Conan the Barbarian (film 2011)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Conan the Barbarian
Conan the Barbarian.png
Jason Momoa interpreta Conan in una scena del film
Titolo originaleConan the Barbarian
Paese di produzioneUSA
Anno2011
Durata112 min[1]
Genereepico, fantastico, azione
RegiaMarcus Nispel
SoggettoRobert E. Howard
SceneggiaturaThomas Dean Donnelly e Joshua Oppenheimer, Dirk Blackman, Howard McCain, Sean Hood
ProduttoreAvi Lerner, Danny Lerner, Boaz Davidson, Joe Gatta, Fredrik Malmberg, Les Weldon
Produttore esecutivoDanny Dimbort, George Furla, Trevor Short, Henry Winterstern
Casa di produzioneLionsgate, Millennium Films, Nu Image, Paradox Entertainment
Distribuzione (Italia)01 Distribution, Leone Film Group
FotografiaThomas Kloss
MusicheTyler Bates
ScenografiaChris August
CostumiWendy Partridge
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Conan the Barbarian[2] è un film del 2011 diretto da Marcus Nispel.

Il protagonista del film è Conan il barbaro, personaggio creato da Robert E. Howard. Il film è un riavvio del franchise dedicato al personaggio, uscito negli Stati Uniti il 19 agosto 2011[3], disponibile anche in 3-D.[4]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Conan nasce in guerra, in quanto sua madre lo partorisce nel bel mezzo di una battaglia; la donna poi muore e Conan cresce sotto le cure del padre, che lo fa diventare un guerriero.

Secondo una profezia, un uomo tenterà di ripristinare la maschera di un demone cercandone tutte le parti e incollandole col sangue di una donna diretta discendente di Acheron: l'uomo in questione è Khalar Zym, che uccide il padre di Conan davanti agli occhi del ragazzo e più tardi, aiutato dalla figlia e strega guerriera Marique, tenterà di fare lo stesso con un Conan ormai uomo.

La ragazza dal sangue puro viene individuata in Tamara, una giovane sacerdotessa di cui Conan si innamorerà e che salverà da morte certa uccidendo prima Marique e poi suo padre.

Compiuta l'impresa Conan torna in ciò che è rimasto del suo villaggio natìo, in cui riconosce la fucina con cui venne forgiata la sua spada, dono del padre.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Già negli anni novanta si parlava di un possibile terzo capitolo dedicato a Conan dopo Conan il barbaro e Conan il distruttore, entrambi interpretati da Arnold Schwarzenegger, ma il progetto non si realizzò.[5]

La Warner Bros. lavorò al film per 7 anni, finché alla fine non decise di vendere i diritti del film[6] che furono in seguito acquistati dalla Millennium Films con l'intenzione di ideare un film fedelissimo ai romanzi di Robert E. Howard.[7]

Dopo l'uscita di John Rambo, la Nu Image Films, la Millennium e la Lionsgate si accordarono per la realizzazione del film e incaricarono Thomas Dean Donnelly e Joshua Oppenheimer per scrivere la sceneggiatura. Il budget stanziato era di circa $100 milioni.[8] Nel 2008 Robert Rodriguez era entrato in trattative per produrre il film.[9] Successivamente, Dirk Blackman e Howard McCain furono incaricati di riscrivere la sceneggiatura.[10]

Nel novembre 2008, Brett Ratner rivelò di essere stato ingaggiato per la regia del film. Tuttavia, il regista dovette rinunciare al progetto:[11][12]

« Siamo attualmente alla ricerca di un regista. Negli ultimi sei mesi abbiamo lavorato al film con Brett Ratner, e semplicemente per motivi di tempistiche abbiamo dovuto concludere il nostro rapporto con lui. Volevamo tutti che lo girasse lui, credetemi, ma c'erano troppi conflitti di tempo con altri suoi progetti. Uno non può mai sapere cosa aspettarsi. »

Venne, in seguito, scelto Marcus Nispel come regista.[13] Sean Hood venne, poi, assunto per riscrivere la sceneggiatura.[14]

Prima di Conan the Barbarian, gli autori avevano intitolato la pellicola Conan 3D.[2]

Nella versione in lingua originale del film, la voce del narratore è dell'attore Morgan Freeman.[15] Una delle spade di Ron Perlman presenti nel film è stata utilizzata dall'attore anche nel suo precedente lavoro, L'ultimo dei templari.[16]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2010, Jason Momoa è stato scelto per il ruolo di Conan.[17] Leo Howard interpreta Conan da bambino nei primi 15 minuti del film.[18] Per la parte del padre di Conan, Corin, era entrato in trattative Mickey Rourke che poi ha rifiutato il ruolo.[19] Al suo posto è stato scelto Ron Perlman nel marzo 2010.[20][21] Bob Sapp interpreta Ukafa[22], Rachel Nichols interpreta Tamara (spalla del protagonista)[23], Stephen Lang interpreta Khalar Zym[24] mentre Rose McGowan interpreta Marique descritta "mezza umana e mezza strega cattiva".[25]

Dolph Lundgren aveva parlato ai produttori nel novembre 2009 per un ruolo non specificato.[26]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese sono cominciate in Bulgaria il 15 marzo 2010[25] dove si sono svolte ai Nu Boyana Film Studios e nelle seguenti località: Bolata, Pobiti Kamani, Bistritsa, Sofia, Zlatnite Mostove, Pernik e Vitosha.[27][28]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer esteso è stato diffuso da Yahoo! il 4 maggio 2011, mentre il trailer italiano è stato distribuito da 01 Distribution l'11 luglio.

Conan the Barbarian è uscito il 17 agosto 2011 in Francia, Belgio, Islanda e nelle Filippine. Successivamente è uscito in Australia, Italia e Israele il 18 agosto e negli Stati Uniti, in Canada e in Spagna il 19 agosto.[29] In Svizzera è uscito il 23 agosto[30], mentre in Inghilterra il 26 agosto[31] così come nei restanti paesi.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto critiche negative. Sul sito americano Rotten Tomatoes l'indice di gradimento è 26% su 94 recensioni[32], mentre su Metacritic è 37% su 28 recensioni.[33]

Box office[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti ha avuto nel suo weekend d'apertura un incasso di 10.000.000$ "superando" il film con Arnold Schwarzenegger Conan il barbaro.[34] Sulla lunga distanza però il film si ferma a 48 milioni di dollari di incasso totale nel mondo, mentre il primo Conan il barbaro arrivò a 68 milioni (del 1982, che proporzionati all'incasso del 2011 sono comunque superiori a quelli di questo remake).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Conan The Barbarian, in bbfc.co.uk, British Board of Film Classification, 3 agosto 2011. URL consultato il 15 agosto 2011.
  2. ^ a b Jim Vejvoda, Conan is a Barbarian Again, in ComingSoon.net, CraveOnline Media, 7 dicembre 2010. URL consultato il 7 dicembre 2010.
  3. ^ (EN) Conan Release Date, Box Office Mojo. URL consultato il 12 marzo 2011.
  4. ^ New Images From ‘Conan’ Make the Film Look…Rather Good?, /Film.
  5. ^ Brian Linder, Goodbye Hollywood, Hello Sacramento, in IGN, IGN Entertainment, Inc., 8 ottobre 2003. URL consultato il 7 marzo 2010.
  6. ^ Michael Fleming, 'Barbarian's' at the gate for New Line, in Variety, Reed Elsevier Inc., 27 giugno 2007. URL consultato il 9 marzo 2010.
  7. ^ Michael Fleming, Millennium wins rights to 'Conan', in Variety, Reed Elsevier Inc., 12 agosto 2007. URL consultato il 9 marzo 2010.
  8. ^ Michael Fleming, Lionsgate leaps on 'Conan', in Variety, Reed Elsevier Inc., 10 gennaio 2007. URL consultato il 9 marzo 2010.
  9. ^ Silas Lesnick, SDCC: Red Sonja Panel / Rodriguez to Produce Conan?, in Superhero Hype!, CraveOnline Media, LLC., 24 luglio 2008. URL consultato il 9 marzo 2010.
  10. ^ Jay A. Fernandez, Carolyn Giardina, 'Conan' unsheathed at Lionsgate, in The Hollywood Reporter, 13 agosto 2008. URL consultato il 9 marzo 2010.
  11. ^ Jay A. Fernandez, Borys Kit, Brett Ratner circles 'Conan', in The Hollywood Reporter, 8 novembre 2008. URL consultato il 9 marzo 2010.
  12. ^ Ratner Says Conan Announcement Was Premature, in Superhero Hype!, CraveOnline Media, LLC., 12 novembre 2008. URL consultato il 9 marzo 2010.
  13. ^ Marcus Nispel to Direct Conan, in Superhero Hype!, CraveOnline Media, LLC., 11 giugno 2009. URL consultato il 9 marzo 2010.
  14. ^ Sean Hood Rewriting Conan, in Superhero Hype!, CraveOnline Media, LLC., 24 febbraio 2010. URL consultato il 9 marzo 2010.
  15. ^ William Bibbiani, Marcus Nispel and Fredrick Malmberg on 'Conan the Barbarian', in Crave Online, Crave Online, 17 agosto 2011. URL consultato il 18 agosto 2011.
  16. ^ Antonio Genna, curiosità ultimo dei templari Date, Antonio Genna. URL consultato il 21 luglio 2011.
  17. ^ David McNary, Momoa set for 'Conan', in Variety, Reed Elsevier Inc., 21 gennaio 2010. URL consultato il 9 marzo 2010.
  18. ^ El Mayimbe, Exclusive: Leo Howard Cast As Young Conan!, in LatinoReview, 15 febbraio 2010. URL consultato il 9 marzo 2010.
  19. ^ Mickey Rourke to play Conan's father, in Heat Vision, The Hollywood Reporter, 24 febbraio 2010. URL consultato il 9 marzo 2010.
  20. ^ Claude Brodesser-Akner, Hellboy Is Conan the Barbarian’s Dad, in Vulture, New York Media, 12 marzo 2010. URL consultato il 16 marzo 2010.
  21. ^ Owen Williams, Ron Perlman Is Conan Snr., in Empire, Bauer Consumer Media, 15 marzo 2010. URL consultato il 16 marzo 2010.
  22. ^ El Mayimbe, Exclusive: Bob Sapp Cast As Ukafa In Conan!, in LatinoReview, 25 febbraio 2010. URL consultato il 9 marzo 2010.
  23. ^ El Mayimbe, Exclusive: Rachel Nichols Cast As Tamara in Conan, in LatinoReview, 4 marzo 2010. URL consultato il 9 marzo 2010.
  24. ^ Avatar's Stephen Lang Confirmed for Conan, in Superhero Hype!, CraveOnline Media, LLC., 9 marzo 2010. URL consultato il 9 marzo 2010.
  25. ^ a b Dave McNary, 'Conan' rounds out cast, in Variety, Reed Elsevier Inc., 16 marzo 2010. URL consultato il 17 marzo 2010.
  26. ^ Brian Warmoth, EXCLUSIVE: Dolph Lundgren Talking To 'Conan' Producers About Potential Role, in MTV, 9 novembre 2009. URL consultato il 9 marzo 2010.
  27. ^ Conan filming in Bulgaria Archiviato il 27 giugno 2010 in Internet Archive.
  28. ^ Народно дело: Побитите камъни от ерата на Конан Archiviato il 23 luglio 2011 in Internet Archive.
  29. ^ Conan release date in the USA
  30. ^ Conan's Switzerland release as announced on Syfyuniversal.fr, a French science fiction & fantasy online channel Archiviato il 28 luglio 2011 in Internet Archive.
  31. ^ Filmdates.co.uk, UK cinema release dates
  32. ^ Conan the Barbarian (2011) - Rotten Tomatoes
  33. ^ Conan the Barbarian Reviews, Ratings, Credits, and More at Metacritic
  34. ^ Box office

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]