Far Cry (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Far Cry
FarCry 2009-07-09 11-48-30-92.jpg
Una scena del gameplay
Sviluppo Crytek
Pubblicazione Ubisoft
Data di pubblicazione 2004
Genere Sparatutto in prima persona
Modalità di gioco giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360
Motore grafico CryENGINE
Supporto DVD
Requisiti di sistema Windows 98/2000/ME/XP, CPU Pentium III 1GHz o AMD equivalente, RAM 256MB, Scheda video NVIDIA GeForce 2, ATI 8500, Hard-Disk 4GB, Lettore DVD
Fascia di età PEGI: 16+
Seguito da Far Cry 2

Far Cry è uno sparatutto in prima persona sviluppato da Crytek e pubblicato da Ubisoft nel 2004 per la piattaforma PC. Ne è stata sviluppata una versione digitale per PlayStation 3 intitolata Far Cry Classic, disponibile dal 12 febbraio 2014 su PlayStation Network al costo di 9,99€. In Far Cry il giocatore vestirà i panni dell'ex membro delle forze speciali dell'esercito statunitense Jack Carver.

Nel 2008 è stato girato un film dal titolo omonimo Far Cry, ispirato dal videogioco.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jack Carver, ex-soldato nei Berretti Verdi, si trova sulla sua barca nei mari della Micronesia, nel Pacifico meridionale, con il compito, all'apparenza semplice, di scortare la giornalista Val Cortez sull'isola di Cabatu.

Dopo che Val si allontana con una moto d'acqua, la barca viene colpita da un missile e Carver finisce sott'acqua nell'oceano (Val, si scoprirà poi, nel frattempo viene rapita da misteriosi uomini armati). Carver, grazie ad una buona dose di fortuna, riesce a raggiungere l'isola sano e salvo. Viene poi contattato da un uomo di nome Doyle tramite la radio che lo avverte su cosa fare: Carver non ha idea di chi sia ma decide di fidarsi, essendo lui gli unici occhi e orecchie che possiede sull'isola; un'isola che presto si trasformerà in un inferno.

Con l'aiuto di Doyle, Jack parte al salvataggio di Val viaggiando attraverso varie isole, combattendo e uccidendo spietati mercenari al comando del tirannico Richard Crowe. Durante il tragitto avrà anche a che fare con i cosiddetti Trigens (bestie geneticamente modificate) e verrà informato da Doyle che l'isola è parte di numerosi esperimenti di ingegneria genetica finanziati dalla Krieger Corporation, società scientifica capitanata dal suo amministratore delegato, il dottor Krieger. Diventa chiaro che i Trigens stanno diventando per i mercenari un grosso problema da gestire e che gli esperimenti non si limitano a modificare geneticamente solamente le scimmie, ma anche i mercenari stessi.

Jack si infiltra in un vecchio bunker (utilizzato dai giapponesi durante la seconda guerra mondiale) e riesce finalmente a raggiungere Val, mentre viene portata in un'altra zona con un elicottero. Il mezzo viene così fermato da Carver ed entrambi si tuffano in mare. Dopo aver raggiunto la spiaggia di un'altra isola, Val (vero nome di Valerie Costantine) rivela che lei è in realtà un'agente segreto della CIA e sta indagando sotto copertura sui terribili esperimenti del dottor Krieger.

Dopo un ulteriore esplorazione, Jack deve però di nuovo salvare Valerie dato che i Trigens mercenari sono fuggiti e hanno iniziato una ribellione contro gli stessi mercenari dell'isola. Dopo aver salvato nuovamente Valerie, entrambi si dividono e si riuniscono proprio mentre Jack ha ucciso Crowe. Dalle informazioni di Crowe si apprende che Krieger ha una bomba atomica tattica sull'isola e che intende utilizzare come ultima risorsa a coprire le sue tracce.

Dopo che il Dipartimento della Difesa ha presumibilmente analizzato la situazione, Jack e Valerie rubano l'arma nucleare (nonostante le proteste di Jack) e, prima di entrare nella fabbrica, Doyle avverte che l'agente mutageno potrebbe infettare al momento dell'esplosione. Così consiglia loro di iniettarsi un antidoto resistente prima di armare la bomba. All'interno della fabbrica, armano la bomba, che esplode ferendo Jack e Val, appena usciti dal luogo.

Mentre Jack e Val sono svenuti, Krieger li cattura prima di partire per la sua base principale in elicottero. Jack, ha dato il via l'elicottero, deve combattere attraverso l'area Trigen infestata per salvare Val e sfuggire alle isole con la sua vita. Dopo aver raggiunto un deposito di armi mercenarie, Jack nota il suo braccio è diventato verde. Doyle risponde che la concentrazione mutageno in onda potrebbe essere troppo forte per l'antidoto, ma Krieger sta lavorando a una cura in un laboratorio vicino. Jack è dunque finalizzato a trovare Krieger, che si è iniettato il mutageno ma viene infine sconfitto.

Nel suo ultimo respiro, Krieger rivela che non esiste una cura per il mutageno. Doyle rivela che l'antidoto' che hanno preso in precedenza era il mutageno da cui stavano cercando di proteggersi e rivela che ha intenzione di vendere la formula mutageno sul mercato nero prima di fuggire. Dopo aver combattuto attraverso un'orda di Trigens, Jack raggiunge Doyle e lo uccide. Jack sfugge poi poco prima del vulcano, in cui si trovavano i principali uffici di Krieger, scoppia e sia lui che Val sono curati dal mutageno e riescono a salpare su una barca.

Distribuzione gratuita[modifica | modifica wikitesto]

Ubisoft, nel settembre del 2007, ha deciso di distribuire in modo gratuito quattro videogiochi per una campagna promozionale. Tra i titoli distribuiti ricade anche Far Cry. Il videogioco includeva della pubblicità in modo da ripagare Ubisoft dell'investimento.[1]
Ora i download sfortunatamente non sono più disponibili.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Quattro giochi gratis da Ubisoft, Hardware Upgrade, 3-9-2007. URL consultato il 4-9-2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi