Daniel Killer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniel Killer
Daniel Killer.JPG
Nazionalità Argentina Argentina
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1987
Carriera
Squadre di club1
1970-1976 Rosario Central 185 (18)
1977-1978 Racing Club 77 (4)
1979-1981 Newell's Old Boys 117 (3)
1982-1983 Vélez Sarsfield 30 (0)
1984 Atl. Bucaramanga 8 (0)
1984 Estudiantes (RC) 4 (0)
1984-1986 Unión (SF) 45 (1)
1986-1987 Atlético Argentino ? (?)
Nazionale
1972-1978 Argentina Argentina 22 (3)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Argentina 1978
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Pedro Daniel Killer Diez (Rosario, 21 dicembre 1949) è un ex calciatore argentino, di ruolo difensore.

Faceva parte della Nazionale di calcio argentina che vinse i Mondiali di calcio del 1978, in cui vestiva la maglia numero 11[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Killer iniziò la sua carriera calcistica nel 1970 con il Rosario Central, a cui si unì due anni dopo suo fratello Mario. In quella squadra vinse due Campionati Nacional, nel 1971 e nel 1973.

In seguito militò nei seguenti club argentini: Racing Club de Avellaneda, Newell's Old Boys (storici rivali cittadini del Rosario Central), Vélez Sársfield, Estudiantes Rio Cuarto e Unión

Dopo una breve esperienza in Colombia con l'Atlético Bucaramanga, il difensore terminò la sua carriera in Argentina nelle serie minori con l'Argentino de Rosario.

Attualmente Killer è proprietario e gestore di un piccolo palazzetto di calcio indoor nella parte occidentale di Rosario.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Rosario Central: 1971, 1973

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Argentina: 1978

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]