Ettore Geri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ettore Geri (Trieste, 15 marzo 1914Roma, 19 febbraio 2003) è stato un attore italiano, caratterista attivo nel corso degli anni sessanta, settanta, ottanta e novanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore serio e professionale, iniziò a lavorare nel cinema italiano a partire dall'inizio degli anni sessanta. Il suo primo film fu Il boom di Vittorio De Sica, in cui interpretava il Commendator Carlo Bausetti, a cui Giovanni Alberti (impersonato da Alberto Sordi) è costretto a vendere un occhio per motivi economici. Dal 1969 iniziò la collaborazione col regista Fernando Di Leo, che lo portò a lavorare in alcuni suoi film, anche se in ruoli secondari.

Ettore Geri lavorò con De Sica anche nei film Il giardino dei Finzi Contini (1970) e ne Il viaggio (1974). Il suo ultimo film è stato Titus (1999) di Julie Taymor.

Ettore Geri è apparso brevemente anche in una puntata della fiction Distretto di polizia (2001).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Ettore Geri con Fernandel e Gino Cervi in una scena del film Il compagno don Camillo (1965)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]