Crimes of the Future (film 2022)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crimes of the Future
CrimesFuture.png
Viggo Mortensen in una scena del film
Lingua originaleInglese
Paese di produzioneFrancia, Grecia, Canada, Regno Unito
Anno2022
Durata107 min
Rapporto1.85:1
Generefantascienza, orrore
RegiaDavid Cronenberg
SoggettoDavid Cronenberg
SceneggiaturaDavid Cronenberg
ProduttoreRobert Lantos
Casa di produzioneArgonaut Productions, NEON, CBC, MUBI, Serendipity Point Films, Telefilm Canada, Ingenious Media
Distribuzione in italianoLucky Red Distribuzione
FotografiaDouglas Koch
MontaggioChristopher Donaldson
MusicheHoward Shore
ScenografiaDimitra Sourlantzi
CostumiMayou Trikerioti
TruccoAlexandra Anger, Dimitris Apostolidis, Panos Kondylis, Dora Nazou, Stacey Panepinto, Monica Pavez, Alex Priftis, Hronis Tzimos
Art directorDimitris Katsikis, Kimberley Zaharko
Character designCarol Spier
Interpreti e personaggi

Crimes of the Future è un film del 2022 scritto e diretto da David Cronenberg.

La pellicola segna il ritorno sulla scena del regista, a distanza di otto anni dal suo ultimo lavoro, Maps to the Stars (2014), ma non è un remake dell'omonimo film che aveva scritto e diretto nel 1970.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese sono iniziate ad agosto 2021, e si sono concluse ad ottobre dello stesso anno.[1][2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato al Festival di Cannes 2022.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Film and TV Projects Going Into Production - Crimes of the Future, su Variety Insight. URL consultato il 2 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2021).
  2. ^ Zack Sharf, David Cronenberg Returns: Sci-Fi Movie 'Crimes of the Future' Sets 30-Day Shoot in Greece, su /Film, 29 aprile 2021. URL consultato il 2 agosto 2021 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2021).
  3. ^ Marco Albanese, Cronenberg ha terminato le riprese di Crimes of the Future: sarà pronto per Cannes?, su stanzedicinema.com, 6 ottobre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]