Senza sapere niente di lei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Senza sapere niente di lei
Titolo originale Senza sapere niente di lei
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1969
Durata 96 min
Genere giallo
Regia Luigi Comencini
Soggetto Antonio Leonviola
Sceneggiatura Suso Cecchi D'Amico, Raffaele La Capria, Antonio Leonviola, Luigi Comencini, Leopoldo Machina
Casa di produzione Rizzoli Film
Distribuzione (Italia) Cineriz
Fotografia Pasqualino De Santis
Montaggio Nino Baragli
Musiche Ennio Morricone
Scenografia Franco Bottari, Ranieri Cochetti
Costumi Giulia Grifeo
Interpreti e personaggi

Senza sapere niente di lei è un film del 1969 diretto da Luigi Comencini.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'assicuratore Brà sta indagando sulle cause del decesso di un'anziana signora, madre di cinque figli (quattro femmine ed un maschio), perita recentemente ed assicurata per una cifra da capogiro. La donna, morta a seguito di una dose massiccia di medicinale, potrebbe essersi suicidata. Se si dimostrasse che la donna si è suicidata, la compagnia non dovrebbe pagare nessun premio. A questo punto i figli maggiori della donna cercano di dimostrare che la madre è stata assassinata ma, loro stessi, finiscono con l'essere i primi sospettati. L'uomo cerca di fare la conoscenza di Cinzia, figlia minore della donna. La ragazza dimostra un carattere instabile, molto insicuro. Fra i due nasce una relazione. La ragazza appare afflitta e sofferente per la morte della madre tanto che, ben presto, tenta il suicidio. Solo al termine del film si apprenderà che l'anziana donna è stata uccisa proprio da Cinzia. La ragazza aveva somministrato la dose di medicinale alla madre solo per esaudire il suo desiderio di morire (la donna era infatti gravemente malata) ma, poi, non era riuscita a reggere il peso del rimorso. La ragazza, fra l'altro, non era nemmeno a conoscenza dell'assicurazione sulla vita della madre. I fratelli, dal canto loro, stavano proteggendo Cinzia e la sua instabilità, evitando di denunciare la verità. L'assicuratore Brà capisce che per la compagnia assicurativa non vi è più nulla da fare: il premio dev'essere pagato e, Cinzia, finirà in carcere. Deciso a denunciare il fatto, Brà, si dirige a gran velocità verso città. Cinzia, però, gli chiede di poter guidare la macchina. Una volta alla guida, la ragazza, provocherà un tremendo incidente, nel quale Brà perderà la vita

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema