CryENGINE

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
CryENGINE
software
Logo
GenereMotore grafico
SviluppatoreCrytek
Ultima versione5.5 (20 marzo 2018)
Sistema operativoMultipiattaforma
LinguaggioLua
C++
C♯
LicenzaCommerciale
(licenza non libera)
Sito web

CryENGINE è il motore grafico sviluppato da Crytek per lo sparatutto in prima persona Far Cry. Fu originariamente sviluppato come dimostrativo per la tecnologia NVIDIA ma, una volta intuitone il potenziale, ne fu sviluppato un gioco destinato alla vendita.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

CryENGINE[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicato nel 2004, con Far Cry, offre pieno supporto alle librerie OpenGL e DirectX8.1; tramite successive patch sono state introdotte features proprie delle DirectX9, come l'HDRI. Il gioco di Far Cry veniva spesso utilizzato per i benchmark di sistemi e schede video.

Malgrado l'ottima resa grafica che il CryENGINE era in grado di offrire, è stato acquistato in licenza da una sola società, NCsoft, per il MMORPG Aion: The Tower of Eternity; questo è dovuto alle iniziali critiche per le eccessive richieste hardware per garantire una certa fluidità nella resa e alla concorrenza dei rivali Source Engine di Valve Software, id Tech 4 di id Software e l'Unreal Engine che erano in grado di garantire una migliore resa dei dettagli ed una migliore fluidità del rendering. A partire dal 2016 Crytek ha reso open source CryEngine.[1]

Titolo Data di uscita Sviluppatore Distributore
Far Cry Stati Uniti 23 marzo 2004
Europa 26 marzo 2004
Crytek Ubisoft
Aion: The Tower of Eternity Corea del Sud 25 novembre 2008
Stati Uniti 22 settembre 2009
Europa 24 settembre 2009
NCsoft NCsoft
Evoluzione del motore CryENGINE

CryENGINE 2[modifica | modifica wikitesto]

Il CryENGINE 2, sviluppato tra 2006-2007, è la seconda versione del CryENGINE ed ha portato grandissime differenze rispetto a quest'ultimo. Questa nuova versione del motore grafico era in grado di generare modelli poligonali volumetrici altamente sviluppati, ed includeva tecnologia motion blur, una progredita profondità di campo, avanzato uso di normal mapping e parallax mapping, e luci dinamiche ottenute grazie all'HDRI.

L'avanzatissimo sistema particellare del motore grafico lo rendeva in grado di influenzare pioggia e fuoco da forze come il vento. Questo motore è progettato per funzionare ai massimi livelli con la DirectX10, ma è possibile utilizzare anche la DirectX9, anche se con dei limiti.

Tuttavia anche questa volta, sebbene il gioco, Crysis, abbia riscosso un notevole entusiasmo da parte della stampa specializzata, ottenendo una media voto del 91% dagli aggregatori di recensioni Metacritic[2] e Gamerankings[3], il motore grafico è stato generalmente criticato per gli elevati requisiti hardware necessari ad ottenere delle buone prestazioni di gioco.

Titolo Data di uscita Sviluppatore Distributore
Crysis Stati Uniti 16 novembre 2007
Europa 15 novembre 2007
Crytek Electronic Arts
Crysis Warhead Stati Uniti 12 settembre 2008
Europa 16 settembre 2008
Crytek Electronic Arts

CryENGINE 3[modifica | modifica wikitesto]

Il CryENGINE 3 è la terza versione del motore grafico sviluppato da Crytek per lo sparatutto in prima persona Crysis 2, nel 2011.

Questa versione, utilizza molte delle particolarità della versione precedente che sono state ulteriormente migliorate, come l'HDR, l'effetto motion blur, e la profondità di campo; è inoltre in grado di utilizzare le DirectX11 e nuove tecnologie come lo Über-shader rendering, sviluppato apposta da Crytek. È stato reso noto che il CryENGINE 3, rispetto al CryENGINE 2, possiede una maggior flessibilità e versatilità; qualità che lo ha reso in grado di funzionare sulle console PlayStation 3 e Xbox 360.

Il CryENGINE 3 è stato mostrato al Moscone Center di San Francisco durante la Game Developers Conference dal 23 al 27 marzo 2009[4]. È stato poi reso disponibile per gli sviluppatori il 15 ottobre 2009, e verrà utilizzato per la prima volta nel videogioco Crysis 2.

Dal 17 agosto 2011 il CryENGINE 3[5] SDK è disponibile gratuitamente per il download per progetti non commerciali[6].

Titolo Data di uscita Sviluppatore Distributore
Crysis[7] 5 ottobre 2011 (remake) Crytek Electronic Arts
Crysis 2 Stati Uniti 22 marzo 2011
Europa 25 marzo 2011
Crytek Electronic Arts
Crysis 3 Giappone 7 marzo 2013
Flags of Canada and the United States.svg 19 febbraio 2013
Zona PAL 21 febbraio 2013
Crytek Electronic Arts
Sniper: Ghost Warrior 2 Flags of Canada and the United States.svg 12 marzo 2013
Zona PAL 15 marzo 2013
City Interactive Namco Bandai
Ryse: Son of Rome Giappone TBA
Flags of Canada and the United States.svg 22 novembre 2013
Zona PAL 22 novembre 2013
Crytek Electronic Arts

CryENGINE (4ª generazione)[modifica | modifica wikitesto]

Il nuovo CryENGINE sarà sviluppato per tutte le piattaforme sia di settima che di ottava generazione, supporta le console PlayStation 4, Xbox One, e Wii U. Tuttavia Crytek ha dichiarato che non prenderà il nome di CryENGINE 4, ma che si chiamerà semplicemente CryENGINE per privilegiare una struttura più versatile e aggiornabile periodicamente.[8]

Titolo Data di uscita Sviluppatore Distributore
Ryse: Son of Rome 22 novembre 2013 Crytek Electronic Arts
Sonic Boom (videogioco) novembre 2014 Sanzaru Games, Big Red Button Entertainment SEGA, Nintendo

CryENGINE V[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 marzo 2016 Crytek annuncia una nuova versione del CryEngine, chiamato CryEngine V. Le nuove caratteristiche principali sono: l'implementazione nativa delle DirectX 12, il supporto di Vulkan e l'aggiunta della realtà virtuale (VR). Inoltre è cambiato anche il modello di licenza diventando "paga quello che vuoi" per avere accesso all'engine e al codice sorgente.[9][10]

Il 15 dicembre 2016 esce la versione 5.3[11].

Il 21 settembre 2017 esce la versione 5.4[12].

Il 20 marzo 2018 Crytek cambia la licenza da "paga quello che vuoi" a divisione del guadagno al 5%[13].

Il 20 settembre 2018 esce la versione 5.5[14] Da questa versione viene realizzata una variante capace di eseguire il ray tracing anche su schede video senza hardware dedicato a tale tecnica, in modo da integrare questa funzione per la nuova versione del CryENGINE[15], viene pubblicato anche un video dimostrativo per mostrare le potenzialità della soluzione[16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CryEngine è open source, codice sorgente gratis su GitHub, su tomshw.it, 28 maggio 2016. URL consultato il 30 maggio 2016.
  2. ^ Crysis
  3. ^ Crysis reviews, gamerankings.com
  4. ^ Annunciato CryEngine 3. È pensato per le console di prossima generazione
  5. ^ Crysis 3 – Una lunga presentazione mostra le novità del CryEngine 3, su hardwarezone.it.
  6. ^ Crydev.net • Official Downloads • Archiviato il 23 settembre 2011 in Internet Archive.
  7. ^ Versione PlayStation 3/Xbox 360
  8. ^ Ecco il nuovo CryEngine, ma non chiamatelo CryEngine 4, su tomshw.it. URL consultato il 26 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2013).
  9. ^ CryEngine V releases today on a pay-what-you-want basis, su pcgamer.com. URL consultato il 31 agosto 2016.
  10. ^ (EN) Jason Schreier, Crytek's Video Game Engine Is Now Free, su kotaku.com. URL consultato il 31 agosto 2016.
  11. ^ CRYENGINE 5.3 is now available for download (release notes), su cryengine.com, 15 dicembre 2016.
  12. ^ CRYENGINE 5.4 Major Release, su cryengine.com, 21 settembre 2017.
  13. ^ Crytek adopts royalties model as CryEngine 5.5 arrives, su gamesindustry.biz, 20 marzo 2018.
  14. ^ CRYENGINE 5.5 Major Release, su cryengine.com, 20 settembre 2018.
  15. ^ Ray tracing su una Radeon RX Vega 56? Sì, grazie a quelli di Crysis
  16. ^ Filmato audio NEON NOIR: Real-Time Ray Traced Reflections - Achieved With CRYENGINE, su YouTube. URL consultato il 18-03-2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi