Charles-Amarin Brand

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles-Amarin Brand
arcivescovo della Chiesa cattolica
Mgr Charles-Amarin Brand.jpg
Mons. Brand nel 1988
Template-Archbishop of Strasbourg.svg
In nexu communionis
Incarichi ricoperti
Nato 27 giugno 1920 a Mulhouse
Ordinato presbitero 11 luglio 1943
Nominato vescovo 28 dicembre 1971 da papa Paolo VI
Consacrato vescovo 13 febbraio 1972 da papa Paolo VI
Elevato arcivescovo 30 luglio 1981 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto 31 marzo 2013 (92 anni) a Tolosa

Charles-Amarin Brand (Mulhouse, 27 giugno 1920Tolosa, 31 marzo 2013[1]) è stato un arcivescovo cattolico francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla licenza, ha ottenuto un diploma di studi superiori in filosofia e un dottorato in teologia.

È ordinato sacerdote a Clermont-Ferrand l'11 luglio 1943.

Nel 1946 è nominato segretario di monsignor Gaudel, vescovo di Fréjus, e diviene anche elemosiniere militare dei campi di Fréjus-Saint-Raphaël.

Nel 1955 è incardinato nella diocesi di Fréjus ove diviene vicario generale e responsabile diocesano per l'insegnamento pubblico. Nominato vescovo ausiliare della medesima diocesi il 28 dicembre 1971, viene consacrato a Roma da papa Paolo VI il 13 febbraio 1972.

Il 26 agosto 1976 è nominato vescovo ausiliare di Strasburgo e il 30 luglio 1981 è nominato arcivescovo di Monaco; in questa veste il 18 settembre 1982 celebra le solenni esequie della principessa Grace Kelly. Il 16 luglio 1984 è nominato arcivescovo di Strasburgo, prendendo possesso dell'arcidiocesi il 20 ottobre successivo. Si ritira per raggiunti limiti di età il 23 novembre 1997.

All'interno della Conferenza dei vescovi di Francia è stato membro e presidente della Commissione episcopale presso la Comunità Europea (COMECE).

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2694404 · ISNI (EN0000 0000 7841 5768 · GND (DE121101924 · BNF (FRcb14464680r (data)