The Spaghetti Incident?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Spaghetti Incident?
ArtistaGuns N' Roses
Tipo albumCover
Pubblicazione23 novembre 1993
Durata46:02
Dischi1
Tracce12
GenereHard rock[1]
Heavy metal[1]
Punk rock[2]
EtichettaGeffen
ProduttoreMike Clink
Guns N' Roses eccetto:
Since I Don't Have You (Guns N' Roses)
You Can't Put Your Arms Around a Memory (Duff McKagan, Jim Mitchell)
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[3]
(vendite: 25 000+)
Finlandia Finlandia[4]
(vendite: 33 935+)
Francia Francia (2)[5]
(vendite: 200 000+)
Germania Germania[6]
(vendite: 250 000+)
Italia Italia[7]
(vendite: 25 000+)
Regno Unito Regno Unito[8]
(vendite: 100 000+)
Svizzera Svizzera[9]
(vendite: 25 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia[10]
(vendite: 70 000+)
Brasile Brasile[11]
(vendite: 250 000+)
Canada Canada (3)[12]
(vendite: 300 000+)
Norvegia Norvegia[13]
(vendite: 50 000+)
Spagna Spagna[14]
(vendite: 100 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[15]
(vendite: 1 000 000+)
Svezia Svezia[16]
(vendite: 100 000+)
Guns N' Roses - cronologia
Album precedente
(1991)
Album successivo
(1998)
Singoli
  1. Ain't It Fun
    Pubblicato: 20 novembre 1993
  2. Since I Don't Have You
    Pubblicato: maggio 1994
  3. Hair of the Dog
    Pubblicato: 1994
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[1] 2/5 stelle
Rolling Stone[2] 3.5/5 stelle

The Spaghetti Incident? è il quinto album in studio del gruppo musicale statunitense Guns N' Roses, pubblicato il 23 novembre 1993 dalla Geffen Records.

Contiene esclusivamente cover, per la maggior parte di brani punk rock realizzati negli anni settanta. Negli Stati Uniti l'album è stato certificato disco di platino per aver venduto un milione di copie.[15]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Molte tracce del disco furono registrate con il chitarrista Izzy Stradlin, durante le sessioni per Use Your Illusion I ed Use Your Illusion II (usciti entrambi nel 1991).

In origine dovevano far parte di un triplo album, intitolato appunto Use Your Illusion e poi scorporato. Nel 1992 il gruppo era in procinto di registrare le tracce scartate su un EP, con Gilby Clarke al posto di Izzy Stradlin.[17] In seguito decisero di commercializzare un LP per l'anno successivo, e così registrarono altre cover.[18]

Il bassista Duff McKagan cantò in molti brani dell'album, mentre Michael Monroe degli Hanoi Rocks collaborò ad Ain't It Fun.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il titolo dell'album si riferisce ad uno screzio tra Axl Rose e Steven Adler, ex batterista dei Guns: in un processo del 1993, Adler sostenne di aver subito mobbing dai suoi compagni di band. Tra gli esempi citò l'occasione in cui gli venne sottratto un piatto di spaghetti durante una cena prima di un concerto.
  • Contro la volontà degli altri componenti, Axl inserì come traccia nascosta la cover di Look at Your Game, Girl, canzone scritta dal famigerato serial killer Charles Manson. La canzone dura 2:24 minuti ed inizia pochi secondi dopo il termine dell'ultima canzone, I Don't Care About You.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Since I Don't Have You (Beaumont, Rock, Skyliners) - 4:18 (The Skyliners)
  2. New Rose (James) - 2:38 (The Damned)
  3. Down on the Farm (Garrett, Gibbs, Harper) - 3:28 (UK Subs)
  4. Human Being (Johansen, Thunders) - 6:48 (New York Dolls)
  5. Raw Power (Pop, Williamson) - 3:11 (The Stooges)
  6. Ain't It Fun (Chrome, Laughner) - 5:05 (Dead Boys)
  7. Buick Makane (Bolan, Cornell) - 2:40 (T. Rex/Soundgarden)
  8. Hair of the Dog (Agnew, Charlton, McCafferty, Sweet) - 3:54 (Nazareth)
  9. Attitude (Danzig) - 1:26 (The Misfits)
  10. Black Leather (Jones) - 4:08 (The Professionals)
  11. You Can't Put Your Arms Around a Memory (Thunders) - 3:35 (Johnny Thunders)
  12. I Don't Care About You (Ving) (Fear) / Look at Your Game, Girl (Charles Manson) - 4:51

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1993) Posizione
Australia[28] 29
Canada[29] 75
Francia[30] 79
Italia[24] 25
Paesi Bassi[31] 37
Regno Unito[32] 56
Classifica (1994) Posizione
Canada[33] 38
Germania[34] 56
Paesi Bassi[35] 67
Stati Uniti[36] 61
Svizzera[37] 48

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Stephen Thomas Erlewine, The Spaghetti Incident?, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 1º marzo 2014.
  2. ^ a b (EN) Jonathan Gold, The Spaghetti Incident?, in Rolling Stone, 9 dicembre 1993. URL consultato il 14 marzo 2015.
  3. ^ (EN) Gold & Platin, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 19 maggio 2015.
  4. ^ (FI) ifpi.fi, http://www.ifpi.fi/tilastot/artistit/Guns+N%27Roses.
  5. ^ (FR) Les Certifications depuis 1973, Infodisc.fr. URL consultato il 19 maggio 2015. Selezionare "GUNS'N'ROSES" e premere "OK".
  6. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 19 maggio 2015.
  7. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 28 ottobre 2017.
  8. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 19 maggio 2015. Digitare "The Spaghetti Incident" in "Search BPI Awards" e premere Invio.
  9. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 19 maggio 2015.
  10. ^ (EN) Gavin Ryan, Australia's Music Charts 1988-2010, Mt. Martha, VIC, Australia, Moonlight Publishing, 2011.
  11. ^ (PT) Certificados, Associação Brasileira dos Produtores de Discos. URL consultato il 19 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 6 settembre 2010).
  12. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 19 maggio 2015.
  13. ^ (NO) IFPI Norsk Platebransje, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 19 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2012).
  14. ^ Productores de Música de España, Solo Exitos 1959–2002 Ano A Ano: Certificados 1991–1995, prima edizione, ISBN 84-8048-639-2.
  15. ^ a b (EN) Guns, The Spaghetti Incident – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 19 maggio 2015.
  16. ^ (SV) Guld- och Platinacertifikat − År 1987−1998 (PDF), International Federation of the Phonographic Industry, p. 13. URL consultato il 19 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2012).
  17. ^ (EN) GN'R Recording Sessions, su heretodaygonetohell.com. URL consultato l'11 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 16 gennaio 2010).
  18. ^ (EN) The Spaghetti Incident?, su gnrsource.com. URL consultato il 21 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2008).
  19. ^ a b c d e f g h (NL) Guns N' Roses - The Spaghetti Incident?, Ultratop. URL consultato il 1º marzo 2014.
  20. ^ (EN) Top Albums/CDs - Volume 59, No. 22, December 11 1993, in RPM, 11 dicembre 1993. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  21. ^ (FI) Timo Pennanen, Sisältää hitin - levyt ja esittäjät Suomen musiikkilistoilla vuodesta 1972, 1ª ed., Helsinki, Kustannusosakeyhtiö Otava, 2006, ISBN 978-951-1-21053-5.
  22. ^ (FR) Le Détail des Albums de chaque Artiste, InfoDisc. URL consultato il 19 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2010). Selezionare "GUNS'N'ROSES" e premere "OK".
  23. ^ Oricon Album Chart Book: Complete Edition 1970-2005, Roppongi, Tokyo, Oricon Entertainment, 2006, ISBN 4-87131-077-9.
  24. ^ a b Gli album più venduti del 1993, Hit Parade Italia. URL consultato il 14 maggio 2015.
  25. ^ (EN) Official Albums Chart Top 75: 28 November 1993 - 04 December 1993, Official Charts Company. URL consultato il 16 giugno 2015.
  26. ^ (ES) Fernando Salaverri, Sólo éxitos: año a año, 1959–2002, 1ª ed., Spagna, Fundación Autor-SGAE, settembre 2005, ISBN 84-8048-639-2.
  27. ^ (EN) Guns N' Roses Chart History, Billboard. URL consultato il 1º marzo 2014.
  28. ^ (EN) ARIA Charts - End Of Year Charts - Top 50 Albums 1993, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  29. ^ (EN) Top Albums/CDs - Volume 58, No. 23, December 18 1993, Library and Archives Canada. URL consultato il 22 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 17 aprile 2015).
  30. ^ (FR) Les Albums (CD) de 1993 par InfoDisc, su infodisc.fr. URL consultato il 22 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2012).
  31. ^ (NL) Dutch charts jaaroverzichten 1993, su dutchcharts.nl. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  32. ^ (EN) Complete UK Year-End Album Charts, su chartheaven.9.forumer.com. URL consultato il 3 settembre 2012 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2012).
  33. ^ (EN) Top Albums/CDs - Volume 60, No. 21, December 12 1994, Library and Archives Canada. URL consultato il 22 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2017).
  34. ^ (DE) Album – Jahrescharts 1994, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  35. ^ (NL) Dutch charts jaaroverzichten 1994, su dutchcharts.nl. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  36. ^ (EN) 1994: Billboard 200 Albums, Billboard. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  37. ^ (DE) Schweizer Jahreshitparade 1994, Schweizer Hitparade. URL consultato il 22 gennaio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]