Duff McKagan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Duff McKagan
Duff McKagan 2012.JPG
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereHard rock
Heavy metal
Pop metal
Sleaze metal
Periodo di attività musicale1983 – in attività
StrumentoBasso, voce, batteria, tastiere, chitarra
GruppiGuns N'Roses
Neurotic Outsiders
Loaded
Velvet Revolver
Walking Papers
Album pubblicati17
Studio14
Live2
Raccolte1
Sito ufficiale

Michael Andrew "Duff" McKagan (Seattle, 5 febbraio 1964) è un polistrumentista e cantante statunitense.

Ha ottenuto fama mondiale come bassista dei Guns N' Roses, in cui ha militato dal 1985 al 1997 e di nuovo dal 2016, ma ha fatto parte anche di molte altre band come Velvet Revolver e Jane's Addiction e come solista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Riceve i primi rudimenti nel basso da suo fratello maggiore Bruce dopo aver già cominciato a suonare sia la batteria che la chitarra; nonostante questo sia sempre stato il suo strumento principale (in omaggio a Sid Vicious, il suo idolo, iniziò anche a portare al collo un lucchetto e una catena), ha suonato la batteria in numerose band. All'età di diciannove anni compra un nuovo basso e un amplificatore e parte per Los Angeles, dove suona in dozzine di band.

Dopo aver risposto a un annuncio dei Road Crew, che cercavano un nuovo bassista, conosce Slash e Steven Adler: nel 1985 i tre si uniscono a Izzy Stradlin e Axl Rose dando vita ai Guns N' Roses, che esordiscono il 6 giugno 1985 al Troubadour di Los Angeles. Di lì il gruppo conoscerà un successo planetario che sopravvive tutt'oggi.

Si sposa per la prima volta il 28 maggio 1988 con Mandy Brix, cameriera in un ristorante giapponese di L.A. e membro della band The Lame Flames, da cui divorzia nel 1990; si risposa nel settembre del 1992 con Linda Johnson, per poi divorziare tre anni dopo.

Nel 1994 contrae la pancreatite, dovuta all'eccesso di alcool e droghe, e dopo la separazione dai Guns nel 1997 affronta un percorso di disintossicazione; torna quindi a Seattle per stare vicino alla madre, affetta dalla malattia di Parkinson e deceduta nel 2000. Successivamente fonda numerose band di vita breve, partecipa marginalmente al progetto di Slash, gli Slash's Snakepit, e si avvale della collaborazione di Izzy Stradlin nella registrazione del suo disco Beautiful Disease.

Dal 2003 entra a far parte dei Velvet Revolver, un gruppo Hard & Heavy composto da Slash, Matt Sorum, Scott Weiland e Dave Kushner: l'album d'esordio, Contraband, esce l'8 giugno 2004, mentre il secondo, Libertad, nel 2007. Ha poi partecipato all'album Slash dello stesso disponibile dall'aprile 2010.

Il 14 ottobre 2010, dopo più di tredici anni, torna a condividere il palco con Axl Rose nel concerto della band californiana all'O2 di Londra suonando classici del gruppo come You Could Be Mine, Nice Boys, Knockin' on Heaven's Door e Patience.

Dal 2012 fa parte dei Walking Papers, con i quali ha pubblicato nel 2013 l'album omonimo, e sempre dallo stesso anno è membro stabile del supergruppo Kings of Chaos, insieme tra gli altri al suo compagno nei Guns e nei Revolver Matt Sorum.

Durante il tour sudamericano dei Guns N' Roses del 2014 ha temporaneamente sostituito il bassista Tommy Stinson per cinque date suonando di fatto per la prima volta dal 1993 con i Guns per tutta la durata del concerto; rientra nel gruppo nel 2016 per il Coachella Festival insieme a Slash, cui seguirà il gigantesco Not in This Lifetime... Tour.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Solista (come DUFF)[modifica | modifica wikitesto]

Con i Guns N' Roses[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia dei Guns N' Roses.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Con Izzy Stradlin[modifica | modifica wikitesto]

Con i Neurotic Outsiders[modifica | modifica wikitesto]

Con i Loaded[modifica | modifica wikitesto]

Con i Velvet Revolver[modifica | modifica wikitesto]

Con Slash[modifica | modifica wikitesto]

Con i Walking Papers[modifica | modifica wikitesto]

Album tributo[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • It's so easy... e altre bugie, Duff McKagan, Chinaski Edizioni (2013)
  • How to be a man, DuffMcKagan, Chinaski Edizioni (2013)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN17424387 · ISNI (EN0000 0003 6846 9043 · LCCN (ENn95065646 · GND (DE13498028X · BNF (FRcb14047214g (data) · WorldCat Identities (ENn95-065646