Festival di Cannes 2022

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Boulevard de la Croisette adornato dai manifesti ufficiali della 75ª edizione, omaggio a The Truman Show (1998).

La 75ª edizione del Festival di Cannes si è svolta a Cannes dal 17 al 28 maggio 2022.[1] Il Festival è stato inaugurato dalla proiezione di Coupez! di Michel Hazanavicius.[1] La giuria internazionale del concorso, presieduta dall'attore Vincent Lindon,[2] ha assegnato la Palma d'oro a Triangle of Sadness dello svedese Ruben Östlund, già vincitore dell'edizione 2017 con The Square.[3]

Selezione ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

La lista dei lungometraggi componenti la selezione ufficiale del Festival è stata annunciata il 14 aprile 2022,[1] con alcune aggiunte il 21 aprile:[4]

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Un Certain Regard[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Cannes Première[modifica | modifica wikitesto]

Proiezioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Proiezioni di mezzanotte[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi in concorso[modifica | modifica wikitesto]

Cinéfondation[modifica | modifica wikitesto]

Cannes Classics[modifica | modifica wikitesto]

Restauri 4K[modifica | modifica wikitesto]

Documentari sul cinema[modifica | modifica wikitesto]

Quinzaine des Réalisateurs[modifica | modifica wikitesto]

La lista dei lungometraggi componenti la sezione parallela della Quinzaine des Réalisateurs, diretta artisticamente nel suo ultimo anno da Paolo Moretti, è stata annunciata il 19 aprile 2022.[5]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Proiezioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Settimana internazionale della critica[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati presentati all'interno della sezione parallela della Settimana internazionale della critica, per il primo anno sotto la direzione artistica di Ava Cahen, i seguenti film, annunciati il 20 aprile 2022:[6]

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Proiezioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Giurie[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti persone hanno fatto parte delle giurie delle varie sezioni del Festival:

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Un Certain Regard[modifica | modifica wikitesto]

Caméra d'or[modifica | modifica wikitesto]

  • Rossy de Palma, attrice (Spagna) - Presidentessa di Giuria
  • Natasza Chroscicki, amministratrice delegata di Arri France (Francia) - in rappresentanza della Fédération des industries du Cinéma, de l'Audiovisuel et du Multimédia (FICAM)
  • Jean-Claude Larrieu, direttore della fotografia (Francia) - in rappresentanza dell'Association Française des Directeurs de la Photographie Cinématographique (AFC)
  • Éléonore Weber, drammaturga e documentarista (Francia) - in rappresentanza della Société des Réalisateurs de Films (SRF)
  • Olivier Pélisson, critico cinematografico (Francia) - in rappresentanza del Syndicat Français de la Critique de Cinéma (SFCC)
  • Lucien Jean-Baptiste, attore, regista e sceneggiatore (Francia)
  • Samuel Le Bihan, attore (Francia)

Cinéfondation e cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Settimana internazionale della critica[modifica | modifica wikitesto]

L'Œil d'or[modifica | modifica wikitesto]

  • Agnieszka Holland, regista e sceneggiatrice (Polonia) - Presidentessa di Giuria
  • Iryna Cilyk, regista e sceneggiatrice (Ucraina)
  • Pierre Deladonchamps, attore (Francia)
  • Alex Vicente, critico cinematografico (Spagna)
  • Hicham Falah, direttore artistico del Festival international de film documentaire d'Agadir (Marocco)

Queer Palm[modifica | modifica wikitesto]

  • Catherine Corsini, regista e sceneggiatrice (Francia) - Presidentessa di Giuria
  • Djanis Bouzyani, attore (Francia)
  • Marilou Duponchel, giornalista (Francia)
  • Stéphane Riethauser, regista (Svizzera)
  • Paul Struthers, produttore cinematografico (Australia)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Selezione ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Le giurie della selezione ufficiale hanno premiato i seguenti film:[8]

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Un Certain Regard[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Palma d'oro al miglior cortometraggio: Hǎibiān shēng qǐ yīzuò xuányá, regia di Story Chen
  • Premio della giuria: Lori, regia di Abinash Bikram Shah

Cinéfondation[modifica | modifica wikitesto]

  1. Il barbiere complottista, regia di Valerio Ferrara del Centro sperimentale di cinematografia
  2. Dì èr, regia di Li Jiahe dell'Hebei University of Science and Technology
  3. (ex aequo) Glorious Revolution, regia di Masha Novikova della London Film School e Les humains sont cons quand ils s'empilent, regia di Laurène Fernandez della CinéFabrique

Quinzaine des Réalisateurs[modifica | modifica wikitesto]

La giurie della sezione parallela della Quinzaine des Réalisateurs ha premiato i seguenti film:[9][10]

Settimana internazionale della critica[modifica | modifica wikitesto]

La giuria della sezione parallela della Settimana internazionale della critica ha premiato i seguenti film:[11]

Premi indipendenti[modifica | modifica wikitesto]

Altre giurie indipendenti hanno premiato i seguenti film:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Peter Debruge e Elsa Keslassy, Cannes: David Cronenberg, Claire Denis and George Miller Join ‘Elvis’ and ‘Top Gun’ in 2022 Lineup, su Variety, 14 aprile 2022.
  2. ^ (EN) Elsa Keslassy, 'Titane' Actor Vincent Lindon to Lead 75th Cannes Film Festival Jury with Noomi Rapace, Jeff Nichols, Asghar Farhadi, in Variety, 26 aprile 2022. URL consultato il 17 maggio 2022.
  3. ^ (EN) Peter Debruge, Cannes Repeat Winner Ruben Östlund Collects His Second Palme d’Or for ‘Triangle of Sadness’, in Variety, 28 maggio 2022. URL consultato il 28 maggio 2022.
  4. ^ (EN) Elsa Keslassy, Cannes Film Festival Completes Official Selection of 2022 Lineup, su Variety, 21 aprile 2022.
  5. ^ a b c (EN) Elsa Keslassy, Cannes: Directors’ Fortnight Unveils French-Flavored, Female-Powered Lineup for 2022 Edition, su Variety, 19 aprile 2022.
  6. ^ a b c (EN) Tom Grater, Cannes Critics’ Week: Jesse Eisenberg’s ‘When You Finish Saving The World’ To Open 2022 Selection, su Deadline Hollywood, 20 aprile 2022.
  7. ^ (EN) Elsa Keslassy, Cannes’ Critics Week Unveils Jury for 2022 Edition (EXCLUSIVE), su Variety, 18 aprile 2022.
  8. ^ (ENFR) Premi della selezione ufficiale della 75ª edizione, su festival-cannes.com, 28 maggio 2022. URL consultato il 28 maggio 2022.
  9. ^ Fabien Lemercier, Un beau matin vince il Label Europa Cinemas a Cannes, su Cineuropa, 27 maggio 2022. URL consultato il 28 maggio 2022.
  10. ^ (EN) Melanie Goodfellow, Kelly Reichardt to be feted with Directors’ Fortnight Carrosse d’Or award, su screendaily.com, 19 aprile 2022. URL consultato il 28 maggio 2022.
  11. ^ Fabien Lemercier, La Jauría trionfa alla Semaine de la Critique di Cannes, su Cineuropa, 25 maggio 2022. URL consultato il 28 maggio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema