Dominique Bloodworth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dominique Bloodworth
Dominique Janssen Arsenal Ladies Vs Watford (19969645285) (cropped).jpg
Dominique Bloodworth nel 2015
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 174 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Wolfsburg
Carriera
Squadre di club1
2013-2015SGS Essen42 (3)
2015-2019Arsenal66 (11)
2019-Wolfsburg0 (0)
Nazionale
2010Paesi Bassi Paesi Bassi U-153 (0)
2010-2011Paesi Bassi Paesi Bassi U-168 (0)
2010-2012Paesi Bassi Paesi Bassi U-1714 (3)
2012-2014Paesi Bassi Paesi Bassi U-1924 (0)
2014-Paesi Bassi Paesi Bassi46 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio femminile Under-19
Oro Norvegia 2014
Transparent.png Europei di calcio femminile
Oro Paesi Bassi 2017
FIFA Women's World Cup.svg Mondiali di calcio femminile
Argento Francia 2019
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 maggio 2019

Dominique Bloodworth, nata Janssen[1] (Horst aan de Maas, 17 gennaio 1995), è una calciatrice olandese, difensore del Wolfsburg e della nazionale olandese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato nella formazione giovanile B della sua prima squadra, RKSV Wittenhorst, nell'estate 2013 Dominique Bloodworth coglie l'occasione per giocare all'estero sottoscrivendo un contratto con l'SGS Essen per giocare in Frauen-Bundesliga, primo livello del campionato tedesco di calcio femminile, declinando le offerte di Ajax e PSV/FC Eindhoven per disputare la BeNe League, il campionato transnazionale organizzato dalle federazioni belga e olandese.[2]

Bloodworth fa il suo debutto in Bundesliga l'8 settembre 2013, alla 1ª giornata di campionato, nell'incontro pareggiato 3-3 con le avversarie del Cloppenburg.[3] e segna la sua prima rete due mesi più tardi, alla 7ª di campionato, siglando al 12' la rete che porta il parziale sull'1-1 con l'Hoffenheim, incontro che poi terminerà 5-1 per la sua squadra.[4] Rimane con l'SGS Essen per due stagioni, alla prima cogliendo il 6º posto in campionato e raggiungendo la finale di Coppa di Germania, persa 3-0 con l'1. FFC Francoforte, alla seconda conquistando il 5º posto in campionato e venendo eliminata già agli ottavi di finale in Coppa.

Bloodworth, a sinistra, in un'azione di gioco in WSL Cup con Melissa Lawley del Birmingham City l'11 ottobre 2015.

Nell'estate 2015 Bloodworth decide di trasferirsi all'Arsenal con la quale gioca la FA Women's Super League Cup, vincendo la finale 2015 superando per 3-0 le avversarie del Notts County.[5] e la seconda parte del campionato di WSL 1 2015, condividendo con le compagne il 3º posto in classifica.

La stagione seguente la sua squadra si riconferma tra le protagoniste del campionato, chiuso nuovamente al 3º posto, e festeggia con le compagne la conquista della 14ª FA Women's Cup della squadra, battendo il Chelsea per 1-0 nella finale del 14 maggio 2016 al Wembley Stadium.[6][7]

Nella sua ultima stagione in Inghilterra, dopo aver raggiunto ancora il 3º posto in campionato nella "Spring Series" 2017 e nel successivo 2017-2018, e la Super League Cup 2018 superando in finale il Manchester City per 1-0, coglie il terzo titolo nazionale femminile per il suo club al termine della ridenominata FA Women's Super League 2018-2019, decidendo di lasciare la squadra con un tabellino di oltre 100 presenze per trasferirsi alle campionesse di Germania del Wolfsburg.[8]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dominique Janssen viene più volte selezionata dalla Federazione calcistica dei Paesi Bassi (Koninklijke Nederlandse Voetbalbond - KNVB) per vestire la maglia delle giovanili della nazionale olandese, giocando nelle formazioni dall'Under-15 all'Under-19.

Dopo aver indossato per la prima volta la maglia arancione delle U-15 il 17 marzo 2010 nella partita amichevole contro la rappresentativa pari età dell'Inghilterra, fa il suo debutto in un torneo ufficiale UEFA con le Orange Under-17 il 3 ottobre dello stesso anno, in occasione della partita vinta per 3-0 sulle pari età della Bielorussia valida per il primo turno di qualificazione dell'edizione 2011 del campionato europeo di categoria. In seguito viene regolarmente convocata acquisendo anche la fascia di capitano sia nell'edizione 2011 che in quella successiva.[9]

Bloodworth in una sezione di allenamento con la nazionale olandese nel 2018.

Le qualità espresse convincono la federazione a inserirla in rosa anche nella formazione Under-19 che compete per la qualificazione all'edizione 2013 dell'Europeo di categoria, assegnandole nuovamente la fascia di capitano.[10] Janssen veste la maglia della nazionale anche nella successiva edizione di Norvegia 2014, contribuendo a far raggiungere alla squadra la fase finale, giocando tutte le ultime cinque partite e conquistando il trofeo nella finale con cui si impone per 1-0 sulle pari età della Spagna.[11]

Nel 2014 viene convocata per la prima volta nella nazionale maggiore, inserita dal Commissario tecnico Roger Reijners nella rosa di giocatrici che partecipa all'edizione 2014 della Cyprus Cup, dove debutta il 5 marzo, entrata al 65' nella partita pareggiata per 2-2 con l'Australia.

Benché Reijners non l'avesse mai impiegata in quella fase, quello stesso anno condivide con le compagne la storica qualificazione ad un mondiale al termine della lunga fase di qualificazione della zona UEFA eliminando l'Italia nella doppia finale per l'ultimo posto disponibile tra le migliori seconde classificate del torneo. Reijners le rinnova la fiducia inserendola nella lista delle 23 calciatrici scelte per rappresentare i Paesi Bassi al Mondiale di Canada 2015 diramata dalla federazione olandese il 10 maggio 2015.[12] Bloodworth scende in campo nel solo incontro del 16 giugno, pareggiato con il Canada per 1-1, rilevando al 13' Desiree van Lunteren.[13]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Arsenal: 2018-2019
Arsenal: 2015-2016

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi 2017
Norvegia 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dominique Janssen is changing her last name, su flowsports.nl, 28 luglio 2018. URL consultato il 28 maggio 2019.
  2. ^ (DE) SGS Essen: Dominique Janssen kommt, su Revier Sport.de, 14 maggio 2013. URL consultato il 28 maggio 2019.
  3. ^ (DE) SGS Essen - BV Cloppenburg, 3:3, Allianz Frauen-Bundesliga 2013/14 1. Spieltag, su DFB.de. URL consultato il 28 maggio 2019.
  4. ^ (DE) SGS Essen - 1899 Hoffenheim, 5:1, Allianz Frauen-Bundesliga 2013/14 7. Spieltag, su DFB.de. URL consultato il 28 maggio 2019.
  5. ^ (EN) 2015 WSL Cup, su FA WSL.com. URL consultato il 28 maggio 2019.
  6. ^ (EN) Carter's stunner earns Arsenal their 14th Women's FA Cup, su Arsenal.com. URL consultato il 28 maggio 2019.
  7. ^ (EN) Ladies complete double signing, su Arsenal.com, 10 luglio 2015. URL consultato il 28 maggio 2019.
  8. ^ (EN) She-Wolves sign Bloodworth, su vfl-wolfsburg.de, 11 maggio 2019. URL consultato il 28 maggio 2019.
  9. ^ UEFA, Dominique Bloodworth.
  10. ^ http://www.uefa.com/womensunder19/news/newsid=1715140.html
  11. ^ http://www.uefa.com/womensunder19/history/season=2014/index.html
  12. ^ (NL) Reijners kiest WK-selectie Oranjevrouwen, su knvb.nl, 10 maggio 2015. URL consultato il 10 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2015).
  13. ^ (EN) FIFA Women's World Cup Canada 2015™ - Matches - New-Zealand-Netherlands - FIFA.com, su FIFA.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]