David Storey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

David Rhames Storey (Wakefield, 13 luglio 1933Londra, 27 marzo 2017) è stato un drammaturgo e scrittore inglese.

Tra i suoi romanzi vi sono Fuga a Camden (Flight into Camden), che vinse il John Llewellyn Rhys Prize nel 1961 e il Somerset Maugham Award nel 1963, e Saville, vincitore dell'edizione 1976 del Booker Prize.

Il suo primo romanzo, Il campione, venne trasposto nel film del 1963 Io sono un campione di Lindsay Anderson.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • This Sporting Life (Il campione, 1960)
  • Flight into Camden (Fuga a Camden, 1961)
  • Radcliffe (1963)
  • The Restoration of Arnold Middleton (1967)
  • In Celebration (1969)
  • The Contractor (1970)
  • Home (1970)
  • The Changing Room (1971)
  • Pasmore (1972)
  • The Farm (1973)
  • Cromwell (1973)
  • A Temporary Life (1973)
  • Edward (1973)
  • Life Class (1975)
  • Saville (1976), vincitore del Booker Prize
  • Mother's Day (1977)
  • Early Days (1980)
  • Sisters (1980)
  • A Prodigal Child (1982)
  • Present Times (1984)
  • The March on Russia (1989)
  • Storey's Lives: 1951-1991 (1992)
  • A Serious Man (1998)
  • As it Happened (2002)
Controllo di autoritàVIAF: (EN108290853 · ISNI: (EN0000 0001 2103 7230 · LCCN: (ENn80044836 · GND: (DE118799053 · BNF: (FRcb121747108 (data) · NLA: (EN35527247