La ragazza di Bube (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La ragazza di Bube
Ragazzabube01.jpg
Claudia Cardinale e George Chakiris in una scena del film
Titolo originaleLa ragazza di Bube
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1963
Durata111 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaLuigi Comencini
SoggettoCarlo Cassola (romanzo)
SceneggiaturaLuigi Comencini, Marcello Fondato
ProduttoreFranco Cristaldi per Vides Lux Film Lux France
Casa di produzioneLux-Ultra-Vides, Compagnie Cinématographique de France S.A.
Distribuzione (Italia)Lux Film
FotografiaGianni Di Venanzo
MontaggioNino Baragli
MusicheCarlo Rustichelli
ScenografiaPiero Gherardi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La ragazza di Bube è un film del 1963 diretto da Luigi Comencini, tratto dall'omonimo romanzo di Carlo Cassola.

L'atmosfera del film differisce da quella del romanzo, in quanto i due protagonisti del romanzo, Mara e Bube, sono degli adolescenti, mentre il film viene interpretato da attori giovani, ma in piena età adulta. Per il resto la trama del romanzo viene rispettata più o meno fedelmente, fatta eccezione per pochi adattamenti indispensabili: la storia del libro è infatti complessa e ricca di particolari.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della seconda guerra mondiale, la contadina Mara (di 16 anni) s'innamora ricambiata del partigiano Bube (di 19 anni). Un omicidio compiuto da Bube lo costringe però alla clandestinità e alla fuga dall'Italia. La ragazza, decisa ad aspettare il suo amato, si trasferisce in città dove, grazie a Stefano, che intende sposarla, trova anche lavoro: non ha più notizie di Bube per molti mesi. Quando finalmente viene a sapere che il partigiano è tornato ed è stato arrestato alla frontiera, si reca in carcere a trovarlo. Consapevole dell'amore che prova per Bube, decide di aspettarlo per anni, finché finisce di scontare la sua pena, rifiutando così più e più volte le richieste di un futuro insieme avanzate da Stefano.

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Gli incassi accertati sino a tutto il 30 giugno 1965 ammontano a poco più di 922 milioni di lire.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Catalogo Bolaffi del cinema italiano 1956/1965.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema