethereum ERC-721 di CryptoKitties e anche il più recente standard ERC-1155.[8]

Standard ERC-721[modifica | modifica wikitesto]

ERC721 è stato il primo standard per rappresentare le risorse digitali non fungibili. ERC721 è un ereditabile standard di contratto intelligente scritto in Solidity, il che significa che gli sviluppatori possono creare facilmente nuovi contratti ERC721-compliant importandolo dalla libreria OpenZeppelin.[9]

Standard ERC-1155[modifica | modifica wikitesto]

ERC1155, porta l'idea della semi-fungibilità nel mondo NFT e fornisce un superset di funzionalità ERC721, il che significa che un asset ERC721 potrebbe essere costruito utilizzando ERC1155.[10]

Crescita e diffusione mainstream[modifica | modifica wikitesto]

I token non fungibili sono diventati popolari per la prima volta quando CryptoKitties è diventato virale[11][12] e successivamente tale società ha raccolto un investimento di 12,5 milioni di dollari.[13] RareBits, un mercato e uno scambio di token non fungibili, ha raccolto un investimento di 6 milioni di dollari.[14] Gamedex, una piattaforma di gioco di carte collezionabili resa possibile dagli NFT, ha raccolto un round di 800 000 $.[15] Decentraland, un mondo virtuale basato su blockchain, ha raccolto 26 milioni di dollari in una initial coin offering[16] e aveva un'economia interna di 20 milioni di dollari nel settembre 2018.[17]

Nike detiene un brevetto per le sue sneaker NFT basate su blockchain chiamate "CryptoKicks".[18] Un artista concettuale tedesco ha paragonato l'hype intorno a NFT Art alla Tulip Mania del XVII secolo e ha messo in vendita un singolo pixel trasparente per esprimere la sua teoria.[19] I Kings of Leon il 5 marzo 2021 pubblicano When You See Yourself, il primo album musicale venduto anche tramite NFT[20][21]. Il 17 marzo 2021 gli italiani Belladonna diventano con il loro singolo New Future Travelogue i primi artisti in Italia a vendere un brano musicale come NFT in copia unica, e i primi al mondo a includere nell’NFT i diritti del brano[22][23][24].

NFT Non Fungible Token - scheme Digital Art and digital coins

Il 6 aprile 2021 Morgan lancia un'asta per la sua canzone inedita Premessa della premessa in NFT, che viene aggiudicata per 10 ethereum (circa 21 000 euro), l'aggiudicatario dell'opera, oltre a diventarne l'unico proprietario e titolare esclusivo, riceve poi direttamente da Morgan anche le stampe uniche e originali autografate con i testi del brano.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Merriam Webster Definition, su merriam-webster.com.
  2. ^ (EN) Stan Schroeder, Crypto trading card game 'Gods Unchained' looks pretty sweet in first gameplay trailer, in Mashable. URL consultato il 18 novembre 2018.
  3. ^ (EN) Enjin is Creating a Real-Life Ready Player One, and It's Powered by Blockchain, su venturebeat.com, 16 aprile 2019. URL consultato il 14 agosto 2019.
  4. ^ (EN) The Art World Needs Blockchain – Irish Tech News, su irishtechnews.ie. URL consultato il 2 maggio 2018.
  5. ^ Beeple Brings Crypto to Christie's, NY Times, 25 febbraio 2021. URL consultato il 25 febbraio 2021.
  6. ^ (EN) Joon Ian Wong, The Ethereum world is now obsessed with breeding cartoon cats, in Quartz. URL consultato il 2 maggio 2018.
  7. ^ (EN) CryptoKitties shows everything can — and will — be tokenized, in VentureBeat, 4 dicembre 2017. URL consultato il 2 maggio 2018.
  8. ^ Gian Volpicelli, The bitcoin elite are spending millions on collectable memes, su Wired UK, 24 Febbraio 2021.
  9. ^ EIP-721: ERC-721 Non-Fungible Token Standard, su Ethereum Improvement Proposals. URL consultato il 28 febbraio 2021.
  10. ^ EIP-1155: ERC-1155 Multi Token Standard, su Ethereum Improvement Proposals. URL consultato il 28 febbraio 2021.
  11. ^ (EN) Joon Ian Wong, CryptoKitties is jamming up the ethereum network, in Quartz. URL consultato il 10 maggio 2018.
  12. ^ (EN) CryptoKitties Mania Overwhelms Ethereum Network's Processing, in Bloomberg.com, 4 dicembre 2017. URL consultato il 10 maggio 2018.
  13. ^ (EN) CryptoKitties raises $12M from Andreessen Horowitz and Union Square Ventures, su techcrunch.com. URL consultato il 7 maggio 2018.
  14. ^ (EN) Crypto-collectibles and Kitties marketplace Rare Bits raises $6M, su techcrunch.com. URL consultato il 7 maggio 2018.
  15. ^ (EN) Blockchain startup Gamedex raises $0.8 million seed round to build platform for digital collectible card games like Pokemon, su techstartups.com. URL consultato il 7 maggio 2018.
  16. ^ Camilla Russo, Making a Killing in Virtual Real Estate, in Bloomberg, 12 giugno 2018. URL consultato il 5 settembre 2018.
  17. ^ (EN) Aaron Hankin, People are making more than 500% buying property that doesn't actually exist, in MarketWatch, 4 settembre 2018. URL consultato il 5 settembre 2018.
  18. ^ (EN) Nike now holds patent for blockchain-based sneakers called ‘CryptoKicks’, su Hard Fork. URL consultato il 23 dicembre 2020.
  19. ^ (EN) Max Haarich, NFT Art - Historic or Hysteric? Making a Point About the Latest Crypto Hype That Might End With Three Guinness World Records, su Medium, 28 febbraio 2021. URL consultato il 28 febbraio 2021.
  20. ^ Dai Kings of Leon arriva il primo album disponibile anche via criptovaluta, su Il Sole 24 ORE. URL consultato il 18 marzo 2021.
  21. ^ (EN) Samantha Hissong, Samantha Hissong, Kings of Leon Will Be the First Band to Release an Album as an NFT, su Rolling Stone, 3 marzo 2021. URL consultato il 18 marzo 2021.
  22. ^ ferrari, Musica, Belladonna primi artisti italiani a pubblicare singolo come Nft, su Adnkronos, 17 marzo 2021. URL consultato il 18 marzo 2021.
  23. ^ Rockol com s.r.l, √ Musica e blockchain, i Belladonna pubblicano un brano come non-fungible token, su Rockol. URL consultato il 18 marzo 2021.
  24. ^ (EN) BELLADONNA - Italian quintet becomes the first rock band in the world to auction a new single as a 1-of-1 NFT, su Femme Metal Webzine, 18 marzo 2021. URL consultato il 18 marzo 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di software libero