Classe Koni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Classe Koni
AlGhardabia2005.jpg
La fregata Al Ghardabia.
Descrizione generale
Naval Ensign of the Soviet Union.svg
Tipo Fregata
Classe Koni
Proprietà vari
Completamento 1978
Caratteristiche generali
Dislocamento 1 930 t
Lunghezza 95 m
Larghezza 12,8 m
Pescaggio 4,2 m
Velocità 27 nodi (50 km/h)
Autonomia 4076 km
Equipaggio 110
Armamento
Artiglieria
  • 2 impianti binati da 76 mm
  • 4 cannoni AA da 30mm
Missili vari SAM
Corazzatura leggera in alcune aree dello scafo

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

Realizzate esclusivamente per il mercato estero dai cantieri navali di Zelenodolsk sul Volga, le fregate classe Koni sono state utilizzate da quattro nazioni come navi di ragionevoli capacità operative, anche se classificate ufficialmente SKR cioè navi di pattugliamento dai sovietici, che ne hanno tenuta solo una per la loro flotta, in quanto le altre vengono utilizzate per l'addestramento degli equipaggi degli stati clienti. Otto navi sono state realizzate a coppie per la Repubblica Democratica Tedesca, Jugoslavia, Algeria Libia e Cuba. Le navi jugoslave sono state modificate per trasportare quattro missili SS-N-2B Styx. Esistono due distinte sottoclassi, la Tipo I e la Tipo II. Le Tipo II hanno uno spazio tra il fumaiolo e la sovrastruttura posteriore occupato da una sovrastruttura che ospita il sistema di aria condizionata, permettendo alle navi di operare in climi tropicali. Le vendite di queste navi, comunque, non hanno mai raggiunto i livelli auspicati dai Russi.

Unità[modifica | modifica wikitesto]

Progetto 1159 - Koni I
Name Impostazione Varo Entrata in servizio Destino finale
Delfin 21 aprile 1973 19 luglio 1975 31 dicembre 1975 Alla Bulgaria in servizio come Smeli
Nerpa 22 ottobre 1974 4 giugno 1977 31 dicembre 1977 alla Volksmarine come Rostock, demolito dopo il 1990
Krechet 19 gennaio 1977 3 luglio 1978 31 dicembre 1978 alla Volksmarine come Berlin - Hauptstadt der DDR, demolito dopo il 1990
Sokol gennaio 1978 21 aprile 1979 30 novembre 1979 alla Jugoslavia come Split, successivamente a Serbia e Montenegro, demolito nel 2013
SKR-481 25 dicembre 1979 24 dicembre 1981 30 settembre 1982 alla Jugoslavia come Koper, demolito nel 1998
SKR-149 8 aprile 1983 30 giugno 1984 25 giugno 1985 alla Volksmarine come Halle, demolito dopo il 1990
Progetto 1159T - Koni II
SKR-482 10 giugno 1978 12 gennaio 1980 30 settembre 1980 all'Algeria come Mourad Rais in servizio
SKR-28 17 luglio 1979 21 giugno 1980 30 dicembre 1980 a Cuba come Mariel
SKR-35 11 giugno 1980 30 aprile 1981 30 novembre 1981 all'Algeria come Rais Kellik, in servizio
SKR-471 24 aprile 1981 31 luglio 1982 17 agosto 1983 a Cuba come 356
SKR-129 7 luglio 1982 11 novembre 1983 30 agosto 1984 all'Algeria come Rais Korfu, in servizio
SKR-451 6 maggio 1986 3 maggio 1987 25 dicembre 1987 a Cuba come Monkada
Progetto 1159TR - Koni II
SKR-201 22 settembre 1982 27 aprile 1985 30 dicembre 1985 alla Libia come Al Hani, in servizio
SKR-195 18 aprile 1985 27 aprile 1986 25 dicembre 1986 alla Libia come Al Ghardabia, affondato nel 2011 durante la guerra civile libica

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]