Ricardo La Volpe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ricardo La Volpe
RicardoLavolpe.jpg
La Volpe nel 2008
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 188 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Squadra Toluca
Ritirato 1984 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1971-1975Banfield108 (-?)
1975-1979San Lorenzo112 (-?)
1979-1982Atlante110 (-?)
1982-1984Oaxtepec43 (-?)
Nazionale
1975-1978 Argentina Argentina 4 (-?)
Carriera da allenatore
1983-1984Oaxtepec
1984-1986Puebla
1986-1989Atlante
1989Guadalajara
1990-1991Querétaro
1991-1996Atlante
1996América
1997-2001Atlas
2001-2002Toluca
2002-2006Messico Messico
2006Boca Juniors
2007Vélez Sarsfield
2008Monterrey
2009Atlas
2010-2011Costa Rica Costa Rica
2011Banfield
2012-2013Atlante
2014Guadalajara
2015-2016Chiapas
2016-2017América
2018Pyramids
2019-Toluca
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Argentina 1978
CONCACAF - Gold Cup.svg Gold Cup
Oro USA-Messico 2003
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 marzo 2019

Ricardo Antonio La Volpe Guarchoni (Buenos Aires, 6 febbraio 1952) è un allenatore di calcio ed ex calciatore argentino, di ruolo portiere, tecnico del Toluca.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Da calciatore ha fatto parte come secondo portiere della rosa dell'Argentina laureatasi campione del mondo al mondiale casalingo del 1978.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la propria carriera di allenatore nel 1989 nel campionato messicano, allenando lo Oaxtepec. Poi guidò Puebla, Atlante, Guadalajara, Guadalajara, Querétaro, América, Atlas e Monterrey. Malgrado risultati altalenanti, riuscì a guadagnare la reputazione di allenatore capace, incline al gioco offensivo. Nel 1992-1993 vinse il campionato nazionale con l'Atlante e nel 1999 raggiunse la finale del campionato con l'Atlas.

Nel 2002 gli fu affidata la panchina della nazionale messicana, che condusse alla vittoria della Gold Cup del 2003 e poi al quarto posto nella Confederations Cup 2005, nel corso della quale il Messico batté nella fase a gruppi il Brasile, poi vincitore del trofeo. Sotto la sua gestione la nazionale messicana si issò al quarto posto del ranking FIFA. Allenò il Messico anche nella Coppa America 2004, in cui il Messico sconfisse l'Argentina dopo anni, ma perse ai quarti di finale contro il Brasile. Nella Gold Cup del 2005 il Messico di La Volpe uscì ai quarti di finale contro la Colombia, mentre alle Olimpiadi di Atene 2004 uscì nella fase a gironi dopo la sconfitta contro la Corea del Sud. La Volpe ottenne quindi con il Messico la qualificazione al campionato del mondo 2006 in Germania, dove la squadra si piazzò seconda nel girone e fu eliminata agli ottavi di finale dall'Argentina (2-1 dopo i tempi supplementari.

Dimessosi dopo il mondiale tedesco, nell'agosto 2006 La Volpe assunse la guida del Boca Juniors in sostituzione di Alfio Basile, passato ad allenare l'Argentina. L'esperienza partì male e fu segnata da alcuni capitomboli: alla sconfitta contro il River Plate (3-1) dell'8 ottobre 2006 seguì l'eliminazione dalla Coppa Sudamericana per mano del Nacional ai tiri di rigore (3-1). La squadra fallì inoltre la vittoria del Campionato di Apertura di Primera División, mancando tre occasioni per conquistarlo nelle giornate conclusive e poi perdendo il play-off contro l'Estudiantes (LP). Tenendo fede alla parola data (dimissioni in caso di insuccesso), La Volpe si dimise dopo il match contro i biancorossi. Qualche mese dopo assunse le redini del Vélez Sarsfield, dove rimase solo per breve tempo, fino alle dimissioni del 2007.

Nel 2008 tornò in Messico, nelle vesti di allenatore del Monterrey, che guidò all'ottavo posto in massima serie e alla semifinale del campionato (sconfitta contro il Santos Laguna). Malgrado il buon inizio nell'Apertura 2008, la squadra in seguito crollò, ritrovandosi in fondo alla classifica, ma evitò poi la retrocessione. La Volpe si dimise al termine del torneo.

Il 28 gennaio 2009 tornò dopo anni sulla panchina dell'Atlas, con cui non andò oltre il tredicesimo posto. Il 18 novembre 2009 lasciò la squadra a causa degli scarsi risultati.

Il 9 settembre 2010 fu nominato commissario tecnico della Costa Rica al posto di Rónald González. A causa dei risultati insoddisfacenti in Gold Cup 2011 e nella Coppa America 2011, il contratto, della durata di quattro anni, fu stracciato già l'11 agosto 2011. Il 29 agosto fu dunque ingaggiato dal Banfield in sostituzione dell'esonerato Sebastián Méndez.

Dal 2012 al 2013 guidò nuovamente l'Atlante.

A quattro giornate dalla fine del campionato messicano, nel 2014 si insediò sulla panchina del Guadalajara, reduce dal 4-0 subito contro l'América. Concluse il torneo con una vittoria, un pareggio e due sconfitte nelle prime quattro partite in carica, ma il 30 aprile 2014 fu esonerato per "comportamento inappropriato nei confronti dello staff femminile del club".

Dal 2015 al 2016 allenò il Chiapas.

Nel settembre 2016 fu ingaggiato dall'América, con cui si piazzò quarto alla Coppa del mondo per club FIFA 2016 e al secondo posto nel Campionato di Apertura messicano, dopo la sconfitta nella partita contro i Tigres UANL. Dopo uno scialbo Clausura 2017, in cui l'América mancò la qualificazione ai play-off per la prima volta dal 2011, si dimise.

Nel 2018 si spostò in Egitto per allenare il Pyramids.

Nel marzo 2019 ha assunto la guida di un'altra compagine messicana, il Toluca.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Banfield: 1973

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Argentina 1978

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Atlante: 1992-1993
Toluca: Apertura 2002

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Messico: 2003

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]