Ilsinho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ilsinho
ILSINHO FC Shakhtar Donetsk (small).JPG
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 178 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Philadelphia Union
Carriera
Giovanili
2001-2005 Palmeiras
Squadre di club1
2006 Palmeiras 5 (0)
2006-2007 San Paolo 33 (4)
2007-2010 Šachtar Donec'k 40 (10)
2010-2011 San Paolo 15 (2)
2011-2012 Internacional 11 (1)
2012-2015 Šachtar Donec'k 63 (7)
2016- Philadelphia Union 65 (12)
Nazionale
2008 Brasile Brasile U-23 4 (0)
2007 Brasile Brasile 1 (0)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Pechino 2008
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 giugno 2016

Ilson Pereira Dias Júnior detto Ilsinho (São Bernardo do Campo, 12 ottobre 1985) è un calciatore brasiliano, difensore del Philadelphia Union.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare nelle file delle giovanili del Palmeiras ed esordisce in prima squadra nel 2006, a 19 anni.

Ha il passaporto italiano[1][2] perché i suoi nonni erano originari dell'Abruzzo.

La sua prima stagione da titolare si rivela ottima e il giovane terzino destro diventa un idolo per la tifoseria Alviverde e sembra vicino al Villarreal. Dopo il fallimento della trattativa, Ilsinho viene cercato da Santos e Cruzeiro, ma è il San Paolo che lo preleva, approfittando del suo contratto in scadenza, per sostituire Cicinho, passato al Real Madrid.

Il 29 luglio 2007 passa per 10 milioni di euro allo Shakhtar Donetsk firmando un contratto fino al 29 luglio 2011. Durante la sua esperienza al club ucraino si distingue per il dribbling e la superba visione di gioco. Segna il suo primo gol con lo Shakhtar in Champions League contro il Barcellona. Il 9 maggio 2009, grazie a un suo gol contro la Dinamo Kiev, lo Shakhtar si qualifica per la finale di Coppa UEFA, poi vinta per la prima volta nella sua storia contro il Werder Brema.

Nell'agosto 2010 torna al San Paolo ancora una volta per sostituire Cicinho.

Nel settembre 2011 Ilsinho passa dal San Paolo all'Internacional di Porto Alegre.

Il 26 gennaio 2012 si trasferisce allo Shakhtar Donetsk, squadra in cui aveva giocato dal 2007 al 2010[3], firmando un contratto fino al 2015.

Il 25 febbraio 2016, dopo essersi svincolato dallo Shakhtar, decide di firmare per il Philadelphia Union, squadra che fa parte della MLS in America; l'annuncio è stato dato dal direttore sportivo del club nordamericano, Earnie Stewart.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

San Paolo: 2006
Šachtar: 2007-2008, 2009-2010, 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014
Šachtar: 2007-2008, 2011-2012, 2012-2013
Šachtar: 2008, 2012, 2013, 2014

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Šachtar: 2008-2009

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Pechino 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ come da scheda su Transfermarkt
  2. ^ Inter: Pasqualin su Ilsinho, su ilsussidiario.net. URL consultato il 4-8-2010 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ UFFICIALE: Ilsinho, niente Catania. Torna allo Shakhtar, Tuttomercatoweb. URL consultato il 26 gennaio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]